sabato 14 aprile 2012

Fugassa al pesto


Da quando ho aperto questo blog, altro che "irretita" dal cibo! 
C'è davvero da perdersi tra le ricette che vengono proposte ogni giorno in rete, perchè di stimoli ce ne sono davvero a bizzeffe, forse anche fin troppi!
Eppure, c'è un ma, per me sfogliare le riviste e i libri di cucina ha un non so che di magico, un fascino e un che di accattivante a cui, nonostante le innumerevoli proposte disponibili in rete e tra i vari blog che seguo, proprio non riesco a rinunciare!
Vuoi mettere la soddisfazione di sfogliare un libro, una rivista e sentirne il tocco frusciante delle pagine?
Piacere impagabile!
Ecco la ricetta che vi propongo oggi, arriva proprio da una pagina sfogliata alla vecchia maniera, con tanto di dito in su e con non poca avidità. 
Arriva in diretta dall'ultimo numero di aprile, di una rivista di cucina, anzi la mia rivista di cucina preferita: Sale e Pepe
Sono abbonata da 7 anni ormai e ci trovo sempre ricette originali, ma fattibili (alla mia portata!), ben presentate, tuttavia non impossibili da realizzare! 
Con Sale e Pepe sono in sintonia, la trovo simile ai miei gusti, al mio stile, al mio modo di essere e poi con lei non ho mai sbagliato una ricetta! 
Appena sposata mi sono cimentata con preparazioni che non avevo mai fatto prima ed è sempre stato un successo! 
Molti dei miei cavalli di battaglia in cucina, vengono proprio dalle sue pagine!
Ora invece la sfoglia abitualmente anche mio marito e soprattutto per i dolci, è lui che suggerisce e mi consiglia quale preparare..
E poi per una precisina e pignola come la sottoscritta, che in cucina come in laboratorio "segue il protocollo", non ci sono dubbi, basta seguire pedestremente passo passo le indicazioni fornite e il successo è assicurato! 
Insomma Sale e Pepe per me è una garanzia!
Nell'ultimo numero di aprile sono rimasta "stregata" da questa fugassa e caso ha voluto che avessi in frigo proprio un pò di pesto preparato in abbondanza il giorno prima per condire una pasta!
Indovinate un pò dov'è finito?
FUGASSA
Ricetta tratta da Sale e Pepe 
di aprile 2012 (pag 19) 

Ingredienti:(dosi per 4 persone) 

100 g di farina di farro (io ho usato la 00)
350 g di farina manitoba
7 g di lievito di birra secco
3 cucchiai di pesto senz'aglio
olio extravergine d'oliva
sale un pizzico


Procedimento:
Mescolare le due farine. Stemperare il lievito in 140 ml di acqua tiepida e lasciare riposare 5 minuti fino al formarsi della schiuma in superficie. Unire il lievito alle farine aggiungendo un cucchiaino di sale (non direttamente sul lievito) e altri 140 ml di acqua tiepida e un cucchiaio d'olio. Lavorare bene l'impasto fino ad ottenere una consistenza liscia ed elastica. Lasciar lievitare coperto in luogo tiepido per circa 2 ore e comunque fino al raddoppio.
Spianare bene la pasta con le mani. Su un lato ho spalmato il pesto e con l'altro ho richiuso a libro. 
Con l'apposito attrezzino (rullo a losanghe tipo questo qui) ho fatto i tagli sulla parte superiore. Io non sono riuscita a farli bene, ma potreste anche fare una sorta di buchi, aiutandovi con la lama di un coltello. Allargate delicatamente i buchi con le dita e lasciate ri-lievitare per 40 minuti.
Spennellate poi le fugasse con abbondante olio ed infornate a 180°C per circa 25 minuti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF