mercoledì 19 ottobre 2016

Farina di castagne: la ricetta per farsela in casa


Quest'autunno ci sta ancora regalando bellissime giornate calde e temperature decisamente sopra la media, ad essere sinceri forse anche un pò anomale qui al Nord. 
Di certo comunque non mi lamento, se c'è una cosa che amo è godere il più possibile del tepore del sole specie in autunno appena c'è la possibilità.
Ne abbiamo approfittato un pomeriggio del fine settimana per andare nei boschi qui vicino e fare scorta di castagne! 
Il bottino è stato davvero cospicuo, ne abbiamo raccolte più di sei chili, i bimbi sono stati tanto felici e anche noi, perchè una giornata all'aria aperta nei boschi a raccogliere le castagne è un tocca sana per il corpo e per lo spirito, finalmente un pò di tempo trascorso con amici sinceri e a contatto con la natura proprio come piace a me.
Vediamo dunque come preparare la farina di castagne.



DOSI:

Da 1 kg di castagne si otterrà circa 500 gr di farina di castagne 



Procedimento:
Per prima cosa mettere a mollo le castagne in acqua fredda per due ore circa. In questo modo la pellicina interna della castagna si staccherà più facilmente quando dovrete sbucciarle.
Quindi  con l'aiuto di uno spelucchino incidere le castagne dalla parte bombata e metterle in una teglia da forno, io ho utilizzato la teglia traforata che solitamente uso per cuocere il pane, ma anche una qualsiasi altra teglia da forno andrà bene. Ora preparate le caldarroste, lasciatele cuocere in forno a 220°C per 15-20 minuti.
Quindi sbucciatele e lasciatele raffreddare. 
Io le ho lasciate all'aria un paio di giorni prima di polverizzarle in questo modo perderanno un pò di umidità. 
Se avete l'essiccatore potete anche lasciarle essiccare. Quindi con il Bimby le ho polverizzate alla massima velocità per 5 minuti.



Ecco che con pochi semplici accorgimenti si può ottenere un'ottima farina, certamente migliore di quella comprata, che non di rado per riuscire a contenere il prezzo di vendita, utilizza castagne di dubbia qualità e in ogni caso quella fatta in casa oltre che più sana perchè sappiamo che cosa ci abbiamo messo dentro, risulterà certamente più economica! 
Da 1 kg di castagne si otterrà circa 500-600 gr di farina che potrete usare per le vostre ricette. 
Come il pane alle castagne che avevo già pubblicato su questo blog.


NOTE PERSONALI:

La castagna è un frutto molto calorico, così come la farina che se ne ottiene. Infatti un tempo era un importante alimento di sostentamento definito anche "il pane de poveri". In alcuni paesi montani in cui non si poteva avere accesso ad altre forme di carboidrati più pregiati le castagne erano una preziosa fonte di sostentamento. La castagna è infatti ricca di carboidrati complessi oltre il 70% del suo peso (70 grammi su 100) con un discreto apporto proteico (6,5%) e un basso contenuto di grassi (3,5%) utilizzabile anche dai celiaci visto che non contiene glutine. Le castagne sono anche una buona fonte di sali minerali in particolare potassio, ma anche ferro, calcio e magnesio e di vitamine del gruppo B

Prossimamente vi mostrerò che cosa ho realizzato con questa farina.

Arrivederci alla prossima ricetta


   

10 commenti:

  1. Ma che brava!!!! non sapevo si potesse fare questa farina in casa!!! baci e buona giornata .-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudia grazie, ci ho provato, visto che non è sempre facile reperirla la farina di castagne e comunque per una di buona qualità si spende non poco!
      Avendone raccolte davvero tante, alcune le ho conciate per le feste... ;) un abbraccio felice giornata anche a te!

      Elimina
  2. Ma che brava la mia Any, splendida idea anche perché la farina di castagne acquistata al supermercato... lascia a desiderare!!
    Un bacione tesorina ti voglio taaaantoooo bene!!!

    RispondiElimina
  3. Any, ciao <3
    un consiglio davvero prezioso che conserverò sicuramente
    non è terra di castagne come ben sai ma l'idea di produrre da sola la farina di castagne è stupenda :) , e sicuramente ci sarà un abisso in confronto a quella industriale
    bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna che piacere trovare un tuo commento! E sì non si può avere tutto, voi avete il mare, noi i boschi con le castagne! In ogni caso potresti provarci con le castagne comprate, il gusto è certamente altra cosa rispetto a quella che si compra, ma mi rendo conto che sarebbe un pò "anti-economico"!
      Ti abbraccio forte forte grazie di essere passata!

      Elimina
  4. molto utile dato che io non riesco mai a trovarla nei negozi :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta nella mia piccola cucina virtuale Federica ^_^
      Hai ragione, anche a questo non avevo pensato, non si trova così facilmente!
      Grazie della visita a presto

      Elimina
  5. Anastasia cara non sai quanto ti sono grata per aver condiviso questa ricetta.
    Grazie!

    RispondiElimina
  6. Per davvero MariaBianca? E io sono veramente tanto felice allora, perché l'intento di questo mio spazio é proprio questo riuscire ad essere utile a chi legge le ricette!
    Un abbraccio e grazie a te di essere passata a dirmelo!

    RispondiElimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF