mercoledì 26 giugno 2013

Grissini al mais con lievito madre


Avevo in mente di fare questi grissini da un sacco di tempo.
Quelli comprati mi piacciono tantissimo e a provare a farli con il lievito madre ci pensavo già da un pò.
Ma se vi dicessi la lista delle ricette che ho in testa e vorrei sperimentare... non basterebbero due vite!
Il motivo per cui mi sono decisa finalmente a farli, è stato che avevo a disposizione un pacco di farina di mais davvero squisita, quella di Mais fine di Mulino Marino che avevo aperto già da un pò, era in dispensa e andava consumata.
Così per una volta senza troppi indugi e ripensamenti su cosa fare prima, mi sono subito messa all'opera, et voilà!

Ingredienti:
350 g di farina di mais (io quella di Mulino Marino)
150 g di farina 0
1 cucchiaino di sciroppo di malto d'orzo
80 g di lievito madre rinfrescato e maturo
1 cucchiaio colmo di strutto (oppure 1 cucchiaio e mezzo di olio extravergine di oliva)
12 g di sale
250 ml di acqua
farina di mais qb + cucchiaino di sale per infarinare i grissini




Procedimento:
Per prima cosa ho disciolto un cucchiaino di sciroppo di malto d'orzo nell'acqua appena tiepida e poi ho spezzettato e sciolto tutto il lievito madre. Una volta ben sciolto tutto il lievito ho aggiunto la farina di mais, il sale e da ultimo lo strutto, cercando di lavorare bene l'impasto prima in ciotola e poi sulla spianatoia per renderlo liscio ed omogeneo.
Ho coperto con un canovaccio umido e lasciato lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio.
Quindi ho sgonfiato delicatamente l'impasto e stirato i grissini, avendo l'accortezza di stenderli sottilissimi (meno dello spessore di un mignolo) perchè in forno lievitano ancora. Io ho preferito farli corti, li trovo più carini (e soprattutto speravo di mangiarne meno, ma sfortunatamente l'accorgimento non ha funzionato granchè come deterrente!)



Anche se ovviamente facendoli più piccini ne vengono moltissimi, voi fate a vostro piacimento. Dopo la stesura li ho ulteriormente "impanati" nella farina di mais in cui avevo aggiunto un cucchiaino di sale.
Ho poi disposto tutti i grissini sulle teglie coperte da carta da forno e lasciato ri-lievitare un'oretta scarsa.
Infine ho infornato in forno già caldo a 200 gradi per 20 minuti. Alcuni grissini erano ben ambrati e dunque già cotti e quindi li ho sfornati, altri hanno invece richiesto ancora qualche minuto di cottura, per cui li ho girati ed infornati nuovamente.
Vi assicuro che sono deliziosi, sfiziosi, buoni, buoni (sarà lo strutto??) e... sono durati un solo giorno. 
Uno dopo l'altro, ce li siamo finiti tutti!
Male ovviamente, molto male! 
Con questa passione per il lievito madre sto lievitando anche io, mannaggia!

Alla prossima ricetta



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF