sabato 4 giugno 2016

E non chiamatele gocciole!


Chi ha bambini in casa può capire la quotidiana lotta delle mamme verso la resistenza dei bambini a preferire i prodotti commerciali rispetto a quelli fatti in casa. 
La mia fissa per il fai da te permane tuttavia immutata, anzi direi che mano a mano che il tempo passa si rafforza sempre di più il desiderio di provare ricette nuove. Le cose che mi auto-produco sono via via maggiori e gli ingredienti che acquisto sono sempre più "basic" se così si può dire! Quasi tutto fatto in casa, dalle mie manine. 
Sapete però che se c'è una sfida da vincere sono testarda e non mollo facilmente la presa...
Devo dire che sono fortunata a casa nostra le colazioni sono sempre all'insegna di torte o brioches fatte in casa e il mio bimbo ne è davvero felice. Sui biscotti invece il marito resiste. Di solito riservo i biscotti ad occasioni saltuarie, lo ammetto li preparo meno di frequente rispetto alla mia solita torta settimanale, perchè sono comunque molto ricchi di burro e sebbene fatti in casa, abusarne non è proprio salutare.
Ma le gocciole? Ecco queste sono la pecca del marito che dopo la fetta di torta fatta da me, se ne mangia sempre un paio, per cui mi sono impegnata a rifarle con una ricetta casalinga, per evitare di fargliele comprare. 
Badate bene, sono davvero molto, ma molto meglio di quelle comprate eh, davvero nulla a che vedere! Infatti come giustamente dice Paoletta, non chiamatele gocciole, ma provatele!
La ricetta è di quelle che vai sul sicuro, come tutte le sue ricette, sono le non-gocciole di Paoletta appunto, che trovate qui!

Ingredienti:(dosi per circa 50 biscotti)
185 g di burro in pomata
185 g di zucchero
370 g di farina
150 gocce di cioccolato fondente
1 uovo + 1 tuorlo
5 g di lievito per dolci
2 g di bicarbonato
1 pizzico di sale


Procedimento:
Per prima cosa tirate fuori dal frigo il burro, almeno mezz'ora prima, in  modo che sia morbido e sia più facile lavorarlo in pomata con lo zucchero. In una ciotola capiente lavorate con un cucchiaio di legno il burro morbido con lo zucchero ed un pizzico di sale fino a che siano cremosi ed amalgamati. Quindi aggiungete l'uovo ed il tuorlo ed incorporateli in modo omogeneo. Setacciate la farina con il bicarbonato ed il lievito ed aggiungetela all'impasto insieme alle gocce di cioccolato e lavorate l'impasto fino a che sia ben compatto. Ora dividetelo in due parti e formate dei salsicciotti che poi taglierete a formare i biscotti. Ho utilizzato la pellicola per avvolgere i miei due salsicciotti e li e ho lasciati indurire in frigo per un paio di ore
Quando saranno ben duri e compatti tagliateli a fettine di poco meno di 1 cm e sistemateli ben distanziati su una placca rivestita di carta forno. Cresceranno molto in forno per cui distanziateli per bene, vi verranno dei bei biscottoni, se li volete di un diametro più piccolo, dividete l'impasto in tre parti.
Quando li tagliate dovrete ricompattarli un pochino, perchè le gocce di cioccolato rendono l'impasto poco omogeneo e tenderà a sbriciolarsi. Infornate i biscotti per 15-20 minuti a 180°C a me ce ne sono voluti 18 voi regolatevi con il vostro forno dovranno essere appena dorati.Con questa dose a me sono venute due teglie per un totale di 50 biscotti.
Potete conservarli in una scatola di latta e credetemi se vi dico che farete la gioia di figli e mariti e ovviamente anche la vostra se siete golosi di biscotti!

NOTE PERSONALI:
Mi sono presa la briga di calcolare quanto burro assumiamo mediamente con 1 biscotto di questi fatti in casa e sono circa 3,7 g di burro ed uguale grammatura di zucchero. Insomma non è che siano proprio pochi eh, non bisogna certo abusarne, ma francamente molto meglio il burro che l'olio di palma, super raffinato e pieno di scarti di lavorazione non certo salutari, come spiego nel mio articolo qui

Buona colazione a tutti dunque, l'appuntamento come sempre è alla mia prossima ricetta!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF