mercoledì 22 gennaio 2014

Canestrelli o margheritine come dice Lory ^__^


Le ricette di Lory sono tutte una garanzia, ogni volta che ne ho provata una il successo è stato assicurato! 
Come già sanno gli assidui lettori di questo blog, personalmente preferisco il salato al dolce, ma se devo prendere ispirazione per preparane qualcuno, bè allora il Blog di Lory è davvero una fonte attendibilissima e sicura!

Dopo i nocciolini che vi ho proposto da poco, le "ho rubato" anche la ricetta di queste Margheritine di Stresa.
E sono certa che non le dispiacerà....
Nella forma e nel gusto a me ricordano molto i canestrelli, so che si chiamano anche Margherite di Stresa, come ha scritto Lory.
Comunque vogliate chiamarli questi pasticcini sono deliziosi, e come tutta la frolla fatta con i tuorli d'uovo sodo, la loro friabilità è eccezionale!
Li ho serviti in un buffet e sono andati a ruba, ho ricevuto un sacco di complimenti.

Volete provarci anche voi?
Allora eccovi la ricetta.

Ingredienti:
145 gr di farina 00
100 gr di Fecola di patate
70 gr di zucchero a velo
2 tuorli d'uovo sodo
150 gr di burro
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
per la superficie, albume d'uovo e zucchero a velo


Procedimento:
Setacciate la farina e la fecola di patate sulla spianatoia. Fate un buco al centro e mettetevi lo zucchero a velo, i tuorli sodi passati al setaccio, il burro freddo ridotto a piccoli pezzettini e l'essenza di vaniglia. Impastate il tutto rapidamente fino ad ottenere un impasto liscio. Mettete l'impasto in frigo per una mezz'ora. Infarinate leggermente la spianatoia, con un mattarello stendete l'impasto in una sfoglia di 1cm di spessore e ritagliate aiutandovi con uno stampino, le vostre margherite. 


Foderate con carta forno due teglie e disponete delicatamente i biscotti, spennellateli con poco albume d'uovo e cuocete in forno preriscaldato a 160° per circa 15 minuti, devono restare chiari. Estraete le teglie dal forno e non toccateli, prima di spostarli aspettate che siano freddi.

Cospargete con zucchero a velo e conservateli in una scatola di latta.
Ehm, ehm  ovviamente se ve ne avanzano... ma dubito!


Un abbraccio a tutti e come sempre l'appuntamento è alla prossima ricetta!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF