lunedì 7 maggio 2012

L'anima nera, quella del mio calimero preferito!


E se vi dicessi che sono quasi due anni che attendo di postare questa ricetta, ci credereste? 
No, vero?
Eppure è così, potete chiedere a lei che mi è testimone.
In ogni caso dovete fidarvi se vi dico che è una ricetta infallibile e garantita al 300% e sapete perchè?
NO, non perchè lo dico io, ma perchè l'ho spudoratamente copiata dal pulcino più dolce, carino e affidabile della blogosfera... quella calimerina tutta nera nera, come il nome di questo liquore, avete presente?
Uh già, copiata proprio da lei: Federica.
La ricetta è sua e lei mica ha bisogno di altri commenti perchè certamente la conoscete tutti, l'avevo detto che c'era da fidarsi!!!
Questo liquore è davvero meraviglioso ed è stato ripetutamente preparato dalla sottoscritta per non so quante volte da due anni a questa parte.
L'anima nera è stato oggetto dei miei regalini per questo Natale e per quello precedente, è stato utilizzato come regalo di compleanno per gli amici che l'avevano apprezzato e gradito (chiedendomi spudoratamente un bis!)
Se vogliamo proprio trovargli un difettuccio, bè l'unico appunto in merito che ho sempre ricevuto è stato che "dura troppo poco", finisce subito questo liquorino: in un attimo.
Un difetto della bottiglia dite? Che si auto-svuoti???
La versione provata che è piaciuta di più a mio marito è stata quella con la liquirizia aromatizzata all'arancia e devo dire che è anche la mia preferita!
Per comodità di lettura vi riscrivo la ricetta, la versione originale la trovate qui:
Ingredienti:
250 ml di alcool puro a 95°
100 gr di confetti di liquirizia purissima (io ho usato le morette Amarelli all'arancia/anice)
300 gr di zucchero semolato
650 ml di acqua (io uso sempre quella di montagna)



Procedimento:
Mettere i confetti di liquirizia in un pentolino ricoprendolo d'acqua e lasciare a mollo per tutta la notte (in questo modo ho ottimizzato la fase di scioglimento che altrimenti risulta molto lunga)
Il giorno seguente mettere il tegame sul fuoco a fiamma bassissima mescolando fino al completo scioglimento della liquirizia cercando di non far bollire troppo il liquido e verso la fine aggiungere anche lo zucchero continuando a mescolare fino al completo scioglimento. 
Otterrete un liquido molto denso.
Lasciatelo raffreddare completamente. 
Ora aggiungete l'alcool, mescolate bene, filtrate ed imbottigliate. 
Consiglio di servire il liquore freddo (di frigo) perchè risulta molto più buono.
Visto che mi paiono assolutamente pertinenti, riporto anche le sue note!

NOTE DI FEDERICA: 
La radice di liquirizia, nota come la "radice dolce" contiene una sostanza, la glicirrizina, che è circa cinquanta volte più dolce dello zucchero. Per oltre duemila anni la liquirizia è stata utilizzata per alleviare i disturbi al petto e alla gola, ma la moderna erboristeria la utilizza anche per le sue proprietà anti-artritiche e anti-infiammatorie, e per i suoi effetti curativi sulle mucose dello stomaco e dell'intestino.
Come per tutte le medicine e farmaci potenti però, la liquirizia può essere dannosa se utilizzata in maniera errata.
La glicirrizina infatti può produrre effetti collaterali negativi compresi aumento della pressione sanguigna, ritenzione idrica, perdita di potassio e una varietà di interazioni nocive tra i farmaci come gli anti-ipertensivi, i corticosteroidi ed i contraccettivi orali.
Le persone predisposte a ipertensione, ad edemi, i diabetici, le donne in gravidanza o in allattamento, dovrebbero evitare l'uso prolungato di estratti di questa pianta.

31 commenti:

  1. Ho gli Amarelli mi segno la ricetta adoro la liquirizia bravissima!!
    Buon Lunedì bacioni!

    RispondiElimina
  2. buongiorno carissima, ricordo questa anima nera e credo che la fonte sia ttendibilissima! Deve essere una delizia anche per me che non amo molto i liquori, ma stravedo per la liquirizia! un bacione grande, buona dettimana

    RispondiElimina
  3. Sisterinaaaaaaaaaaaa! Che bella sorpresa questo post stamattina :) Ma sai che io non l'ho più fatto questo liquore? Grave...mooooooolto gravissima la cosa. Appena torno a casa in Aburzzo devo fare una bella scorta di liquirizia aromatica, questa versione all'arancia è davvero super e posso confermarlo di persona :D!
    Non è che forse è la bottiglietta con dentro un liquido nero a portare ritardi di pubblicazione? Io ho sempre in coda l'estratto di vaniglia, meno male che migliora col tempo altrimenti avrebbe fatto la muffa da due anni e più :))))
    Un baciottone grosso con lo schiocco, buona settimana :*

    RispondiElimina
  4. è quel che mi ci vuole in questo periodo...ufff che spossatezza!!! :(
    Un bacione amore mio

    RispondiElimina
  5. Quel pulcino nero nero non ne sbaglia una,ma tu cara Anastasia non sei da meno.Sei anche tu speciale e le ricette risentono della tua positività,son sicura che questo liquore è buono quanto quello dalla Cali!E son sicura che andrò alla ricerca di quella liquirizia,voglio provare anch'io!!Un abbraccio cara e bellissima settimana!

    RispondiElimina
  6. dovrò ricercare queste liquirizie per poter produrre questo liquore che piace tanto al nonno!!
    baci

    RispondiElimina
  7. Questo post lo incornicio...oltre al fatto che domani mi procuro gli ingredienti e lo provo subitisssssssssimo!!! :)

    RispondiElimina
  8. Meglio tardi che mai!!! Bona l'anima nera..uno dei miei liquori perferiti! ..passa un bicchiere va! ;)

    RispondiElimina
  9. Riuscirò a commentare!?!?! Oggi il pc fa i capricci!!!!!!
    Ma che bontà, mi piace la liquirizia, ancor più a Roby!!!!!
    Fede pulcina è bravissima e tu sei stata un'allieva con i fiocchi!!!!!
    Però.. c'è un però!!!!! Potevi farmelo assaggiareeeeeeee!!!!!! ^___^
    Un bacione e felicissima giornata!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Quasi 2 anni??!!!?? certo.. meglio tardi che mai! ahahahah Cmq deve essere buonissimo!!! baci e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  11. Carissima, non vedo l'ora di provarlo!!!

    RispondiElimina
  12. Allora cin cin brindiamo al bel tempo, magari con il profumo di liquerizia si decide a tornare! Baci

    RispondiElimina
  13. Questa non me la posso perdere!!! Io adoro il liquore alla liquirizia!! Bacioni Arianna

    RispondiElimina
  14. e questa mica me la perdo!!! cioè ma che buono deve essere??? *.* un baciotto cara!!

    RispondiElimina
  15. Cara Any, quanto mi è mancato passare da te...ma eccomi e mi accogli con una ricetta magnifica, anche io ho iniziato a provare liquori casalinghi, nonostante sia astemia, ma trovo molto stimolante fare infusi alcolici da rifilare agli ospiti!!

    Questa ricetta non l'ho vista da Federica, mi fa piacere venirne a conoscenza e sicuramente la proverò, tantop se poi finisce da sola, non avrò problemi per smaltirla ;))

    un abbraccio loredana

    RispondiElimina
  16. Ciao carissima, eccomi qua!!!! Anche tu mi sei mancata!!!! Un abbraccio, a presto

    RispondiElimina
  17. Ed ecco che me ne combina un'altra, No ma dico. Liquore alla liquirizia? Possibile che nella tua cucina non si trovi mai una cosa banale? ;.D
    Sei un fenomeno. Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Deve essere davvero buonissimo questo liquore che non ho mai fatto...mi hai fatto venire la fantasia!! Davvero bravissima tu e il dolce pulcino!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  19. Non sai quante volte ho pensato di fare questo liquore ma ho difficoltà a trovare l'alcool! Peccato perché sono certa che è buonissimo! Un abbraccio grande :-)

    RispondiElimina
  20. Ciao Any scusami se ti rispondo solo ora, la Campania è già rappresentata, non l'hai vista perché Tina ha passato la mano per la ricetta light, ma negli altri post la puoi vedere con le sue proposte. Mi dispiace, mi sarebbe piaciuto averti per compagna in questa bella avventura. Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie lo stesso Carla, ci saranno certamente altre occasioni! A presto!

      Elimina
  21. Eccoti qui, finalmente trovo il tuo blog! Ovviamente mica ce l'eravamo scambiato... che geni che siamo :D
    Per fortuna il mondo del web è piccino piccino :)
    Ti rivedo martedì al The Hub?

    bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica, benvenuta! Martedì non ci sarò, ma spero ci siano altre occasioni per rivederci!
      Un abbraccio stretto stretto! Alla prossima! Ciao Any

      Elimina
  22. Any se faccio vedere questi liquore a mio marito mi tormenta finchè non glielo preparo...lui adora la liquirizia io la odio. Ho preparato un liquore simili qualche anno fa con una ricetta simile ma che non prevedeva l'ammollo quindi la fase di scioglimnto è durata una vita......se fa il bravo glielo rifaccio con la tua!!!! Baci cara e buon we

    RispondiElimina
  23. Grazie a tutte ragazze! E per chi festeggia, buona festa per domani!
    Vi abbraccio tutte grazie per il vostro affetto! Fede sono felice che la mia sorpresina sia stata gradita! ^___^

    RispondiElimina
  24. Ciao Anastasia, piacere di conoscerti arirvo dal blog di Federica di note di cioccolato e incuriosita ho deciso di farti visita ed ho trovato questa meraviglia, che provero' senz'altro a fare dal momento che sono una fan della liquirizia.
    Tornero' a trovarti e se ti va ... passa tu da me...
    A presto patri

    RispondiElimina
  25. Ciao Anastasia, sono ancora io, pggi ho provato la tua ricetta e il risultato, profumatissimo, mi pare un po' troppo denso, e' normale? Il quantitativo ottenuto e' un litro scarso, cosa ho sbagliato?
    Grazie e a presto
    patri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima Patri! Sì è normale... con questa ricetta si ottiene un liquore molto denso e non molto alcolico, è giusto così, sempre a patto che ti piaccia la liquirizia e che tu gradisca questa versione del liquore, che ovviamente si può anche modificare a seconda del tuo gusto!!
      Un mio amico che adora questo liquore mi ha detto:
      "Squisito, sembra di bere liquirizia liquida..."
      Dunque non hai sbagliato proprio nulla! Rimane molto denso.
      In caso gradissi un liquore più alcoolico ti consiglio di aggiungere più alcool a seconda del tuo gusto, se invece volessi "diluire un pò" l'effetto liquirizia basta preparare altro sciroppo (con acqua e zucchero) e aggiungerlo gradatamente al liquore che hai già preparato, fino ad incontrare il tuo gusto personale!
      Spero di esserti stata d'aiuto altrimenti chiedimi pure!
      Ti abbraccio a presto! Any

      Elimina
  26. Chiedo scusa….ma in rete c’è la polvere di liquirizia, quella originale calabrese, per preparare il relativo liquore secondo i canoni tradizionali della Calabria (c’è anche la relativa ricetta!!): semplice, facilissima da usare come sciogliere lo zucchero nel caffè ……e soprattutto buonissima, senza star lì a tritare pezzetti di caramelline o usare quella gommosa, di sapore decisamente artefatto o dover attendere che si sciolgano “depositi & residui” vari!

    Eccovi il sito: SAPORIDELLASIBARITIDE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gioegio benvenuto. Intanto grazie per il tuo contributo e per aver segnalato a chi fosse interessato quello che immagino sia il tuo sito di e-commerce.
      Da parte mia solo alcune precisazioni in merito alla ricetta che ho pubblicato, che mi paiono molto importanti.
      La liquirizia che ho utilizzato è di una ottima marca: Amarelli, che ho visto vendi anche tu online. È purissima e dal gusto ottimo per nulla artefatto, comoda da gestire piuttosto che dover acquistare un kg di polvere che non saprei come smaltire visto che la mia è una produzione casalinga. Preparo solo qualche bottiglia per uso personale e alcune altre che regalo agli amici. Questa ricetta rispetto a quella "classica" ha molto meno zucchero e meno alcool perchè a me piace così. D'altronde le verisioni casalinghe hanno il vantaggio di potersi adattare al proprio gusto personale e possono dunque essere modificate a proprio piacere. Infine non ho tritato nè spezzettato i confetti, ma li ho semplicemente messi in ammollo la sera prima, in questo modo non ho riscontrato alcuna difficoltá, perchè lo scioglimento il giorno successivo risulta perfetto e velocissimo.

      Elimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF