mercoledì 20 settembre 2017

Riso rosso selvaggio con crema di melanzane, pomodori secchi e pistacchi


La prima volta che ho assaggiato questo riso sono rimasta incantata dal suo sapore: meraviglioso!
Ho approfittato di una promozione sulla spesa con Amazon Prime (lo ammetto è troppo comodo che te la consegnino a casa, anche se è pericolosissimo poter ordinare con un click!) così mi è arrivato direttamente a casa.
La mia testolina ha messo in moto i neuroni ed è venuto fuori un piatto delizioso, che mi sono proposta di rifare tanto era buono.
Condivido subito con voi la ricetta, perchè le melanzane sono quasi alla fine, oramai non è quasi più stagione.

mercoledì 6 settembre 2017

Cornetti salati di pasta briseè


"Mammmaaaa ma tu me li sai fare i cornetti di Pia??"
Questi cornetti salati sono stati divorati in un batter d'occhio.
Mio figlio come me predilige i cibi salati e oggi a pranzo uno dopo l'altro ce li siamo finiti! 
Insomma davvero cotti e mangiati, ormai restano solo più le foto per chi volesse cimentarsi. 

giovedì 6 luglio 2017

Bavarese ai peperoni con salsa alla bagna cauda


Dal 1 al 10 settembre si terrà la 68esima edizione di Peperò, la Sagra del Peperone di Carmagnola. Chi come me vive in Piemonte sa che saranno giorni ricchi di proposte culinarie di ogni tipo, dense di eventi di promozione culturale e fieristica per tutta la durata della manifestazione.  
In occasione di questo evento, con altri 9 food-blogger provenienti da tutta Italia sono stata selezionata per presentare una ricetta della mia regione che vedesse protagonista il peperone di Carmagnola. 
Domenica 3 settembre dunque dalle 18 in avanti, chi verrà a Carmagnola troverà me e gli altri miei colleghi a presentare le ricette che abbiamo preparato per questa occasione.
Interverrà Paolo Massobrio incaricato di scegliere il vincitore.

venerdì 30 giugno 2017

E anche se l'abito non fa il monaco... Manelli aiuta!

Sarà anche vero che l'abito non fa il monaco, ma indossare una divisa da cucina personalizzata era un desiderio che volevo soddisfare da tempo!
L'occasione è arrivata grazie a Manelli azienda francese leader nel settore dell'abbigliamento professionale, con una vasta scelta di ottima qualità, che vende anche online e mi ha permesso di scegliere due giacche da cucina davvero belle.
Non solo sono di ottima fattura, ma sono pratiche sia da indossare grazie ai bottoni a pressione, sia perchè traspiranti e molto comode per chi lavora tante ore in cucina e vuole un indumento bello da vedere ma anche confortevole. 
Sono davvero soddisfatta della mia scelta.
Inoltre la divisa rimarrà perfetta anche dopo il lavaggio, il tessuto non resta stropicciato dopo l'asciugatura e non occorre doverla stirare! Davvero pratica e per me il no-stiro è una gran vantaggio.

 t 


Quelle che vedete in foto sono quelle che ho scelto: una  giacca estiva a manica corta questa e una con manica a tre quarti bordata di fucsia davvero carine entrambe.
Inoltre ho personalizzato entrambe comodamente dal sito che dà l'anteprima della scritta di cui si può scegliere: colore disposizione e carattere. Davvero perfetto.

Vi consiglio di dare un'occhiata al sito Manelli  e concedervi un regalino perchè per tutti i lettori del blog che acquistano sul sito: 

Risultati immagini per MANELLI LOGO

ci sarà la possibilità di ottenere un ulteriore sconto del 10% sui loro acquisti inserendo questo codice promo: SAPORI.



Che aspettate dunque?
Andate a curiosare subito!



giovedì 1 giugno 2017

Tartellette alla frutta con crema pasticcera


Ed eccomi qui, finalmente riesco a pubblicare una ricetta anche in questo mio piccolo spazio. 
Un dolcino stranamente, che non è tanto da me, dal momento che non li amo particolarmente i dolci e il mio repertorio dolciario sul blog non è poi così fornito.
Oggi però faccio eccezione, perchè in questo periodo ho urgente bisogno di una potente carica energetica e un dolce piccolino come questa golosa tartelletta di frutta, forse è proprio quello che mi ci vuole. 

giovedì 4 maggio 2017

Dieta detox per rimettersi in forma


Immagine presa dal web
La primavera è la stagione detox per eccellenza, legata al risveglio e alla rinascita, così come per la natura, vale anche per il nostro corpo, che dopo un lungo inverno si prepara ad affrontare nuovamente il caldo in arrivo, e ha bisogno di un po’ di attenzione in più da parte nostra, per liberarsi di tutte le tossine accumulate nei periodi freddi, in cui generalmente si fa meno attività fisica e si mangiano cibi più calorici per compensare il dispendio energetico legato alle basse temperature.

Insomma occorre rimettersi in forma, per scoprirsi gradualmente e donare al nostro corpo nuova luce e splendore. Come sempre ci viene in aiuto Madre Natura a patto di conoscere le proprietà dei cibi che la Primavera ci regala in questo periodo dell’anno.

venerdì 14 aprile 2017

Colombine di pane con lievito madre come segnaposto pasquale


I bimbi di casa oramai sono grandicelli, e la scusa che faccio queste cose per loro tra un pò non reggerà più, ma fin che dura me la godo e la uso, così ho ancora un buon pretesto per continuare a pasticciare! Perchè diciamocelo, altro che per i bambini, alla fine sono più io che mi diverto come una pazza, perchè adoro vedere quello stupore negli occhi dei bimbi. 
"Quando i bambini fanno ohohoh! Che meraviglia" cantava Povia. E sinceramente anche io sono rimasta un pò bimba dentro, e non voglio perdere quella gioia negli occhi, quello stupore bambino che sa ancora commuoversi di fronte alla piccole cose belle, come la tenerezza di queste colombine di pane! 
Le avevo viste diverso tempo fa qui su pinterest. Salvate nella lista sempre più chilometrica delle ricette da provare e poi finita nel dimenticatoio. Fino a che pochi giorni fa vedo questa foto di Dauly ed è stata di nuovo folgorazione, era giunta l'ora di mettersi all'opera, per cui... pronti via le dovevo fare! Per Pasqua sono perfette come segnaposto, ho pensato. Ed eccole qui.

sabato 8 aprile 2017

Pane intrecciato alle erbe aromatiche con lievito madre


Buono come il pane...
Cosa c'è di più vero? Il pane è l'alimento per eccellenza. 
Fare il pane è la magia di cui non riesco a fare a meno, una specie di "dipendenza" da cui non riesco a liberarmi, la bellezza di dedicare il tempo buono della lentezza, per veder nascere ogni volta un pane sempre diverso, mi emoziona ogni volta come fosse la prima volta. Chi fa abitualmente il pane forse sa di cosa parlo.
Questo pane è stato un'esperimento riuscito per metà, avrei dovuto cuocerlo in cattura per conservarne meglio la forma ad "angelica", la prossima volta lo metterò in una tortiera, ma anche se esteticamente non era perfetto era davvero buono. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF