Tagliatelle verdi con asparagi e prosciutto

 


E siamo arrivati di nuovo a Pasqua
Dopo 13 mesi di pandemia non siamo ancora fuori, ancora restrizioni, ancora una Pasqua solitaria lontana dagli affetti a me più cari.
Pazienza, la certezza che per lo meno stiamo tutti bene mi consola, tante persone saranno sole, avendo perso qualcuno o peggio il lavoro, per cui non mi lamento più di tanto. Di sicuro ho una grandissima voglia di rivedere i miei, di riabbracciarli, di rifare lunghe tavolate con gli amici, ma anche solo di un semplice pic-nic...
Nell'attesa, per la nostra "intima Pasqua" di quest'anno ho immaginato un piatto semplice, ma che mi ricordasse questo mio desiderio, la bellezza e il profumo di primavera, di cui mai come quest'anno ho urgentemente bisogno.

Stella di pane: un'idea di un pane per la tavola delle feste!


I fedeli lettori del blog e chi mi conosce meglio, sa bene che non resisto a non mettere le mani in pasta! La magia dei lievitati mi conquista sempre e non posso certo rinunciarci il giorno di Natale, anche se le portate da preparare sono tante, il cestino del pane a casa mia è immancabilmente fatto dalle mie manine. Piuttosto mi organizzo con gli impasti gestiti il giorno prima e messi in frigo, come ho fatto anche questa volta, ma al pane caldo non si rinuncia. Quest'idea mi é piaciuta al primo sguardo...  e tac subito rubata da una foto di Pinterest, che è stata la mia ispirazione. 

Volete sapere come si fa?

La soddisfazione di un pandoro fatto in casa!

 


Non è la prima volta che mi cimento a fare il pandoro, ma sul blog la ricetta ancora non c'è. 
Forse aspettava proprio questo strano e anomalo 2020 per essere pubblicata, in quest'anno che tutti ricorderemo per la sua particolare stranezza. 
Si potrebbe pensare che sarebbe opportuno far passare tutto in cavalleria... invece la voglia di continuare a fare le cose con cura e con amore nonostante tutto, in me se mai è ancora più forte. Quest'anno non ci saranno tavolate a casa Any, già solo scriverlo, mi fa uno strano effetto, ma sono certa che potrò recuperare. 

La mia focaccia senza impasto con salvia salame e noci


Se c'è una cosa a cui non so proprio rinunciare è la focaccia.
Se poi è unta e bisunta o come questa con una golosa farcitura, non ci penso due volte ad addentarla appena uscita dal forno! 
Come si fa a resistere alla tentazione?
Da una vecchissima ricetta della rivista "Sale e Pepe" che per anni ho acquistato ogni mese, questa focaccia è stata un mio vecchio cavallo di battaglia, poi come molte altre ricette è passata nel dimenticatoio.
Mio marito domenica scorsa mi ha suggerito di rifarla ed eccola qui un pò rivisitata per adattarla ai miei tempi ormai sempre più risicati. 
Mi è venuto in aiuto Vittorio di "vivalafocaccia" ed in tre ore ecco sfornata una vera prelibatezza!

Le mie papille gustative hanno esultato di gioia! 

Il mio pane della domenica


Da quanto tempo non scrivevo qui sul blog!
Mi manca questo spazietto tutto mio in cui conservo una parte di cuore e appena tutto si allinea per consentirmi un attimo di tempo libero ci torno con grande gioia.
Cosa potevo condividere dopo tutti questi mesi se non un lievitato? 
Rispetto a quando ho aperto il blog 11 anni fa, il mio tempo libero si è ridotto drasticamente, ma appena posso ritorno alla mia antica passione per gli impasti e almeno la domenica mi regalo quel tempo lento e rilassante che mi tiene in attesa con il fiato sospeso ad osservare la magia della lievitazione. Fare il pane è una di quelle cose a cui non rinuncerei per nulla al mondo, anche se oramai accade più di rado rispetto ad un tempo. 
Con il #lockdown tanti sono tornati ad impastare, a dire il vero io non ho mai smesso, ma certo avendo più tempo a disposizione, appena posso corro in cucina e metto subito le mani in pasta! 

Crackers a forma di fette di formaggio: per uno sfizioso aperitivo!



Amore a prima vista?
Certo che sì, ecco questi crackers sono stati così.
Da quando li ho visti su Instagram da Lory a quando li ho rifatti è passato pochissimo!
E dire che la mia "to do list" è pressocchè infinita, ma ci sono folgorazioni a cui non si può resistere. Bisogna correre e mettere le mani in pasta!
Non sfidatemi mai sugli stuzzichini...
Snack salati: per cui potrei far follie, sfiziosissimi nella forma che non possono non andare a ruba, perfetti per un aperitivo tra amici, come merenda o rompi-digiuno, insomma fateli. 
Sono così buoni che dovete provarli subito!
Grazie Lory per questa idea bellissima (che poi tu ne hai sempre tante idee bellissime e ne avrei un altro milione in serbo da copiare... un passetto per volta ce la farò) 

Brioches al latte


Chi segue il blog e anche chi mi conosce bene, oramai lo sa... se c'è un momento che amo e a cui non so rinunciare è proprio la colazione!
Devo farla sempre e con tutta la dovuta calma, altrimenti mordo e inizio male la giornata, anzi non riesco proprio a carburare!
In queste giornate di quarantena poi è diventato un vero e proprio rito iniziare coccolandosi con qualcosa di buono.
E cosa c'è di meglio di una brioches casalinga per farlo?
Vi fidate di me? Vi lascio la ricetta.

Marmellata di fragole e pepe rosa


Non posso credere di esser riuscita a stare in casa per oltre due mesi...
Vite stravolte dal #Covid 19: un virus dell'ordine di pochi nanometri ha messo in crisi il Pianeta che abitiamo.
Se me lo avessero detto due mesi fa mi sarei fatta una sonora risata!
Con il #lockdown la vita di tutti noi è cambiata... le abitudini, le aspettative, la concezione del tempo e del necessario.
Tutti abbiamo dovuto fare i conti con pensieri, i desideri,  le preoccupazioni, e ognuno ha cercato le sue risposte.
Se mai ce ne fosse stato bisogno, io ho avuto le mie riconferme.
Ritornare a ricercare la bellezza, è di vitale importanza, trovare l'equilibrio nei piccoli gesti che ci rendono felici e in tutte quelle cose che ci piace fare. 
Allora prima che questa strana Primavera finisca, ho voluto fermarla in un vasetto...
Se volete provate anche voi a fare questa marmellata così particolare, con quel color rosso fragola a cui non si resiste e con un sapore che vi sorprenderà!

Banana bread con gocce di cioccolato


Capita a tutti di avere nel cesto della frutta banane troppo mature, vero? Tuttavia a me dispiace sempre dover buttare il cibo, per cui tutte le volte che posso riciclo e vi assicuro che questo banana bread non vi farà rimpiangere di aver seguito la ricetta di Sonia Peronaci, che ho trovato qui e ho solo leggermente modificato.
Grazie Sonia, lo rifarò!

Qualcosa di me: nella mia intervista per Rolling Pandas



Qui potete trovare la mia intervista per Rolling Pandas, in cui ho parlato delle mie passioni: la scienza, la cucina e i viaggi. 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF