mercoledì 26 giugno 2013

Grissini al mais con lievito madre


Avevo in mente di fare questi grissini da un sacco di tempo.
Quelli comprati mi piacciono tantissimo e a provare a farli con il lievito madre ci pensavo già da un pò.
Ma se vi dicessi la lista delle ricette che ho in testa e vorrei sperimentare... non basterebbero due vite!
Il motivo per cui mi sono decisa finalmente a farli, è stato che avevo a disposizione un pacco di farina di mais davvero squisita, quella di Mais fine di Mulino Marino che avevo aperto già da un pò, era in dispensa e andava consumata.
Così per una volta senza troppi indugi e ripensamenti su cosa fare prima, mi sono subito messa all'opera, et voilà!

Ingredienti:
350 gr di farina di mais (io quella di Mulino Marino)
150 gr di farina 0
1 cucchiaino di sciroppo di malto d'orzo
80 gr di lievito madre rinfrescato e maturo
1 cucchiaio colmo di strutto (oppure 1 cucchiaio e mezzo di olio extravergine di oliva)
12 gr di sale
250 ml di acqua
farina di mais qb + cucchiaino di sale per infarinare i grissini




Procedimento:
Per prima cosa ho disciolto un cucchiaino di sciroppo di malto d'orzo  nell'acqua appena tiepida e poi ho spezzettato e sciolto tutto il lievito madre. Una volta ben sciolto tutto il lievito ho aggiunto la farina di mais, il sale e da ultimo lo strutto, cercando di lavorare bene l'impasto prima in ciotola e poi sulla spianatoia per renderlo liscio ed omogeneo. 
Ho coperto con un canovaccio umido e lasciato lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio.
Quindi ho sgonfiato delicatamente l'impasto e stirato i grissini, avendo l'accortezza di stenderli sottilissimi (meno dello spessore di un mignolo) perchè in forno lievitano ancora. Io ho preferito farli corti, li trovo più carini (e soprattutto speravo di mangiarne meno, ma sfortunatamente l'accorgimento non ha funzionato granchè come deterrente!)



Anche se ovviamente facendoli più piccini ne vengono moltissimi, voi fate a vostro piacimento. Dopo la stesura li ho ulteriormente "impanati" nella farina di mais in cui avevo aggiunto un cucchiaino di sale.
Ho poi disposto tutti i grissini sulle teglie coperte da carta da forno e lasciato rilievitare un'oretta scarsa.
Infine ho infornato in forno già caldo a 200 gradi per 20 minuti. Alcuni grissini erano ben ambrati e dunque già cotti e quindi li ho sfornati, altri hanno invece richiesto ancora qualche minuto di cottura, per cui li ho girati ed infornati nuovamente.
Vi assicuro che sono deliziosi, sfiziosi, buoni, buoni (sarà lo strutto??) e... sono durati un solo giorno. 
Uno dopo l'altro, ce li siamo finiti tutti!
Male ovviamente, molto male! 
Con questa passione per il lievito madre sto lievitando anche io, mannaggia!

Alla prossima ricetta



22 commenti:

  1. Non li ho visti non li ho visti non li ho visti...seeeeeeeee! E tu ci credi sorellina che mi convinco? Io no!
    Già adoro i grissini e tutto ciò che è sgranocchioso ma con quelli di mais davvero non riesco a smettere se li compro e apro la confezione. Con questi poi che saranno 1000 volte meglio figurati tu! Piacciono a me così belli cicciottosi, c’è più soddisfazione a darci un morso :D! Segno segno segno, anche Gino sarà contento di giocare coi grissini. Un baciotto bimba, TVBBBBBBBBBBB

    P.S. è simpaticissima la scritta con la farina

    RispondiElimina
  2. L'ultima frase del post è quella che sta ripetendo più spesso anche io ultimamente.
    Belli e buoni e complimenti per l'ottima descrizione

    RispondiElimina
  3. E come poter resistere a questi grissini..ovviamnete finiscono subito!

    RispondiElimina
  4. Tesoroooooooo, sono bellissimi!! Di solito li preparo sottilissimi, ma questi sono troppo simpatici!!!
    Bravissima come sempre!!!
    Ti voglio un mondo di bene, a presto, un abbraccio a tutti!!!!!

    RispondiElimina
  5. Anche io adoro i grissini.. ma non li ho mai fatti nemmeno con il ldb.. Immagino i tuoi.. che buoni.. che croccanti.. Me li immagino con del prosciutto che li avvolge.. che fame!!!! smack

    RispondiElimina
  6. Grazie per questa ricetta, che trovo interessantissima e che spero di replicare al più presto! :-)
    A presto!

    RispondiElimina
  7. a parte la foto che mi ha catturato, penso alla loro bontà, complimenti di cuore.
    Baci.

    RispondiElimina
  8. Complimenti, sono molto invitanti!
    Prima di "mettermi all'opera" vorrei chiederti un paio di cose..
    La farina di mais fine (ho cercato ma non ho trovato quella che hai detto tu..) corrisponde alla fioretto, giusto..?
    Quando dici "sciroppo di malto d'orzo" intendi proprio sciroppo liquido, come lo sciroppo di acero..? Io ho il malto d'orzo normale, ne metto sempre un cucchiaino..?
    Grazie mille! ♥ ♥ ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra, scusa se rispondo un pò in ritardo, spero di esserti ancora utile.
      La farina fioretto va benissimo, ma credo che anche una semplice farina di mais vada altrettanto bene, forse però cambierà la consistenza dell'impasto e l'assorbimento della farina, che come sempre ripeto, va anche un pò aggiustato ad occhio, visto che non tutte le farine sono uguali. Questo dei grissini è un impasto al 50% di idratazione per cui non è difficile da gestire, dovrà risultare morbido, ma comunque consistente e non appiccicoso, per cui non dovresti avere problemi di gestione.
      Per quanto riguarda lo sciroppo di malto d'orzo invece, credo che non sia la stessa cosa quello in polvere, se come credo ti riferisci al malto diastasico.
      In questo caso piuttosto ti consiglio di ometterlo, altrimenti lo sciroppo di malto d'orzo lo trovi nei negozi bio oppure al Naturasì.
      Sperando di esserti stata utile, ti ringrazio di essere passata di qui <3
      A presto

      Elimina
  9. Bellissime le foto :) ma soprattutto i tuoi meravigliosi grissini al mais..che delizia! Ti sono venuti davvero bene. Bravissima!
    Buona domenica,
    Incoronata.

    RispondiElimina
  10. Grande post, devo provare!
    La cucina è anche la mia passione nei tuoi articoli si può anche vedere! Saluti

    RispondiElimina
  11. Si anche a me piace tanto sgranocchiare e si vede!Quindi questi grissini sono una buona tentazione,sia per la gola e sia per quel lievitino che mi da da fare e sembra irrequieto!Sono superbi,brava Anastasia..mi piace anche la farina di mais,li rende pure più scrocchiarelli!Un abbraccio cara,bellissima giornata,mentre ti rubo due grissini!

    RispondiElimina
  12. Adoro i grissini!! Ma non so se li farò, è un periodo che ho poca passione per la cucina, sarà il caldo. Un bacio per tre mia cara.

    RispondiElimina
  13. aiuto !!!
    ho provato a farli ma...un disastro (ho utilizzato la farina per la polenta) è uscito un ammasso granuloso che non stava insieme. non è lievitato e alla fine ho buttato tutto.
    colpa del tipo di farina ? la tua è macinata fine ?
    grazie in anticipo per l'aiuto
    mi è rimasta la voglia di grissini !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao "anonimo" mi spiace per il tuo insuccesso... Io ho utilizzato la farina di mais fine di mulino Marino, non so cosa possa essere successo nel tuo caso. L'impasto comunque non dovrebbe essere di difficile gestione perché ha una idratazione del 50%. Prova ad usare la farina fioretto oppure in alternativa prova ad inserire l'acqua poco alla volta in modo da regolare la consistenza del tuo impasto finale, che dovrà essere morbido ma comunque consistente.
      In bocca al lupo ;)

      Elimina
  14. Una ricetta deliziosa e che vorrei proprio provare!!! Mi raccomando se vieni.in quel di Gressoney fammi.uno.squillo :-) un bacione e bravissima, ricetta deliziosa col.mais!!!

    RispondiElimina
  15. ciao Any, la farina è la stessa della polenta o qualcosa di diverso? ho visto che hai dapo delle risposte, ma non ho ben capito, vorrei farli ma non vorrei fare il disastro di anonimo ciao a presto, potresti rispondermi da me per favore? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrica, cavoli, mi era sfuggito di rispondenti... Puoi leggere la risposta che ho dato qui sotto a Cinzia... Un bacio, a presto

      Elimina
  16. Meravigliosi! Questa mattina ho provato ma è stato un disastro...l'impasto non stava insieme :-( ho provato prima con farina per polenta e dato il pasticcio ho rifatto con quella fine ma non è cambiato nulla...secondo te perché?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia, mi spiace molto per il tuo insuccesso. In molti mi hanno scritto di avere avuto problemi con questo impasto.. Ma hai utilizzato la farina di mais fine di Mulino Marino? Se la trovi prova con quella a me non ha dato problemi. Il mais da polenta non va bene, ha la grana grossa, che non assorbe bene acqua e quindi poi l'impasto non sta insieme. Credo che il problema maggiore di questo impasto sia dovuto al fatto che la farina di mais non ha glutine, per cui durante l'impastamento non si forma la maglia glutinica. Non so se tu li abbia fatti con la pasta madre, in quel caso come nel mio, la poca farina contenente glutine della pasta madre, dovrebbe servire a tenere insieme l'impasto. In alternativa potresti provare ad aggiungere solo una parte dell'acqua (180-200 ml) e poi lentamente il resto fino ad ottenere un impasto gestibile. Oppure ancora potresti provare ad utilizzare (se non sei celiaca) una minima parte di farina di frumento, o comunque una farina glutinica. Spero sinceramente che questi consigli possano esserci utili. Ciao, e fammi sapere come é andata! A presto.

      Elimina
    2. Utilissima! Ho usato pasta madre ma di farina di mais e riso...forse è stato quello! Proverò di nuovo e ti farò sapere!

      Elimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF