Tagliatelle verdi con asparagi e prosciutto

 


E siamo arrivati di nuovo a Pasqua
Dopo 13 mesi di pandemia non siamo ancora fuori, ancora restrizioni, ancora una Pasqua solitaria lontana dagli affetti a me più cari.
Pazienza, la certezza che per lo meno stiamo tutti bene mi consola, tante persone saranno sole, avendo perso qualcuno o peggio il lavoro, per cui non mi lamento più di tanto. Di sicuro ho una grandissima voglia di rivedere i miei, di riabbracciarli, di rifare lunghe tavolate con gli amici, ma anche solo di un semplice pic-nic...
Nell'attesa, per la nostra "intima Pasqua" di quest'anno ho immaginato un piatto semplice, ma che mi ricordasse questo mio desiderio, la bellezza e il profumo di primavera, di cui mai come quest'anno ho urgentemente bisogno.
Da questo pensiero è nata la mia idea, volevo delle tagliatelle colorate, verde speranza!
Il piatto ha passato la selezione del giudice più severo di casa, il mio tredicenne l'ha approvato a pieni voti esclamando:
"Mamma queste sono da rifare!" 
Quindi mi prendo le sue lodi e con piacere condivido con voi la mia ricetta, che sarà servita sulla nostra tavola di Pasqua.

Ingredienti:
Per le tagliatelle verdi fatte in casa:
3 manciate abbondanti di rughetta tenera
2 uova
400 g di farina di semola
1 cucchiaino di sale
1 pizzico di pepe
3 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
Per il condimento:
2 cipollotti freschi
1 mazzetto di asparagi
1 bel mazzetto di prezzemolo riccio tritato fine
1 fetta di prosciutto cotto alle erbe tagliato spesso (0.5 cm)
1/2 bicchiere di brandy
2-3 macinate di pepe al mulinello
olio extra-vergine di oliva qb

Procedimento:
Per le tagliatelle verdi fatte in casa: (la sera prima)
Per prima cosa ho messo nel mixer la rucola l'ho tritata finemente poi ho aggiunto le uova il sale ed il pepe in modo da ottenere una bella crema verde e l'ho versata al centro della farina disposta a fontana sulla spianatoia, ho aggiunto l'olio e impastato fino ad ottenere un impasto bello liscio. Ho fatto la palla e l'ho coperta lasciandola riposare 30 minuti sulla spianatoia.
Dopo il riposo ho steso le sfoglie e formato le tagliatelle, voi potete usare la nonna papera ovviamente. Oramai chi segue il blog sa che io sono strana e faccio prima con il mattarello ed il coltello!
In ogni caso una volta fatte le tagliatelle le ho stese con un pò di semola sopra e le ho lasciate asciugare ben distanziate in modo che seccassero bene.

Per il condimento:
Dopo aver lavato e lessato gli asparagi per 20 minuti in abbondante acqua leggermente salata li ho messi da parte e lasciati raffreddare.
Una volta freddi ho separato le punte tenendole da parte e tagliato a pezzetti i gambi.
Ho lavato e affettato sottilmente due cipollotti freschi che ho fatto stufare con il prezzemolo e mezzo bicchiere d'acqua fino a che fossero morbidi. Ho aggiunto l'olio fatto rosolare bene insieme ai gambi degli asparagi in modo che si insaporissero, ho sfumato con il brandy e aggiunto il prosciutto cotto tagliato a dadini. Dopo aver cotto e scolato la pasta (richiederà al massimo 5 minuti di cottura)l'ho scolata e ripassata in padella con il sugo preparato. Ho guarnito i piatti con un pochino di prezzemolo tritato, le punte di asparagi tenute da parte e un pochino di pepe se vi piace. Non ho aggiunto sale nel condimento, perchè il prosciutto è già molto sapido. Ora servite e gustate. 
Piatto semplice ma davvero buono, approvato a pieni voti: garantisce il mio tredicenne di casa!
Buon appetito!
Auguro a tutti voi una Serena Pasqua, sperando di tornare presto ad abbracciarci.



Nessun commento:

Posta un commento

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF