giovedì 20 maggio 2010

Miniquiche agli asparagi

Forse l'avevo già scritto altre volte, mi piace un sacco cucinare, ma se c'è una cosa che detesto è dover buttare o sprecare il cibo, per cui di frequente mi ritrovo ad elaborare delle ricette con gli ingredienti che "trovo" nel frigo, spesso ricco di avanzi dei pasti precedenti! Questo non vuole affatto dire che non si possano inventare delle ricette carine... anzi! 
Bè queste miniquiche sono PROPRIO il frutto di un mio svuota-frigo, e sapete, con pochi avanzi a volte...
Avevo alcuni asparagi già sbollentati, dei cipollotti, un pò di ricotta di pecora, della fontina, e qualche fettina di porchetta avanzata, in più avevo appena comprato un magico attrezzino a cui ho fatto il filo per un pò... sapete quelle stupidate che però DOVETE AVERE A TUTTI I COSTI?!
Ecco per me è stato così con l'attrezzino per fare le losanghe sulla sfoglia!
Appena l'ho visto da Eataly... è stato amore a prima vista! 
E... me lo son comprato subito!
Quanto mi basta poco a volte, eh? 
Allora mi ero anche incaponita che dovevo assolutamente provarlo (e quando mi incaponisco io ragazzi...) non ho proprio resistito e alla fine sono nate queste qui:


La mia prima miniquiche con le losanghe


Un partcolare...


Facciamo due va...

Bè di certo non sono venute perfette, tutt'altro,  ma devo dire che almeno erano discretamente buone! E poi in fondo alla fine è stata una prova, anche per capire come fare ad usare questo attrezzino! La prossima volta saranno meglio, no? :)
Eccovi la ricettina, facile, anzi facilissima:

Ingredienti:
Un rotolo di sfoglia già pronto
una dozzina di asparagi già sbollentati
un paio di fette di porchetta
2 cipollotti
100 gr di ricotta di pecora
100 gr panna da cucina
1 mozzarella piccola
60 gr parmigiano grattuggiato
50 gr di fontina (o simile)
3 uova
mezzo bicchiere di vino bianco secco
noce moscata (sapete che ce la ficco dappertutto io :P)
sale e pepe qb

Procedimento:
Rivestite 6 stampini da tartelletta con la sfoglia e tenetene da parte metà per la copertura.
Intanto soffriggete i cipollotti affettati con i gambi degli asparagi tenendone da parte le punte. Una volta rosolati bene, sfumate con poco vino bianco e regolate di sale e pepe a piacere. In una capace terrina sbattete le uova e incorporatevi la ricotta, il parmigiano e la porchetta, la mozzarella e la fontina tagliate a pezzetti ed infine un pò di panna da cucina. Unite ancora i gambi degli asparagi e la noce moscata. Con l'aiuto di un cucchiaio riempite le tartellette con il composto e alla fine adagiate delicatamente sulla superficie 2 punte di asparagi per ciascuna tartelletta. Ora tagliate la sfoglia con l'attrezzo per le losanghe ed infine chiudete delicatamente facendo aderire bene i bordi di ogni stampino.
Infornate a 180°C per circa 30 minuti, a seconda del vostro forno, (in ogni caso finchè risultino dorate) e servitele calde!
Alla fine con queste dosi io ne ho ottenute 6!

16 commenti:

  1. Piace anche a me quell'attrezzino!
    Queste quiche ti sono venute così carine che quasi quasi me lo compro!
    Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  2. adoro le ricette svuotafrigo! (Spesso secondo me sono anche le meglio riuscite!)
    Ti sono venute perfette anche sotto il profilo della presentazione. Brava!!! (non c'è la faccina che batte le mani! Uffi!)

    RispondiElimina
  3. che carine,sai ho anch'io l'attrezzino,mi sa che provo la ricetta e ti faccio sapere.

    RispondiElimina
  4. Ma che belle queste mini quiche!!!!
    e immagino che sono deliziose!!!
    :p

    RispondiElimina
  5. Ma come non sono venute perfette?Allora sarà il mio pc che mi fa vedere delle miniquiche bellissime???No, non credo, secondo me sei stata proprio bravissima!

    RispondiElimina
  6. Tutto ciò che è mini è così sfizioso, complimenti cara!

    RispondiElimina
  7. Tesoro, quell'attrezzino lo compro anch'io! Mi piacerebbe proprio fare delle miniquiche deliziose come le tue! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  8. a quell'attrezzino ho fatto il filo già da un po'!E mi sa proprio che lo prenderò e lo inaugurerò con delle bontà del genere!

    RispondiElimina
  9. Ciao a tutte voi che siete passate a salutarmi! Per prima cosa vi chiedo scusa per la mia latitanza di questa settimana, ma come avevo precedentemente accennato, la mia presenza ad Eataly, ha ovviamente "rubato" tutto il mio tempo!
    @Renza: provalo, è davvero carino! E poi è semplicissimo da usare e trovo abbia un bellissimo effetto! Grazie della tua gradita visita!! :-*
    @Laura: concordo, spesso con pochi avanzi, nascono piatti davvero curiosi! Grazie sei sempre così carina con me! E' vero manca la faccina! Hiihi! Ma ti ringrazio tantissimo del pensiero! :-*
    @Gina: provalo, come dicevo a Renza è proprio simpatico! Ciao!
    @Zulia: grazie, in realtà sono davvero semplicissime da preparare!
    @Zasusa: grazie di cuore anche a te! A presto!
    @ Manu: grazie sei carina, ma ti assicuro che non sono affatto perfette! Io sarò anche una pignolinaprecisinaperfettinarompina(mannaggia a 'mme :-O), ma ti assicuro che la PERFEZIONE è PROPRIO TUTT'ALTRA COSA... e poi DOPO IL MIO "VIAGGIO AD EATALY" non hai idea di quante cose ho scoperto di dover ancora imparare... SONO COSì LONTANA DALLA PREFEZIONE...
    @Francy: grazie "collega" :P
    @Lady: grazie sei sempre così dolce con me! Scommetto che se lo compri anche tu ci stupirai con uno dei tuoi manicaretti, a cui non si potrà resistere! :X
    @UnaZebrApois: grazie dei complimenti e... per l'attrezzino, come ti capisco... io in queste robe divento come una bimba che guarda estasiata un palloncino roosso! ;)

    RispondiElimina
  10. come è andata la cucina da eataly?? spero tutto bene... io non ho ancora trovato il tempo per utilizzare il “giocattolino nuovo” ma provvederò presto

    RispondiElimina
  11. Che buone e che belle queste miniquiche!Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  12. Des mini-quiches qui semblent délicieuses.
    je note.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  13. mmm che bonta' . bravissima e complimenti per il tuo blog. Ciaoo

    RispondiElimina
  14. Manco Bud Spencer riuscirebbe a digerirle

    RispondiElimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF