martedì 20 marzo 2012

La fetta al latte di mamma Any!



Che io sia un pò fanatica e patita del "fai da me" e dell'home-made, credo non sia più una novità, quindi se ve lo ridico non stupisco più nessuno!
Se però si tratta del mio cucciolo, la situazione peggiora, perchè lo divento, se possibile, ancora di più (fanatica dell'home-made intendo!!!)
La famosa merendina della Ferrero, per altro pure di origine piemontese, quindi nostra vicina di casa, se vogliamo non è nemmeno così tanto da demonizzare.
Tra le tante merendine confezionate disponibili in commercio a mio avviso è ancora tutto sommato abbastanza sana. 
In ogni caso il mio bimbo ne è ghiotto e me la chiede spesso! 
Da qui, il mio tarlo di volerla a tutti i costi riprodurre in versione casalinga!
Forse sarebbe più corretto dire che "ho tentato di riprodurla", ma la consistenza della crema è davvero difficile da copiare, credo per via dei grassi aggiunti, che nel mio caso non sono certo quelli industriali!
E vi dirò, se non fosse per questa benedetta consistenza, ci sarei anche quasi riuscita, e sì direi solo quasi, sono pignola io!
Perchè la merendina è buona, sana e tutto quel che volete, ma la crema... mmmh ad onor del vero, non è uguale a quella originale, ci somiglia ci si avvicina, ma non è lei!! 
Il pan di spagna oh sì, quello è davvero lui (foto 1), azzeccatissimo (grazie a Sonia Peronaci!), ma la crema ha ancora amplissimi margini di miglioramento! 
Aspetto come sempre dei vostri suggerimenti in merito! Provatela e datemi altre dritte!
La prima cosa che ho fatto (e faccio sempre anche quando acquisto!) è stato andare a leggere in etichetta tutti gli ingredienti (e lo so sono paranoica, che ci volete fare, ma se volete curiosare anche voi li potete andare a leggere qui
Però, però... ahimè quando si parla di olii e grassi vegetali e di mono e digliceridi degli acidi grassi, proprio non ci siamo, la cosa si complica molto! 
Ovviamente in casa non si hanno a disposizione questi ingredienti industriali! 
E uno dice meglio così! 
Certo sono d'accordo con voi, ma in questo caso specifico, non utilizzandoli inevitabilmente si pregiudica la consistenza, che sarà diversa. 
Il gusto ovviamente no, se si vuole è ancora meglio dell'originale, ma per correttezza bisogna dirlo: la consistenza della crema è un pò diversa! 
Si avvicina molto molto all'originale, ma non è la stessa fetta al latte, no, no, non è lei!
Detto ciò eccola la mia versione, diciamo così questa è la fetta al latte di mamma Any:

Facciamo così assaggiatela e poi mi dite che ne pensate??? Ci sono andata vicino o no?

Ingredienti:
Per la pasta biscotto al cioccolato: da qui
4 uova medie
80 gr di zucchero
35 gr di farina
25 gr di cacao
1 cucchiaio d'acqua
10 gr di miele d'acacia (1 cucchiaio scarso)

Per la farcia:

200 gr di panna
50 gr di latte condensato (per quello fatto da me, la ricetta la trovate qui)
40 gr di miele d'acacia

Procedimento:
Per la pasta biscotto al cioccolato:
Dividete i tuorli (dovranno pesare circa 80 gr) dagli albumi (dovranno pesare circa 120 gr) e sbattete i tuorli per almeno 10 minuti assieme a 30 gr di zucchero, al miele, all'acqua.
Montate i tuorli fino a che non diventino chiari e molto spumosi. Montate anche gli albumi a neve non troppo ferma (in modo che non si formino grumi quando li unirete ad altri ingredienti) assieme al restante zucchero (50 gr), quindi unite i due composti con una spatola senza smontarli. Aggiungete delicatamente la farina setacciata assieme al cacao in polvere ed amalgamate il composto. 
Stendete l’impasto su di un foglio di carta forno e livellatelo con una spatola piatta e liscia fino a raggiungere lo spessore di 1 cm. Infornate in forno statico già caldo a 220° per 6-7 minuti (non di più); la superficie deve diventare appena dorata e non dovrete mai aprire il forno che tratterrà al suo interno l’umidità.
Estraete la pasta biscotto dal forno, toglietela immediatamente dalla teglia, poggiandola con tutta la carta forno su di un piano. Ricopritela con un altro foglio di carta da forno e lasciatela raffreddare.


Per la farcia:
Per prima cosa preparate il latte condensato.

Se volete farlo da voi, leggete qui, altrimenti potete usare quello comprato, ma temo sia più dolce e dovrete quindi rivedere le dosi di zucchero. 
Se invece come me lo fate da voi, sarebbe meglio prepararlo il giorno prima perchè deve anche raffreddare.

Una volta preparato il latte condensato, utilizzando le fruste elettriche montate benissimo la panna, che dovrà essere freddissima, come il contenitore in cui montate: anch'esso freddo. Ora aggiungete il latte condensato ed il miele e continuate a montare finchè non otterrete un composto ben amalgamato. Ora ponete la crema in frigo per un paio d'ore.

Una volta pronto anche il pan di spagna, tagliatelo (foto 2) e farcitelo con la crema (foto 3). 
Oppure potreste anche prima dividere in due il pandispagna, farcirlo tutto e poi prepararvi le singole merendine, a voi la scelta. 
Una volta pronte potrete conservarle in frigo avvolte in un pò di carta stagnola... se ci arrivano! Perchè il mio piccinino ne è stato talmente entusiasta che ne ha mangiate subito due di seguito!
 
Ed ecco come si presentava l'interno della mia fetta al latte:


Già da un pò avevo in mente di fare questa ricetta, che quindi non è stata pensata appositamente per il contest RITROVIAMOCI IN CUCINA, ma visto che il contest scade oggi ed è proprio a DOC ho deciso di partecipare... sia mai che vinco!!!
^___^
Ed ecco il banner:

 


P.S.
Non so se succede anche a voi, ma tanto per cambiare ho nuovamente problemi con blogger, quindi proverò a ri-aggiornare il post stasera!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF