martedì 6 dicembre 2016

Pane a cassetta leopardato con lievito madre


Quando ho visto questo pancarrè per la prima volta, lo ammetto sono rimasta un pò a bocca aperta!
"Troppo carino, troppo originale" mi sono detta, "è da rifare al più presto". 
Poi si sa lo dico e l'ho ripetuto per altre mille ricette che stazionano ormai da anni nella mia sempre più chilometrica lista del "to do": le mie ricette da rifare... sì dai prima o poi ce la farò.
Questa però è passata davanti a tutte. Complice una farina integrale VERA non ricostituita che vi assicuro è davvero meravigliosa di cui vi avevo già parlato qui: la farina Viva. 
Ecco che ho realizzato questo pancarrè un pò inusuale, carinissimo per i bambini, a cui vedrete piacerà proprio tanto e davvero ottimo per le vostre prime colazioni o la merenda.
La ricetta è una ricetta per il Bimby, che io ho leggermente riadattato e modificato a mio gusto. Vi dico come.
Ingredienti:
300 g di farina Viva "La Grano Tenero" tipo 1 (pacchetto verde)
300 g di farina Viva "La frolla e grissini" tipo 1 (pacchetto azzurro)
3 cucchiai di miele di acacia
100 gr di Licoli (lievito madre in coltura liquida)
10 g di sale fino
30 g di olio extravergine di oliva
5+24 g di cacao amaro in polvere
350 g di acqua tiepida
1 tuorlo d'uovo per spennellare la superficie


Procedimento: 
Per prima cosa in una capiente ciotola ho sciolto il lievito madre in poca acqua tiepida presa da quella pesata per l'impasto e ho aggiunto tre cucchiai di miele, mescolando accuratamente per farlo sciogliere bene. Quindi ho aggiunto metà della farina (grano tenero) e ho iniziato a mescolare con i rebbi della forchetta. Ho disciolto il sale nell'acqua tiepida rimanente e dopo aver aggiunto il resto della farina (per frolla e grissini) e l'olio, ho aggiunto l'acqua e ho iniziato ad impastare. Io impasto sempre a mano, se avete una planetaria sarà più semplice incordare l'impasto. Dalla ciotola sono passata alla spianatoia per lisciare bene l'impasto. Una volta ottenuto un impasto omogeneo ho formato una palla da cui ho staccato 2 pezzi di impasto da 200 g cadauno a cui andrà aggiunto il cacao amaro. 5 grammi in quello che sarà l'impasto marrone chiaro e 24 grammi in quello che sarà l'impasto marrone scuro. 
La prossima volta metterò ancora meno cacao nell'impasto chiaro, perchè a cottura ultimata non era così evidente la differenza cromatica tra le due gradazioni di marrone. Una volta incorporato bene il cacao in entrambi gli impasti, andranno lavorati molto in modo che siano perfettamente omogenei. Una volta ottenuti i tre impasti occorrerà dividere ciascun panetto in 9 parti uguali. Bisogna formare 9 rotolini come nella foto qui sopra. Si parte dall'impasto più chiaro formando un rotolino della stessa lunghezza della teglia in cui andrà sistemato il pancarrè per la cottura. Quindi si stende con l'aiuto del mattarello l'impasto al cacao marrone più scuro e lo si avvolge attorno al rotolino di cacao marrone chiaro chiudendolo bene ed infine lo si avvolge nell'impasto chiaro andandolo a posizionare nella teglia. Una volta terminati tutti i rotolini avremo tre strati da tre rotolini, impilati uno sull'altro, che lasceremo lievitare in luogo tiepido e senza correnti d'aria fino al raddoppio. 
A questo punto accendere il forno a 200 °C e lasciarlo scaldare bene. Intanto spennellare la superficie del pancarrè con il tuorlo d'uovo, infornare e cuocere per 20 minuti a 200°C. Quindi terminare la cottura per altri 20 minuti a 180°C. Regolatevi sempre con il vostro forno. Io per gli ultimi dieci minuti di cottura ho tolto la teglia e ho girato su un fianco il pancarrè per farlo colorire bene.
Lasciarlo raffreddare su una gratella prima di tagliarlo.


Io, con grande soddisfazione, ne ho subito gustata una fetta per colazione con un pochino della mia confettura di rosa canina, era davvero buono.
Lo rifarò di sicuro!

"Con questo elaborato partecipo al Contest organizzato da Viva La Farina e Genova Forni in collaborazione con il gruppo Lievitatamente Genova.”

Alla prossima ricetta



5 commenti:

  1. No vabbè.. sai che ho visto una versione qualche giorno fa e sono rimasta a bocca aperta?? troppo tropo bello!!! e tu.. bravissima! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudia grazie sei sempre troppo carina! Ma sono certissima che se ci provi ti verrà pure meglio!!! Un bacio enorme!

      Elimina
  2. Che spettacolo! Ma sai che anche io da tempo mi dico di volerlo provare, ma ho sempre timore sia troppo difficile? Ho letto tutti i passaggi e scopro che non lo è affatto, anzi è una meraviglia e mette ancora più voglia. Immagina che bello tutto colorato, con la pasta di pistacchio (sono fissata coi pistacchi io) e il cacao :) Baciotti Any <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola che idea sfiziosissima sarebbe con il pistacchio!
      Adoro i pistacchi, sono la mia droga preferita, peggio delle noccioline!
      Mi hai dato una bella idea, ora ne studio una versione!
      Grazie un bacio grande!

      Elimina
  3. E' una magia!!!!! Troppo troppo carino... immagino la felicità del cucciolo di casa :)
    Proverò presto la ricetta!!
    Un bacio enorme, TVTB!!!!

    RispondiElimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF