lunedì 27 gennaio 2014

Baci di dama alle nocciole


Per anni ho fatto i baci di dama con la stessa ricetta, che prevede l'uso delle mandorle. 
E mi pareva perfetta.

Sebbene sia passato ormai tantissimo tempo, era stata una delle prime ricette pubblicate sul blog e la trovate qui
(ehm, ehm, ma che foto orribili facevo???)
A riprova del fatto che nella vita però non si smette mai di imparare, sono davvero contenta di potervi presentare oggi, una ricetta migliore della mia.
Provata e soddisfatta del risultato, sono ben felice di potermi smentire!
Un enorme grazie va ai miei cari amici Stefano e Cinzia, che me li hanno preparati e regalati per Natale, lasciandomi molto generosamente la loro ricetta, che oggi volentieri condivido anche con voi.
Ingredienti:
100 g nocciole (io ho usato le nostre nocciole piemontesi, meglio ancora se trovate la tonda gentile)
100 g zucchero
100 g burro morbido
150 g farina
1 pizzico di sale
150 g di cioccolato (io ho utilizzato il gianduia)





Procedimento:
Polverizzare le nocciole con lo zucchero. Unire tutti gli altri ingredienti tranne il cioccolato e formare un composto ben omogeneo.
Formare con l'impasto ottenuto tante palline, molto piccole della dimensione di una nocciola, perchè in cottura raddoppieranno.
Una volta formate lasciarle riposare in frigo per almeno un paio d'ore. Disporle sulla placca del forno e cuocerle per 15 minuti circa a 160 gradi in forno già caldo.


Lasciare raffreddare. Fondere il cioccolato a bagnomaria. Sistemare un cucchiaino di cioccolato fuso tra due biscotti e metterli in frigorifero a rapprendere.

Sono davvero buoni questi baci di dama con le nocciole, ottimi serviti con una calda tazza di tè.
Ma sono certa che troverete mille altre buone occasioni o mille altre buone scuse ;) per regalarvene almeno un paio in qualsiasi momento della giornata! 


Vi auguro dunque un dolcissimo inizio di giornata, un abbraccio a tutti, arrivederci alla prossima ricetta. 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF