venerdì 27 aprile 2012

Tonno in crosta di pistacchi



Da quando ho scoperto questa ricetta me ne sono letteralmente innamorata!
Cucino spesso il pesce, almeno due volte alla settimana.

Eppure, a dispetto di ciò, mi sono accorta che qui sul blog ho pubblicato pochissime ricette di pesce, per lo meno rispetto alla frequenza con cui lo cucino. 
Male, molto male, mi son detta, mi tocca rimediare.
Il motivo di questa discrepanza in realtà è molto semplice: il pesce lo preparo sempre in modi che sono così semplici, veloci e banali, che non mi sembrano mai sufficientemente degni di nota. Tranne, stavolta!
Questa ricetta fa eccezione, sapete perchè? 
No, non perchè sia più complicata di altre eh, niente affatto, è sempre di facilissima realizzazione e di super rapidità di cottura! 
Ma perchè ci è piaciuta così tanto, ma così tanto che non volevo tenerla per me, volevo condividerla con voi e invitarvi a provarla.
Ci è piaciuta così tanto da essersi meritata un posto d'onore tra le storiche ricette di famiglia! 
Insomma si è capito o no che ci è piaciuta "un sacchssimo"? 
E va bè dai, lo so che "un sacchssimo" non si può dire! 
Scommettete però che se l'assaggiate poi lo direte pure voi?
Con questa ricetta su invito di Martina, partecipo ad un menù realizzato ad 8 mani, per un contest davvero carino, "Metti una sera a cena" ideato da Francesca di scorribande in cucina.


Ecco cosa abbiamo pensato per il nostro menù, dall'antipasto al dolce in diretta per voi:
NORD, SUD, OVEST, EST IL MENU' DEL GIORNO 
con la partecipazione di Carla, Martina, me e Maria


Il tempo sarà buono per tutta la giornata: 
al mattino presto l'aurora colorerà di rosa il mare: con l'ANTIPASTO di CARLA (insalata di gamberi in salsa rosa)
il sole brillerà fino a pomeriggio inoltrato: con il PRIMO di MARTINA, (pie di pollo), in serata il cielo si incendierà in un tramonto infuocato: col mio SECONDO (tonno in crosta di pistacchi) di ANY e per finire in nottata, la luce bianca della luna ci farà ben sperare anche per domani: con il DOLCE di MARIA (panna cotta con biscottini ai mirtilli).
Che ne dite, vi piace il nostro menù?
Ed ora vi presento il protagonista del secondo di un bel colore rosso tramonto, da me realizzato per questo menù:

TONNO IN CROSTA DI PISTACCHI

Ingredienti:
4 fette di tonno freschissimo tagliate spesse
1 generosa manciata di pistacchi di bronte
1 manciata di pomodorini secchi
1 cucchiaio di semi di papavero
(se non l'avete potete sostituirlo con del pangrattato con zeste di mandarino)
1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva 
Procedimento:
Sgusciate i pistacchi e sbriciolate una fetta di panettone Loison al mandarino... ehm, dai non mi guardate così!
Avete ragione che è un vero peccato non averlo mangiato prima questo panettone.
Uno splendido dono di Loison con cui partecipo al ricettario che prevede l'utilizzo dei loro prodotti dolciari tutto l'anno e non solo a Natale!
Era rimasto al fondo della dispensa e dopo che mio marito l'ha scoperto e divorato per colazione, l'ultima fetta rimasta ho pensato di benedirla a modo mio!
E se sapeste come ci stava bene in questa panatura...



Dicevamo, a questo punto munitevi di opportune ciotoline in cui metterete i pistacchi, i semi di papavero, le briciole di panettone e i pomodori secchi sminuzzati. Poi prendete un piatto abbastanza capiente in cui metterete il mix degli ingredienti grossolanamente sminuzzati. Impanate per bene le fette di tonno e tenetele da parte.
Scaldate a fiamma viva una padella (io ne ho usata una in ceramica, altrimenti vanno bene anche le padelle con fondo antiaderente) in cui avrete messo un giro d'olio extravergine d'oliva. Scaldate benissimo la padella, che dovrà essere quasi rovente. Il tonno va appena scottato su ambo i lati, cuocetelo un minuto per lato, non di più e servite subito.
Sentirete che sapore!

Note personali: 
Per questa ricetta è davvero importantissima la cottura. 
Non fate cuocere a lungo il tonno, perchè altrimenti rimarrà stopposo e non così saporito. L'aspetto interno deve rimanere rosa come nella foto qui sopra, va davvero solo appena scottato da entrambi i lati, in modo che cuocia solo la parte più esterna, (circa 1 mm) che nella foto appare di colore bianco.

34 commenti:

  1. Una panatura con il panettone e pistacchi??? ossignur.. deve essere davvero strepitoso!!! Proprio qualche giorno fa manifestavo il desiderio di mangiarmi un buon trancio di tonno!!!! Un abbraccio e buon w.e. ,-)

    RispondiElimina
  2. No no bimba mia, un sacchissimo si può dire eccome se sei può dire! Anzi, rilancio pure...un sacchiccissimissimo :D! Fino all'anno scorso il tonno fresco non mi piaceva granchè perchè le uniche due volte che lo avevo cucinato, lo avevo lasciato cuocere così tanto che era diventato praticamente una stoppa! Poi sono stata tentata a riprovarlo (cuocendolo moooooooolto meno) e per fortuna, perchè adesso lo adoro :) Cosa non dev'essere con quella panatura profumatissima e pistacchiosa, me lo sto già sognando...Il pesce, specie quando è fresco, non ha bisogno di grossi arzigogoli, ma più e semplice meglio è ^_^ Un baciotto gigante, buon we

    RispondiElimina
  3. Anche tu con pesce oggi? Sono felice che il carpaccio di Cedroni ti sia piaciuto, ma ti posso garantire che anche questo tonno vestito a festa e così inusuale, è una vera e propria ghiottoneria. Un'idea grandiosa davvero (a volte mi domando come possano arrivarvi idee simili...)
    Passa un meraviglioso week end carissima, PAt

    RispondiElimina
  4. Ha fatto benissimo a condividere questa meravigliosa ricetta. Anch'io come te cucino il pesce in modo troppo semplice da poter essere interessante, e che gli altri non conoscano già, per cui una proposta così particolare non può farmi che comodo. Devo assolutamente procurarmi i benedetti pistacchi, mi perdo sempre delle bellissime ricette perchè non ho questo ingrediente.
    A presto!

    RispondiElimina
  5. Superba!
    Purtroppo mi tocca rinunciare al prezioso panettone, però oggi abbiamo in menù tonno scottato in panure di cocco e pistacchi.....ti penserò!!!

    Un bacetto

    Fabi

    RispondiElimina
  6. ricetta meravigliosa tesoro, 10 e lode!

    RispondiElimina
  7. Delizioso il tuo tonno in crosta cara Any lo trovo davvero saporitissimo preparato cosi!!baci,imma

    RispondiElimina
  8. ciao Any
    ebbene devo ammetterlo ho sgranato gli occhi quando ho letto con cosa hai fatto la panatura ma se dici che era un sacchissimo buono ci credo!!!! ottima la cotture, anzi perfetta per questo re del mare!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  9. Any, pure io cucino spesso il pesce, ma sul mio blog ho pochissime ricette. Forse per i stessi motivi che hai già elencato tu.
    La tua ricetta mi piace un sacco! Adoro il pistacchio!
    A presto!

    RispondiElimina
  10. Any, abbiamo la stessa mania per cucinare il pesce e anche io non ne posto spesso foto, perché lo cucino spesso nel solito modo. Mo però mi stai intrigando con questa crosticina aromatica del tonno. Tra l'altro l'utilizzo del panettone.. No ja mi stai incuriosendo tanto :)

    RispondiElimina
  11. Ciao Any, molto invitante il tonno!!
    Quando hai tempo passa da me...un pensiero... http://puffinincucina.blogspot.it/2012/04/yogurt-e-fragole-per-un-dessert-veloce.html
    buon we

    RispondiElimina
  12. weeeeeee, ma questo è particolarissimo, a e sembrava un dolce......mah, è particolarissima, baci.

    RispondiElimina
  13. che bella ricetta,il tonno cucinato cosi deve essere molto buono,questa panatura mi piace...complimenti!!!

    RispondiElimina
  14. Io al tonno non resisto, ma solo se e' cucinato a dovere come questo :-) brava Any!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Ecco solo tu potevi postare una simile meraviglia. Ho mangiato il tonno in panatura di pistacchi (ma senza panettone!) in Sicilia e....me ne sono innamorata! E brava! Nella tua cucina trovo sempre ricette stupende.

    RispondiElimina
  16. Hai presentato e condivisonquesta ricetta con tale entusiasmo e passione che non cinresta che provarla... Poi quel tonno ha un colore invitante...ottima cottura! Complimenti!

    RispondiElimina
  17. Un sacchissimo????? Any ..a me piace due, anzi tre sacchissimi!!!! Sei un portento, ma già lo sai. Un forte ed immenso abbraccio stritoloso !

    RispondiElimina
  18. Any!!!! Ciao tesoro!!!
    Riemergo!!!! ^__^
    Anch'io preparo spessissimo il pesce, forse più della carne!!!
    Bellissima questa panatura, da provare!!!!!
    Un bacione grandissimo e questa settimana, finalmente con calma ci sentiamo!!!!!!!!
    Ciauuuuuuuuu!!!! TVB!!!

    RispondiElimina
  19. Any cara, incrociamo le dita! :D il tuo tonno è spettacolare, come l'abbinamento con i pistacchi...e come tutte le cose che fai! E' sempre un piacere :) un abbraccio forte forte e un bacione! Buon 1^ maggio :)

    RispondiElimina
  20. con i pistacchi, il tonno mi manca! Voglio proprio provarla!

    RispondiElimina
  21. Pubblica pure le ricette più semplici perchè il pesce è buono e servono sempre nuove idee per prepararlo : come questo tonno al pistacchio che anche io non ho mai provato. Ciao e grazie per l'idea.

    RispondiElimina
  22. Questa ricetta è super! Brava e complimenti per il menu'....sarà dura scegliere il menu' vincente!
    Mi unisco ai tuoi sostenitori e ti invito da me ...ho appena indetto un contest che potrebbe pacierti!

    RispondiElimina
  23. Mi piace questa ricetta insolita.. i pistacchi e panettone...questa sì che è un'ideona sarei curiosa di assaggiarlo... baci!

    RispondiElimina
  24. Bellissimo abbinamento per un pesce che non ha bisogno di tanti *fronzoli*.
    Una panatura speciale è quello che ci vuole per non *rovinare* il piatto... il panettone di Loison poi............ non dico altro!
    Brava ...mi sa che te lo copio (così avrò la scusa per cercare il panettone di Loison! ;-) )
    Nora

    RispondiElimina
  25. Mi sono resa conto di aver guardato la ricetta ma di non aver commentato!!! Bella la tua ricetta, completamente a tema!! Spero di poterti ritrovare in un'altra avventura!! Bacioni, Maria!!

    RispondiElimina
  26. trvo che il tonno a volte ha un sapore un po dolce metterci i pistacchi gli da un quid di sapore che gli manca

    RispondiElimina
  27. Che meraviglia di piatto questo !!!! Quando compro il pesce anche io non ho mai idee, lo faccio sempre nel modo piu' semplice possibile, ma questa ricetta la provero' di sicuro !
    Buona giornata

    RispondiElimina
  28. Grazie davvero a tutti voi per i vostri apprezzamenti... come sempre la semplicità paga e sono contenta di aver fatto la scelta giusta di aver condiviso con voi questa ricetta!
    Felicissima sia piaciuta anche a voi come a noi!

    RispondiElimina
  29. Ma sai che anch'io pubblico poche ricette di pesce proprio per lo stesso mativo???? Questa però non te la potevi certo tenere tuta per te....particolarissima!!!

    RispondiElimina
  30. ottima ricetta, da provare assolutamente! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  31. Conosco bene questo piatto! Me ne sono innamorata dopo una vacanza in sicilia, dove il cibo è super e i posti che abbiamo visitato sono un incanto che profumano di storia e tradizioni...e il tonno in crosta di pistacchi...dopo averlo assaggiato non l'ho piu' mollato =)))
    Complimenti per la cottura, BBBBBBuonissimo.
    Un bacione

    RispondiElimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF