martedì 17 maggio 2016

Patatine al mais fai da te: ma li conoscete i Nachos?


Ricordate le mie fajitas fatte in casa di cui vi avevo scritto qui?
In tema con il menù tipicamente messicano di quella serata, avevo preparato anche queste deliziose patatine. 
Sono uno snack perfetto per una merenda golosa per i vostri bimbi, da servire con un aperitivo, ad un buffet, insomma fatele.

E se come me siete irresistibilmente attratti dagli snack e dagli sfizi salati, allora sono certa che vi piaceranno moltissimo.
Dovete assolutamente provare a farvele in casa e oltre alla soddisfazione, sentirete che bontà: tanto gusto e niente fritto.
E si preparano in un attimo.
Volete sapere come? Dai seguitemi che vi lascio la ricetta...

Ingredienti: (dosi per due teglie di patatine)
100 g di farina 0 
100 gr di farina di mais
2 prese di sale
80 ml di acqua fredda
2 cucchiai d'olio extra-vergine di oliva
+ olio extra-vergine di oliva qb per spennellare
sale aromatizzato per la superficie
pepe nero macinato fresco (a piacere)


Procedimento:
Setacciate insieme le due farine ed il sale, riunitele in una ciotola ed aggiungete l'olio e l'acqua fredda mescolando bene. Impastate sommariamente in ciotola, poi trasferite l'impasto sulla spianatoia lavorandolo fino a che non sia ben liscio. 
L'impasto dovrà risultare morbido, ma non appiccicoso. 
Le dosi di acqua che ho scritto erano perfette per la mia farina, voi regolatevi con la vostra eventualmente aggiungendo poca acqua se l'impasto risultasse troppo duro o farina nel caso fosse troppo appiccicoso.
Ora dividete l'impasto in due parti, perchè vi occorreranno due teglie. Preparate una leccarda da forno. Stendete l'impasto con l'aiuto del mattarello, mettendo una carta da forno sotto l'impasto, perchè dovrete riuscire a stendere una sfoglia piuttosto sottile e la farina di mais opporrà un pò di resistenza data la sua granulosità. Sarà utile la carta da forno, perchè vi aiuterà a movimentare meglio la sfoglia spostando direttamente sulla leccarda il foglio di carta da forno, io almeno ho fatto così. L'impasto è troppo sottile e rischierete di romperlo movimentandolo durante il trasferimento. Una volta ottenuta una sfoglia di circa 1-2 mm, spennellatela con l'olio e tagliatela a losanghe con una rotella per la pizza. Io ho cercato di fare i triangolini proprio come sono le nachos, ma voi ovviamente potete dare la forma che desiderate. 
Una volta tagliate le vostre patatine, salatele (e pepatele se vi piace di più) lasciatele direttamente sulla carta da forno che appoggerete così com'è direttamente sulla leccarda per infornarla in forno statico a 180°C per una decina di minuti fino a che le patatine non siano dorate. 
Il tempo di cottura dipenderà molto dallo spessore del vostro impasto, più sarà sottile meno tempo occorrerà. In cottura state nei paraggi e monitorate il tempo per non rischiare di bruciarle.

Sono certa che le rifarete almeno un paio di volte! 
A casa nostra sono andate a ruba, questa dose non basta nemmeno a farci il solletico....

Buon appetito e arrivederci alla prossima ricetta


17 commenti:

  1. Io amo i nachos!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e che ricetta super facile.. Ti sono venuti benissimo! Non mi resta che comrpare la farina e buttarmi nella loro preparazione.. smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudia, vedrai, sono deliziosi e nemmeno fritti, per cui... scorpacciate a cuor leggero :P
      Baci

      Elimina
  2. Appena visti in facebook ed eccomi qui ^_^ sono bellissimi poi a me i nachos piacciono da morire ^_^

    RispondiElimina
  3. Adoro!!! Segno, da provare al più presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena, anche io non resisto ai peccati di gola salati ;)

      Elimina
  4. Adoro la cucina messicana ed i nachos mi piacciono un sacco!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mila anche io amo molto la cucina messicana! Un abbraccio

      Elimina
  5. Grazie per questa interessante ricettina homemade :) Da provare assolutamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela, è un piacere condividere le ricette che riescono!
      Se le provi fammi sapere, ciao!

      Elimina
  6. Questo me li ero persi,salvo,alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, da qui non scappano! Se li provi fammi sapere! Ciao!

      Elimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF