martedì 25 gennaio 2011

Burro home-made e...


E' davvero tanto che penso a quanto sto per scrivere in questo post, CHE GIACE QUI DA GIORNI ORAMAI, forse ho aspettato troppo, avrei dovuto iniziare a scrivere prima... è passato ormai un anno dall'apertura di questo blog ed ho imparato, condiviso, conosciuto, sperimentato davvero moltissime cose! 

Nonostante ciò, ho SERIAMENTE riflettuto anche sulla possibilità di "chiudere il blog" (alla faccia del blog-compleanno!!) ed ho scoperto di non essere affatto la sola ad averci pensato!
E poi come per incanto quando cerco ardentemente qualcosa, TAC... girando tra i blog arrivo da lei che (apposta per me!) ha scritto un post che, per come la penso, potrebbe essere il mio!! 

Cito : 

"Non potevo farlo. 
Il pensiero di uscire, o comunque di rimanere ai margini, di quella rete di contatti che grazie al blog ho creato mi faceva stare troppo male. 
Il pensiero di non avere più alla sera il momento sempre sorprendente della lettura dei commenti mi metteva una tristezza infinita. 
Il pensiero di non provare più la bella sensazione della pubblicazione di un nuovo post, quello poi proprio non lo tolleravo.
Quindi: chiudere il blog: NO. Continuare così: NO.
La soluzione... è arrivata anche questa all'improvviso... Ma come ho fatto a non pensarci prima?!?
Adattare il blog a me. Ecco la soluzione!"

Il blog per me è prima di tutto un anti-stress, uno spazio per raccontarmi e condividere, è un rifugio, ma è francamente anche un BELL'Impegno (con la I maiuscola!) 
Mi sono chiesta se avevo davvero voglia di continuare... 
Non so se sarò come voi, lettori e amici che leggete le mie pagine, vi aspettate che io sia, forse no! 
Ma ho fatto la mia scelta, i nostri blog ci rappresentano, raccontano di NOI e quindi chi mi ama mi seguirà (forse) ancora d'ora in poi. 
Se volete.. questa sono io, se no ci sono così tanti bellissimi blog da seguire, dove si parla di cucina, che di certo non vi mancherà proprio il mio... se cercate solo le ricette... se invece siete qui DAVVERO PROPRIO PER ME, ALLORA mi accetterete così come sono e sarò, incostante forse, DIVERSA
Non riesco ad aggiornare il blog 2 volte alla settimana, non riesco a commentare da tutti voi che mi leggete, per quanto mi piacerebbe, ma questo non vuol dire che, solo perchè non trovate un mio commento ad ogni post, io non vi abbia letto (magari ad ore assurde) e, non ci tenga a voi ed al mio blog! 
Qualcuno forse non capirà, strorcerà il naso, ANZI LO SO PER CERTO, l'ha già fatto: NON HA CAPITO NULLA DI ME, beh pazienza, non si può mica accontentare tutti, no? 
Scelgo di TENERMI QUESTO SPAZIO perchè mi piace, e non voglio rinunciarci, ma non voglio più nemmeno sentirmi in colpa o obbligata (da una sorta di codice segreto, non detto, ma che poi tutti rispettano) ad aggiornare sistematicamente queste pagine e... se soffrirò di LUCIGNOLITE ACUTA come la mia amata LEI, bè pace, mancherò da qui, a chi devo render conto?! 
Ho visto che oltre a lei, tante delle mie più care amiche latitano un pò dai loro blog qui e qui... forse, mi son detta, è fisiologico ad inizio anno? 
Qualunque sia la ragione, non mi scoraggerà dal proseguire d'ora in poi in modo diverso, forse contro corrente, ma usando questo spazio un pò più a modo mio! 
Coi miei tempi e i miei nuovi pensieri, di cui forse vi renderò partecipi più in là! 
Siamo così immersi in certe abitudini, che non ci interroghiamo più su nulla... 
Spesso non si riflette più, le nostre azioni quotidiane sono automatiche e non ponderate... 
che cosa orribile! 
Ci abituano a pensare che, SICCOME COSì FAN TUTTI ALLORA è la cosa GIUSTA e va bene per tutti!!
Ecco: no GRAZIE! 
Ciascuno di noi ha la sua unicità, la sua identità, il suo stile: è questo che mi piace dei vari blog CHE SEGUO e VOGLIO condividere CON VOI! 
La rete è piena di blog di cucina, ne nascono ogni giorno a decine... perchè parlare di cibo oramai è di moda, ma questo blog non vuole essere AFFATTO ALLA MODA. 
Non mi interessano le foto perfette (anche se è mio intento migliorare ed imparare sia ben chiaro, ma NON PER APPARIRE!!) Nè MI INTERESSANO i commenti "falsi": (del tipo: ma quanto sei brava o cose simili) detti solo per ricevere un commento di ritorno...
Vi dirò come la penso riguardo al cibo: 
dovendo sintetizzare in una frase: 
SIAMO CIò CHE MANGIAMO, questo per me è davvero fondamentale! 
Da anni mi domando se sia possibile (e come) unire al piacere del BUON cibo, una sana, corretta ed equilibrata alimentazione! 
Se il cibo ci può CURARE... 
Questo è ciò che mi interessa davvero! 
Vorrei che la rete venisse usata per dirci, ANCHE A PROPOSITO DI CIBO, le cose che nessuno più ci dice e che stanno rovinando noi e questo splendido Pianeta IN CUI VIVIAMO, che abbiamo ricevuto in dono! 
Vorrei restituirlo ai miei figli migliore di quanto io stessa lo abbia ricevuto, 
VORREI.. MA SE MI GUARDO ATTORNO, CHE DESOLAZIONE!
Credo che sia importantissimo usare la rete per condividere QUESTE informazioni, che più nessuno ci dà. 
Facciamo quotidianamente scelte inconsapevoli, che stanno cambiando la faccia del nostro pianeta! 
Niente più biodiversità, tutto omologato, cibi sofisticati... 
UN ESEMPIO: l'acqua uno dei beni più preziosi, in balia di speculazioni economiche, con GRAVISSIMI RIPERCUSSIONI PER LA NOSTRA SALUTE!
Nell'ultimo bollettino dell'Ordine dei Biologi (che mensilmente ricevo) c'è un articolo di aggiornamento inquietante in proposito. 
SCUSATE SCUSATE, BASTA! 
Troppo, ho scritto troppo, lo so!

Quando parto per la tangente...
Se siete arrivati fin qui a leggere NE AVRETE CERTAMENTE ABBASTANZA di ME.. 
EHI, però NE AVETE davvero DI RESISTENZA! 
ORA LE COSE SON 2: 
o non mi leggerete mai più, per cui grazie di cuore per avermi letto fino ad oggi, oppure... siete tra quelli .... davvero interessati alla ricetta!
Allora dai, eccovela! 

Ingredienti:
[con queste dosi si ottiene un panetto di burro da 200-250 gr]
Un vasetto di panna freschissima circa 500 ml 
(io l'ho presa qui, dopo un nostro pranzo in agriturismo)
100 g di acqua fredda

Procedimento:
Di certo questa procedura non è economicamente conveniente! 
Potete acquistare dell'ottimo burro già pronto e spenderete meno, vista la resa molto bassa! Ma volete mettere la soddisfazione di farselo da sè? 
Io l'ho usato per fare i miei biscottini natalizi da regalare, almeno ero certa che fosse genuino, vista anche la provenienza dell'ottima panna!
Avendo il Bimby è stato semplicissimo, avevo letto in rete qua e là alcune procedure, ma nel mio caso, i tempi suggeriti erano decisamente sottostimati! 
Mettete la farfalla nel boccale del Bimby ed aggiungete la panna fredda. 
Il suggerimento era di centrifugare per 4 min velocità 4.
Ma, nel mio caso, non è stato sufficiente, dopo questo tempo l'aspetto era questo qui direi nemmeno panna montata:


Quindi ho ricentrifugato. Alla fine per i tempi sono andata un pò ad occhio, perchè come vi dicevo seguendo quanto avevo letto non ho ottenuto i risultati attesi. Ho centrifugato per più del doppio del tempo suggerito, quasi 10 minuti.
Appena ho raggiunto questo stadio:


ho aggiunto l'acqua fredda e centrifugato ancora per 1 minuto a velocità 4. Poi ho raccolto i fiocchi di burro con le mani, li ho ben strizzati ed ho formato il panetto, che ho lasciato in frigo a raffreddare. 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF