venerdì 4 gennaio 2013

Pane al mais con lievito madre

Quante volte vi capita di vedere l'immagine di un cibo e di innamorarvene all'istante???
A me capita tantissime volte e il più delle volte succede che la smania di provare a rifare la ricetta della foto è così grande che non mi acquieto finchè non metto le mani in pasta!

Ebbene, lei m'è testimone, che mi è capitato tempo fa con questo suo pane e sapete già che non è certo la prima volta che riproduco una sua ricetta, ma come si può resistere a tutte le tentazioni che propone nel suo blog? 
Infatti, è impossibile...
La sera stessa dopo aver visto la sua foto, avevo le mani in pasta e ho realizzato la mia versione di quel pane.
Un rustico, saporito e croccantissimo pane al mais.
E dire che il libro di Sara Papa da cui è tratta la ricetta ce l'ho anche io e mille volte l'ho già sfogliato senza far caso a questa ricetta.Son sincera: quel pane non l'avevo mai fatto perchè la foto che c'è sul libro non mi attirava manco un pò, è scura buia e non rende giustizia alla sua reale bontà!
La foto di Fede invece mi ha stregato al primo sguardo, come il gusto di questo pane al mais, rustico, meravigliosamente "scrocchioso", con la crosta croccantissima come piace a me e l'interno morbido come piace al mio bimbo. 
Insomma un pane perfetto per noi, che la sera dell'assaggio, per accompagnare una zuppa fumante, l'abbiamo sbocconcellato un pezzetto dopo l'altro e un'intera pagnotta è sparita in un attimo.
Lo volete provare? Ve lo consiglio!

Ingredienti:
300 g di farina di mais (fioretto)
300 g di farina di semola di grano duro
150 g di lievito madre rinfrescato e maturo
300 g di acqua tiepida
50 g di olio evo
10 g di sale

Procedimento:
Setacciare e mescolare bene le due farine, disporle a fontana e unire il lievito madre ben sciolto nell'acqua tiepida (300 gr). Lavorare bene con le mani fino a quando l'impasto avrò assunto una consistenza appiccicosa, a questo punto aggiungere anche l'olio ed il sale e continuare ad impastare fino a che l'impasto sia elastico ma sodo. Coprire con pellicola e lasciar lievitare fino al raddoppio. Dare all'impasto la forma di filoncino, spolverare la superficie del pane con la farina di mais e praticare dei tagli sulla superficie del pane, che andrà riposto a lievitare su una teglia ricoperta da carta da forno, in un luogo tiepido ben coperto, fino al raddoppio del suo volume.
Terminata la seconda lievitazione, accendete il forno a 220°C e quando sarà ben caldo infornate il pane, che andrà cotto finchè non sia ben dorato. 
I primi 15 minuti a 220°C quindi proseguite la cottura a 180°C per altri 30-35 minuti.
Approfitto per augurare Buon Anno a tutti voi che passate di qui, che sia per tutti un sereno e gioioso 2013!

Alla prossima ricetta:



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF