mercoledì 1 giugno 2011

Gelatina di tarassaco e piacevoli inaspettate sorprese dal web!



Di certo se poco più di un anno fa qualcuno m'avesse detto che il web è in grado di regalare sorprese così inaspettate come un'amicizia virtuale, (che poi in alcuni casi si concretizza anche ^___^ magari), avrei strabuzzato gli occhi ridendo in faccia al malcapitato di turno e tacciandolo pure di pazzia! 
Non ci avrei davvero creduto: PUNTO! 

Diffidente come sono con un certo tipo d'utilizzo delle nuove tecnologie (metteteci pure per colpa della vecchiaia imperante!) non pensavo di potermi convertire anche io...
Invece, invece... bè mi sono proprio dovuta ricredere!
Dall'apertura di questo blog sono sempre di più le bellissime sorprese "virtuali" (ma anche no!) che ricevo ogni giorno, come anche le persone splendide che si aggiungono alla lista delle piacevoli sorprese, che arrivano direttamente IN TEMPO REALE via web!
Ecco, questa ricettina che vi posto oggi è di una persona davvero speciale, che tutti conoscete, sì, lei Ely a cui oggi dedico la SUA RICETTA riproposta da me, come segno di profonda stima, riconoscenza e anche come una sorta di regalo virtuale, visto che pochi giorni or sono è stato anche il suo compleanno! 
Auguri Ely, di vero cuore! 
Grazie per questa meravigliosa ricetta e per tutte le altre cose bellissime che condividi quotidianamente con tutte noi!


Complici le belle giornate di maggio, nelle nostre ultime gite in montagna, non abbiamo potuto fare a meno di raccogliere questi fiori così semplici, eppure così belli, i fiori di tarassaco appunto, che a me fanno subito venire in mente la primavera e ovviamente i miei amati monti! 

Quella splendida distesa di giallo così dorato sui prati verdissimi è davvero incantevole!

Fiori di tarassaco essiccati 
Ingredienti:

200 fiori di tarassaco (contati!!!) 
1 limone di Sorrento Biologico 
1 litro d'acqua (di montagna)
200 g di zucchero (o fruttosio)
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1/4 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere 
1 bustina di pectina (o 2 gr di agar agar)

Procedimento:
preparate i fiori di tarassaco freschi, tagliando più che potete lo stelo, metteteli ad asciugare in un luogo ventilato ma ombroso per 48 ore, cercando di non sovrapporli. Quando saranno bene asciutti passateli velocemente sotto l'acqua corrente e metteteli a bollire per circa 25 minuti con l'acqua, i limoni tagliati a pezzi e le spezie. Dopo questo tempo, scolateli, schiacciate molto bene per far uscire tutto il succo, e rimettete a bollire aggiungendo lo zucchero e la pectina (o se preferite l'agar agar) ancora per circa 25 minuti. Attenzione il risultato è un succo leggermente denso ma da non confrontare con la marmellata, risulta molto liquido ma non preoccupatevi, poi si è addensa. 
Per stare tranquille fate comunque sempre la prova piattino (consiste nel mettere una goccia della gelatina su un piattino e poi inclinarlo, se non colerà giù del liquido, ma si addensa è pronta da invasare) e non sbaglierete.
Versate il liquido bollente in vasi sterilizzati, chiudete e girate, mettete a raffreddare coperti con un panno in un luogo buio.
Con questa dose me ne sono venuti 4 vasetti piccolini. 

PAROLA DI ELY: 
"La gelatina è meravigliosa ed è profumatissima! provateci è davvero semplice ed è un bellissimo pensiero da regalare ad amiche o persone a cui vogliamo bene, che sanno apprezzare queste ricette un po' diverse."
Noi l'abbiamo assaggiata a colazione così:


spalmata su una fetta biscottata con un pò della mia philadelphia home-made. 
Se volete provarci anche voi la ricetta la trovate qui
Avete ragione: senza ritegno non mi contengo e sì ormai è diventata una specie di droga sto formaggio spalmabile!!! E chi mi ferma più?!
E sopra per non farci mancare proprio niente, anche la gelatina!
Ma quanto è buona?!? Davvero sublime!!! E' una gelatina adattissima da mangiare coi formaggi, ha un lieve retrogusto un pò amarognolo, che sa di fiori di campo, è molto delicata!
Profuma proprio di prati montani.
Con queste dosi mi sono venuti 4 vasetti piccoli, che ho confezionato così:


Inoltre devo ancora ringraziare davvero di cuore anche un'altra dolcissima nuova amica del web: Deborah, ragazza gentile e sempre disponibile con tutti, che ho avuto il piacere di conoscere tramite la mia squadra delle Montersine e che mi ha donato questi graditissimi premi:







che dovrei donare a 15 persone, uffa, solo 15?! 
Per non fare imparzialità ho pensato di regalarli a mia volta ai nuovi amici, ossia agli ultimi 15 followers, che si sono uniti come lettori di questo blog:


Ed ora per i più curiosoni le 7 cosine di me che devo postare come regola del premio ricevuto: 

Mamma sì i più assidui lettori del blog lo sanno già è vero, ma sono così felice, fiera ed orgogliosa di esserlo: ogni giorno di più, che voglio ribadirlo ancora una volta!

Anticonformista da sempre e a volte anche per partito preso...
Meticolosa fino all'eccesso, quando non sfocia in paranoia... aiuta!
Metereopatica il sole è decisamente il mio "status symbol"!
Amichevole mi piace parlare con la gente ed incontrare le persone
Natural Style (sì un pò come la rivista) amo la semplicità, sia esteriore che interiore!

Yeppa e anche stavolta ce l'abbiamo fatta!


P.S.
Chiedo scusa se negli ultimi giorni non sono passata a lasciare commenti ai vostri blog, ma BLOGGER non mi fa entrare a commentare e da come ho letto è successo anche a molti di voi, per cui so che capirete!
Inoltre domani farò il ponte e andrò a godermi qualche giorno di tranquillità e relax al mare con la mia famiglia! 
Stacco per un pò!

Vi abbraccio tutti!

E come sempre... Arrivederci alla prossima ricetta!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF