lunedì 6 febbraio 2012

Pizzoccheri della valtellina






Sottotitolo:
il mio comfort food per questo inverno polare!!!!
^___^ Eh sì è davvero così!
Ma avete visto che freddo fa???
Per carità, parlare del tempo che fa è sempre scontato e banale, ma ragazzi con le temperature polari di questi giorni, non c'è da scherzare!!

Se penso che nei prossimi giorni qui a Torino sono previsti 15 gradi sotto zero, BRRRRRRRRRRR mi viene male!
Il freddo lo patisco da morire, ma a dire il vero il caldo pure, sarò incontentabile?
Forse è tutta colpa della primavera, che mi ha fatto nascere in una stagione temperata e mi ha abituata bene!
Così almeno per una volta nella vita posso dire di amare il giusto mezzo, visto che invece per il resto sono una che non ama tanto le mezze misure!!
Ad ogni modo freddo o non freddo a me questi pizzoccheri piacciono comunque da impazzire, vuoi perchè mi piace un sacco la pasta di grano saraceno, vuoi per la toma piemontese bella filante e la verza che adoro.
E' un piatto così ricco e ben equilibrato da potersi considerare anche piatto unico!
In questi giorni così freddi mi è proprio venuta voglia di un piatto un pò più sostanzioso del solito!
Dicono che l'ondata di gelo durerà almeno fino a tutta la prossima settimana, per cui avrete tutto il tempo di prepararveli e mangiarli con gusto anche voi questi pizzoccheri!
Prima della ricetta vi lascio qualche immagine della nostra Torino imbiancata!
Questo era quello che si vedeva da casa mia dopo due giorni di nevicata incessante!

E sorrido: buffo un'ombrellino viola in mezzo al candore della neve!


Fiocchi...


E macchine letteralmente sommerse!


La vista dalla mia finestra di casa: il nostro pino coi rami tutti belli carichi e ricoperti!


E la neve continua a scendere... sembra non voglia proprio smettere...


E c'è chi ha anche pensato bene di costruire un bell'igloo in pieno centro città... giusto per dare un'idea del freddo che sta facendo qui!
Forse adesso capirete un pò di più la mia voglia di piatti calorici ??!!!
Per la preparazione invece mi sono fedelmente attenuta alle indicazioni riportate sul retro della confezione, che vi riporto paro paro:


Ingredienti: (dosi per 4 persone)
320 g di pizzoccheri
160 g di patate già sbucciate
125 g di verza (o coste o spinaci)
160 g di toma piemontese (o del formaggio semigrasso)
100 g di parmigiano
125 g di burro
1 spicchio d'aglio
sale e pepe a piacere


Procedimento:
In una pentola con abbondante acqua salata, già portata ad ebollizione, versate le patate tagliate a tocchetti e le verdure a piccoli pezzi. Dopo 5 minuti aggiungete i pizzoccheri e lasciate cuocere per altri 12-15 minuti.
Iniziate a scolare una parte di pizzoccheri aiutandovi con un mestolo forato e fate degli strati in una apposita teglia mettendoli alternati al formaggio.
Cospargere col parmigiano e fettine sottili di formaggio. Proseguire alternando gli strati dei vari componenti. Versare sopra il burro fuso soffritto con l'aglio (che poi io ho rimosso). Pepare a piacere e servire i piatti belli caldi.

Un caldo abbraccio a tutti e allora...
E buon comfort food!

^____^




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF