giovedì 13 giugno 2013

Pennette con crescenza, zucchine e mazzancolle servite nelle zucchine tonde

In casa nostra la pasta la preparo almeno una volta al giorno, nonostante ciò in questi quasi quattro anni di blog ho pubblicato pochissime ricette di primi piatti. 
Forse perchè mi sembrano sempre un pò banali. 
Questa pasta invece mi è sembrata degna di nota.
Chissà forse perchè un'invenzione che mi è particolarmente piaciuta.
Un gradevole accostamento di sapori a mio avviso davvero riuscito!
Non è nulla di speciale eh, per carità, ma mi è sembrata un'idea carinissima da condividere con voi, sia per il sapore, che per la presentazione, se vogliamo anche un pò chic.
Le zucchine tonde sono troppo carine non trovate? 
Quando le trovo mi lascio sempre "chiamare" e alla fine le compro! 
Sebbene il loro gusto sia piuttosto neutro.
Va bè, diciamolo, saranno pure carine a vedersi, ma sanno proprio di poco... già le zucchine di per sè sono poco saporite, ma quelle tonde trovo siano ancora meno gustose.
Di solito per dargli un pò di carattere le faccio ripiene, con la ricetta che avevo già pubblicato tempo fa qui
Stavolta invece ho studiato di svuotarle e di usarle anche da contenitore per servirci la pasta. 
Se vi garba... altrimenti anche no!
La pasta fatela però. Da noi ci è scappato anche il bis!




Ingredienti:(dosi per 4 persone)
4 zucchine tonde
320 gr di pennette integrali
1/2 cipolla bionda piccola
300 gr di mazzancolle
1 bicchierino di brandy
70 gr di crescenza
1 cucchiaino di zenzero grattugiato fresco
le zeste di un lime
qualche rametto di timo limone
qualche rametto di maggiorana
olio extravergine di oliva qb



Procedimento:
Per prima cosa lavate per bene le zucchine e sbollentatele per 5 minuti in acqua bollente. Lasciatele intiepidire. Nel frattempo sbucciate la cipolla ed affettatene sottilmente metà, che farete imbiondire con qualche cucchiaio d'olio in un pentolino antiaderente. A questo punto preparate le zucchine: tagliatene la calotta e poi svuotatele (io ho usato prima il coltello e poi lo scavino rotondo). Tagliate a cubetti la polpa delle zucchine che avrete scavato e mettetela a soffriggere insieme alla cipolla e a qualche rametto di maggiorana fresca e di timo limone (daranno un sapore davvero squisito alla preparazione). 
Lasciate cuocere per una decina di minuti, poi aggiungete le mazzancolle ben pulite e lasciatele insaporire rigirando delicatamente per 5 minuti. Sfumate con un bicchierino di brandy, regolate di sale e spegnete il fuoco. 
Mentre cuoce la pasta, mettete da parte in un piatto tutte le mazzancolle. Quindi frullate in un mixer il resto del sugo preparato, con la crescenza e 2-3 cucchiai di acqua bollente (in cui cuoce la pasta) in modo da ottenere una sorta di cremina con cui mantecherete la pasta appena cotta mescolando bene. 
Per finire aggiungete le mazzancolle tenute da parte, lo zenzero grattugiato fresco e le zeste di un piccolo lime, mantecate e servite nelle zucchine svuotate che serviranno da contenitore per la pasta. Decorate con qualche rametto di maggiorana e timo fresco chiudete con la calotta che appoggerete ad un lato del piatto e... servite.
Buon appetito!

Nei prossimi giorni sarò un pò latitante, per cui ho programmato alcuni post, che "andranno in onda" anche in mia assenza.
Chiedo scusa anticipatamente se non riuscirò a rispondere tempestivamente ai vostri commenti. Piano piano arrivo!

Come al solito per chi vorrà leggermi ancora, l'appuntamento comunque è alla prossima ricetta.
A presto








Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF