venerdì 31 dicembre 2010

DANUBIO-ALBERELLO... con i miei migliori auguri per uno strepitoso 2011!!!


Non potevo, proprio non potevo, non pubblicare questo post oggi!! 
E' davvero con immensa gioia e con tutto il mio cuore, che sento di dover fare i miei PIU' SINCERI E SENTITI AUGURI DI BUON ANNO A TUTTI VOI CHE LEGGETE!!! 
A tutti PROPRIO TUTTI i miei fedelissimi lettori, a quelli silenziosi, a quelli casuali, ai miei amici, parenti, conoscenti e curiosi e a tutti, TUTTI quelli, che da quasi un anno, passando di qui, hanno condiviso con me non SOLO consigli di cucina, ma molto, davvero molto di più di quanto osassi, anche solo immaginare, da quando ho aperto il blog!!! 
Grazie, grazie, GRAZIE amici miei, del vostro affetto, dei consigli, della vostra presenza qui! 
La rete ci offre stupende opportunità. 
L'ultima enorme fortuna che mi è capitata (strano, proprio a me, perennemente sfortunata!!!) é stato grazie a lei (Zebretta, tesoro di ragazza) ed al suo swap, che mi ha accoppiato con la regina dei dolci della blogosfera. 
Oh già, avete letto bene, proprio lei: IMMA ragazzi!
Lo so, LO SO NON MI DITE NIENTE, all'inizio non ci credevo nemmeno io sapete?
E ora invidiatemi un sacco, dai
Oh già, io ho assaggiato le sue leccornie, 
LA-LA-LA-LA-LA, mentre voi vi leccavate lo schermo!!!
Scherzi a parte, non che ce ne fosse bisogno, ma vi assicuro che, le cose che prepara, non sono solo "bellissime" a vedersi, sono anche buonissime, ve lo assicuro è stato un enorme privilegio ricevere il suo pacchettino.
Come credo tutte voi, mi ispiro spessissimo alle sue ricette, e oggi proprio come omaggio a questa splendida ragazza, mia compagna di swap, vi propongo la mia versione della sua ricetta del Danubio-Alberello, che manco a dirlo ha spopolato e quindi ho voluto ripetere per il buffet che ho preparato il 29 dicembre per il mio piccolino (di GIA' 3 ANNI)


La ricetta ovviamente la potete trovare da da lei: qui, non ho cambiato una virgola (Imma: UN NOME UNA GARANZIA) 
L'unica mia personalizzazione è stata aggiungere all'impasto, vari "ripieni" uno diverso dall'altro, in ciascun panino.
Ho usato: mortadella, salame, olive, noci, pistacchi, provolone, scamorza, ma voi potete mettere a vostro piacere, tutto ciò che vi piacerebbe trovare in un panino.
L'ho servito a modi effetto sorpresa, così ogni invitato prendeva il suo paninetto e trovava un ripieno diverso...
Eccovi l'interno del mio:


Alcune delle fasi di lievitazione:





Ed ora non mi resta che augurarvi davvero uno splendido anno nuovo, con l'augurio di CREDERE AI VOSTRI SOGNI, SEMPRE... COME DA BAMBINI, PERCHE' CREDERCI CI RENDE FELICI... COME LORO. 

I sogni son desideri... (LEGGETE IL LINK, è BELLISSIMO!)

Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF