sabato 14 aprile 2012

Fugassa al pesto


Da quando ho aperto questo blog, altro che "irretita" dal cibo! 
C'è davvero da perdersi tra le ricette che vengono proposte ogni giorno in rete, perchè di stimoli ce ne sono davvero a bizzeffe, forse anche fin troppi!
Eppure, c'è un ma, per me sfogliare le riviste e i libri di cucina ha un non so che di magico, un fascino e un che di accattivante a cui, nonostante le innumerevoli proposte disponibili in rete e tra i vari blog che seguo, proprio non riesco a rinunciare!
Vuoi mettere la soddisfazione di sfogliare un libro, una rivista e sentirne il tocco frusciante delle pagine?
Piacere impagabile!
Ecco la ricetta che vi propongo oggi, arriva proprio da una pagina sfogliata alla vecchia maniera, con tanto di dito in su e con non poca avidità. 
Arriva in diretta dall'ultimo numero di aprile, di una rivista di cucina, anzi la mia rivista di cucina preferita: Sale e Pepe
Sono abbonata da 7 anni ormai e ci trovo sempre ricette originali, ma fattibili (alla mia portata!), ben presentate, tuttavia non impossibili da realizzare! 
Con Sale e Pepe sono in sintonia, la trovo simile ai miei gusti, al mio stile, al mio modo di essere e poi con lei non ho mai sbagliato una ricetta! 
Appena sposata mi sono cimentata con preparazioni che non avevo mai fatto prima ed è sempre stato un successo! 
Molti dei miei cavalli di battaglia in cucina, vengono proprio dalle sue pagine!
Ora invece la sfoglia abitualmente anche mio marito e soprattutto per i dolci, è lui che suggerisce e mi consiglia quale preparare..
E poi per una precisina e pignola come la sottoscritta, che in cucina come in laboratorio "segue il protocollo", non ci sono dubbi, basta seguire pedestremente passo passo le indicazioni fornite e il successo è assicurato! 
Insomma Sale e Pepe per me è una garanzia!
Nell'ultimo numero di aprile sono rimasta "stregata" da questa fugassa e caso ha voluto che avessi in frigo proprio un pò di pesto preparato in abbondanza il giorno prima per condire una pasta!
Indovinate un pò dov'è finito?
FUGASSA
Ricetta tratta da Sale e Pepe 
di aprile 2012 (pag 19) 

Ingredienti:(dosi per 4 persone) 

100 g di farina di farro (io ho usato la 00)
350 g di farina manitoba
7 g di lievito di birra secco
3 cucchiai di pesto senz'aglio
olio extravergine d'oliva
sale un pizzico


Procedimento:
Mescolare le due farine. Stemperare il lievito in 140 ml di acqua tiepida e lasciare riposare 5 minuti fino al formarsi della schiuma in superficie. Unire il lievito alle farine aggiungendo un cucchiaino di sale (non direttamente sul lievito) e altri 140 ml di acqua tiepida e un cucchiaio d'olio. Lavorare bene l'impasto fino ad ottenere una consistenza liscia ed elastica. Lasciar lievitare coperto in luogo tiepido per circa 2 ore e comunque fino al raddoppio.
Spianare bene la pasta con le mani. Su un lato ho spalmato il pesto e con l'altro ho richiuso a libro. 
Con l'apposito attrezzino (rullo a losanghe tipo questo qui) ho fatto i tagli sulla parte superiore. Io non sono riuscita a farli bene, ma potreste anche fare una sorta di buchi, aiutandovi con la lama di un coltello. Allargate delicatamente i buchi con le dita e lasciate ri-lievitare per 40 minuti.
Spennellate poi le fugasse con abbondante olio ed infornate a 180°C per circa 25 minuti.

32 commenti:

  1. Sorelline anche nell'abbonamento alle riviste di cucina: pure io Sale&Pepe da una vita :) Solo che il numero di aprile ancora non l'ho sfogliato, è sempre a casa della talpa accidenti. Ti pare che devo farmelo arrivare ad un altro indirizzo altrimenti me lo rubano dalla casetta della posta? No comment va!!!!!! Quindi mi gusto questa meravigliosa e gustosissima sfoglia in anteprima qui da te bimba e sarebbe anche perfetta per finire il mio vasetto di pesto aperto in frigo. Devo comprare quel rullo tagliapasta, troppo ganzo ^_^ Un baciottone con lo schiocco e buon fine settimana...spero non troppo bagnato! SMACK

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fede anche per me è irrinunciabile lo sfoglio mensile di Sale e Pepe! Questa fugassa in realtà è proprio una focaccia non una sfoglia, mi piaceva tantissimo l'idea di farne intravedere il ripieno, ma nella ricetta originale i buchi erano fatti con la lama di un coltello, io ci ho provato, ma non mi sono venuti bene come l'originale, da qui l'idea di provare col rullo...
      Visto che costa un mezzo patrimonio... Almeno lo uso!
      Anche qui il tempo é uggiosissimo mannaggia!
      Buon we anche a te! Bacetti! a presto!

      Elimina
  2. Buonissima la fugassa, sembra quasi di averla assaggiata!!! ^__^
    Un bacione Any!!! A prestissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao stellina mia, vedendo questa foto oggi mi viene un po' di magone... Uffa ti ricordi? Che meravigliosa giornata assieme... Ma manchi così tanto! Oggi guardando questa foto ho cercato di rincuorarmi un po' pensando ad un giorno bellissimo trascorso con una ragazza dal cuore d'oro e per me davvero speciale! Ti voglio bene sai Lory? Un abbraccio stretto stretto!
      Buon fine settimana
      P.S. Ti sembra di riconoscere qualcosa nella foto? Ma quanto sei cara tu? Un vero tesoro! Baci

      Elimina
    2. Vuoi farmi piangere??
      Lo sai che mi ci vuole pochissimo!!! :)
      Ti voglio bene anch'io, tanto tanto tanto!!!
      Un bacione grande!!!

      Elimina
  3. Dunque se non ho capito male tuo marito è la mente e tu il braccio!!! (Scherzo). Comunque, secondo me tu a Sale&Pepe gli fai un baffo!!! Bravissima :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sí hai proprio capito giusto lui sceglie e io cucino! Un abbraccio anche al tuo splendido pargolo ^___^

      Elimina
  4. Io sai che al contrario di te.. non sopporto sfogliare libri di cucina???? ci credi che m'annoia? preferisco sfogliare il web!!! son troppo tecnologica dici??? però vedi.. grazie al web.. ho scoperto questa ricetta.. che mi piace molto!!!! smackkk buon sabato :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai Cla.. Quindi in ogni caso ho fatto bene a pubblicarla, no? So che tu come mei sei amante delle focacce.. Prova questa versione, é davvero buona! Baci.. Piovosi :(( uff!

      Elimina
  5. ma che belle Any, dalla foto pensavo che fossero di sfoglia e invece è un lievitato...bellissime!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sí Greta pare che tu non sia stata l'unica a scambiarla per una sfoglia... Sarà perché solitamente il rullo a losanghe vien usato proprio con le sfoglie e trae in inganno!! Se tu provassi con la tua creaturina bella arzilla sai che risultato? Baci

      Elimina
  6. Wow!!! Pure a me la foto ha tratto in inganno! Bravissima la mia dolce Any!!! Ho un regalino per te nel mio blog...credo che sia davvero azzeccato per il tuo blog ;-) Un abbraccio strettissimo! Deby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deb, ma che dolce sei! Vado subito a curiosare! TVB un abbraccio strettissimo e un raggio di sole.. Che oggi ci vuole proprio!

      Elimina
  7. Anche io l'ho vista e ne sono rimasta incantata, e praticamente una meraviglia, poi la rivista e stupenda.. Ti chiedo già scusa se a breve la farò anche io! La tua e meravigliosa e chissà che buona! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sori, ma di che devi chiedere scusa? Se posso essere d'ispirazione sono solo felice? A che servono se no i nostri blog? Ti abbraccio!

      Elimina
  8. Ciao carissima Any,come te anche io preferisco il cartaceo..ha qualcosa in piu'rispetto a girar pagine sul web..
    bellissima e chissa' quanto buona questa fugassa..bravissima!!
    un grosso bacio

    RispondiElimina
  9. Ciao Enzina, sarà che le napoletane amano di più la tradizione e meno l'innovazione? Mi sono modernizzata un po' ma nonostante le tecnologie moderne un buon vecchio libro per me é irrinunciabile! Baci

    RispondiElimina
  10. Anch'io amo Sale e Pepe e avevo visto questa ricetta!! Complimenti!! la tua è venuta bellissima!!
    Buon week end!!

    RispondiElimina
  11. La Fugassa non l'ho mai fatta ma mi ispira un sacco...questa tua variante al pesto poi sì che è golosa! Una vera delizia!

    RispondiElimina
  12. io qui inizio a perdere a punti ogni tanto confesso di mettere il pesto sulla pizza, questa dell'impasto non ci avevo pensato ma mi piace....

    RispondiElimina
  13. Come ti capisco! Io vado pazza per i libri e le riviste di cucina. E sfogliando non si finisce mais di imparare! Come questa fugasse... con il pesto DENTRO! O.O Magnifica Any!

    RispondiElimina
  14. Abbiamo in comune l'amore per la stessa rivista, che ahimè, però, nel paese in cui vio non la vendono (e ancora non ne ho capito il motivo), ma che trovo facilmente a Napoli. La trovo magnifica e piena di idee buonissime e come dici tu, ben presentate e facili da seguire. Il numero di aprile l'ho perso purtroppo e a quanto pare, ho fatto proprio male: dalla ricetta che proponi ce ne erano davvero delle belle :)

    RispondiElimina
  15. Anyy dolcissima, la penso come te! la Tua di fugassa mi ha stregato! è bellissimaaa!! e poi il rullo a losanghe (di cui ho scoperto solo ora il nome così complicato :D ) è geniale!!! :D un bacione e un abbraccio forte forte! P.S. ti ho scritto un mp ;)

    RispondiElimina
  16. se tu segui il protocollo, io in cucina son del tutto anarchica e improvviso tantissimo!
    Ma come fai a cucinare così tanto se lavori anche in un laboratorio? dove trovi il tempo? che invidia!!^^

    RispondiElimina
  17. ma ciao Any!! Anche io sono piena di riviste, ma questa fugassa non l'avevo mai vista prima! Bravissima...come sempre qualunque cosa tocchi la trasformi in un'opera d'arte!

    RispondiElimina
  18. Io sono sommersa di riviste e libri di cucina, ma questa ricetta non la conoscevo. Bellissima comunque, come bellissimo è il tuo blog. Da oggi ti seguo e, se ti fa piacere, passa a trovarmi sul mio piccolo, ma accogliente, blog: Dolci idee e non solo. A presto!

    RispondiElimina
  19. Condivido i complimenti ad una rivista mai banale che si è saputa rinnovare egegiamente negli anni! ... Che dir della tua fugasse... Faolosa!!!

    RispondiElimina
  20. Ciao Anastasia, sono completamente d'accordo con te. Infatti ogni mese attendo con trepidazione l'arrivo della nuova edizione di una rivista di cucina a cui sono abbonata da anni. Adoro sfogliarla la sera, prima di dormire e trovare nuovi spunti e nuove idee da poi mettere in pratica (o almeno desiderare di mettere in pratica... perché il tempo, purtroppo, é quello che é). Deliziosa la tua ricetta, non l'avevo mai sentita. Ciao, Elle

    RispondiElimina
  21. Anch'io la penso come te....libri e riviste hanno un fascino irrinunciabile!!!! L'unico problema è che ne ho accumulati talmente tanti che per provare tutte le ricette che mi interessano ci vorrebbero una quindicina di vite.......
    Questa fugassa dev'essere deliziosa!!!! BAci

    RispondiElimina
  22. Sale e pepe è un mito e la ricetta ti è venuta benissimo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  23. Ho sempre voluto provare a farla...non che anche io non sia rivista - dipendente, compro libri e riviste di tutti i tipi con troppe ricette per provarle in una vita sola! ma non avendola mai assaggiata ho sempre esitato, voglio provare la tua versione, mi fido delle tue ricette :) un bacio!

    RispondiElimina
  24. bellissima questa fugassa: la grande fuga, prendi la fugassa e scappa!!!!

    RispondiElimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF