martedì 5 novembre 2013

Torta di pere al vino rosso



Spesso trovo ispirazione in ricette anche un pò datate, per questo ogni tanto mi piace risfogliare i miei vecchi numeri della rivista Sale & Pepe!
La ricetta che propongo oggi infatti, proviene proprio da un vecchio numero della rivista, a cui sono abbonata da più di dieci anni! 
Trovo sempre qualche spunto interessante, anche nei vecchi numeri.
Questa torta è piaciuta molto ai miei commensali ed anche a me che non amo troppo i dolci, perchè non è per nulla stucchevole. 
Il guscio che la avvolge non è di frolla, ma molto più delicato nel sapore, è una sorta di pasta matta. 
Il ripieno di pere cotte nel vino poi, la rende particolarmente adatta a chiudere degnamente una cena, come perfetto dessert. 
Insomma una torta chic semplice e gustosa, assolutamente da provare.
E secondo il consorte, (forse per via delle stelline??), ha anche una vaga "aria natalizia", voi che dite?
Intanto provatela...

Ingredienti:
340 gr di farina 
150 gr di burro 
4 pere Martine 
1 stecca di cannella 
1 bacca di anice stellato 
1 pizzico di zenzero in polvere 
60 gr di zucchero 
1/2 litro di vino rosso dolce (io ho usato un lambrusco secco) 
4 amaretti morbidi 
1 pizzico di sale 


Procedimento:
Frullate nel mixer (io ho usato il Bimby) la farina con 30 g di zucchero, il burro a dadini e un pizzico di sale. Quando il composto sarà sabbiato (si formeranno delle briciole), unite 50 ml di acqua fredda e frullate fino ad ottenere una palla. 
Avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigo per 30 minuti. 
Nel frattempo portate ad ebollizione il vino con le spezie (anice stellato, cannella e zenzero) e i 30 grammi di zucchero rimasto. Aggiungete le pere sbucciate ed affettate e cuocetele finchè saranno cotte, ma non ancora sfatte. 
Scolatele e fate ridurre lo sciroppo della metà. 
Stendete 2 terzi della pasta in un disco dello spessore di 3-4 mm e usatelo per foderare uno stampo di 20 cm (io ne ho usato uno lungo rettangolare, quello in foto e mi è avanzata della pasta con cui ho poi fatto dei biscotti). 
Punzecchiate il fondo con i rebbi di una forchetta e cospargetelo con gli amaretti sbriciolati. Distribuitevi sopra le pere ben sgocciolate dal vino, stendete la pasta rimasta e sistematela sul ripieno. Prima di adagiarla con un tagliapasta ritagliate delle stelle e asportatele. Alcune stelline le ho poi appoggiate sulla torta. 
Sigillate bene i bordi e infornate a 180 gradi per 35 minuti. Lasciate raffreddare e poi spolverizzate di zucchero a velo e servite con la riduzione di sciroppo di vino preparato.

NOTE: 
Nella ricetta originale le aperture a stellina della torta, dopo la cottura, andavano riempite con gelatina di ribes. 
Questa operazione renderà la torta ancora più scenografica e carina a vedersi, io non l'ho fatto, ma voi potete provare. 
E per oggi è tutto. 
Per chi vorrà, arrivederci alla prossima ricetta! 

21 commenti:

  1. Uguali uguali anche per le riviste di cucina sorellina :)
    Pure io sono abbonata da una vita a Sale&Pepe, ogni tanto ne compro qualcuna latra ma non c’è storia, per me resta sempre la meglio e la più bella :)
    E quant’è bella questa crostata bimba? Con le finestrelle a forma di stellina fa tanto aria di Natale, sai che starebbe un incanto sulla tavola delle feste? Salvo poi che la festa gliela fanno i commensali in un baleno da quanto dev’esser buona :D! Io ho un po’ di problemi (tanti!!!) col vino, ma che dici se ci mettessi la talpa a cuocere le pere? Si dovrà pur dar da fare se vuole il dolce no? Sì sì, mi sembrerebbe un’ottima soluzione assai. E fosse che mi decido a inaugurare lo stampo rettangolare, comprato e archiviato ormai da 3 anni o.O!!! Mica so’ normale :)))))) Un bacione stellina, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Stavo giusto notando quanto fosse natalizia questa presentazione :) Mi piace molto la rivista Sale&Pepe. Anche io non mi salto un numero. Ci sono sempre delle belle idee e tu ne hai interpretata una a meraviglia :)

    RispondiElimina
  3. sicuramente sarà buonissima, e poi è troppo simpatica come l'hai presentata!

    RispondiElimina
  4. Bellissima e sicuramente ottima! Concordo con il consorte, anche per me sarebbe perfetta durante le feste di Natale!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  5. Ammazza quanto è bella da vedere questa tua crostata!!!!!! Io non so perchè amo più le mele che le pere...però chissà.. sono sicura che la tua mi piacerebbe moltissimo! Un abbraccione

    RispondiElimina
  6. Io anche cerco l'ispirazione nei vecchi giornali di mia nonna, c'e' un tesoro tra quelle pagine!!! :)
    Questa torna stellosissima, e' meravigliosa!!!

    RispondiElimina
  7. ma che bella!!!! sono fan di "Sale & Pepe" anch'io!
    Questa torta fa tanto natale!!!!! baciiiii

    RispondiElimina
  8. Ciao tesoro, il consorte ha proprio ragione, questa torta renderà le ormai vicine festività ancor più dolci e liete :)
    Sai che non ho un buon rapporto con il vino, ma ti faccio comunque tantissimi complimenti perché è davvero bella ed immagino buonissima!!
    Ti abbraccio dolce Any, buon pomeriggio!! Tvbtttttttt <3

    RispondiElimina
  9. fantastica rivista, anche io l'ho letta ma non anocora preparata, brava, bella la presentazione

    RispondiElimina
  10. una torta dal sapore molto invitante le pere la vino rosso emanano un bell'aroma

    RispondiElimina
  11. carinissima con quelle stelline..e sicuramente buonissima!!
    Ciao Any

    RispondiElimina
  12. Ciao Any, cara!
    Anch'io uso a sfogliare ogni tanto le mie vecchie riviste di cucina e trovo sempre qualcosa d'interessante.
    Sapessi da quando voglio comprare lo stampo da crostata rettangolare!!! Un sacco di tempo! Ultimamente lo visto troppo spesso in giro e mi sa che devo proprio comprarlo.
    Questa torta è bellissima, è un'anteprima meravigliosa di questo Natale!
    Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
  13. Carissima Any, ma è una torta spettacolare a dir poco! Quelle stelline mi danno l'idea del magico periodo natalizio che sta per arrivare! Tante stelline sulla tavola,anche se qui quella che riflette più di tutte sei tu :)
    Un abbraccio forte e grazie mille per l'incoraggiamento che mi fai tutte le volte che passi a trovarmi :)

    RispondiElimina
  14. Da quello che vedo, credo che ormai le ricette le puoi scrivere tu sulla rivista Sale e Pepe! La ricetta è molto invitante, e la forma che hai dato alla torta è bellissima. Ciaooooooo :-)

    RispondiElimina
  15. Molto molto bene! La foto è tutto un programma! :) Vorrei tanto assaggiarla,questa torta! <3

    RispondiElimina
  16. Sale e Pepe è stata la mia rivista di cucina preferita per anni! Questa ricetta è deliziosa ,profumata,mi piacciono gli ingredienti e la tua preparazione.Un felice weekend

    RispondiElimina
  17. per favore fammi sapere come posso acquistare lo stampo che hai usato, proprio quello e anche lo stampo della stellina, è talmente bella questa torta che non la faccio se non trovo queste cose......grazie e un abbraccio elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, sono contenta che sia piaciuta anche a te!
      Non sai per quanto tempo ho fatto anche io il filo a quello stampo, non lo trovavo da nessuna parte purtroppo!
      É della Paderno ed é comodissimo perché ha il fondo estraibile, come forse si intravede in foto. Lo puoi trovare in qualche negozio di casalinghi un po' fornito credo, altrimenti qui: http://shop.dolcementeweb.com/product.aspx?ID=1040
      Per quanto riguarda le stelline invece, ho fatto così: dopo aver steso il secondo pezzo di simil-pasta frolla l'ho appoggiato su carta da forno per essere poi più comoda ad appoggiarla sopra il ripieno e ho fatto i "buchini a stellina " con un comunissimo taglia biscotti di quelli di misura piccina, e le stelline ricavate le ho appoggiate sul bordo della pasta, come si vede nella foto!
      Spero sinceramente di esserti stata utile e se ci provi, fammi sapere del risultato!
      Grazie di essere passata, ciao un abbraccio ^__^ Any

      Elimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF