mercoledì 29 febbraio 2012

Arrosticini di pesce che bontà!



Sorrido un po’ beffarda: hihihi!
E già, non potevo esimermi dal pubblicare una ricetta proprio oggi!
A me che in genere non piace tanto conformarmi alle mode e alle consuetudini, a me che ho fatto del “contro-corrente” un po’ anche la mia filosofia di vita, questa data che suona un po’ strana alle orecchie di tutti (ve la ricordate anche voi la famosa filastrocca dei mesi dell’anno, che si recitava da bambini, vero? ) 
... a me invece quest'ultimo giorno di febbraio è simpatico!
Troppo carino! Proprio perchè fuori dal coro!
Lo rivedremo solo tra quattro anni. 
Compare quando gli pare, senza seguire regole, come tutti gli altri giorni dell’anno!!!
Ehi ma a chi somiglia???!!!
29 febbraio mi stai troppo simpatico ^__^ e oggi pubblico!
Anche la ricetta di oggi è in tema di stramberie e sarà un po’ fuori dal coro! 
Che io sappia è abbastanza originale, non mi pare d’averla mai vista in giro per altri blog! 
L’ispirazione mi è venuta girando per i supermercati e vedendone una versione già pronta nel reparto surgelati! 
L’idea di un arrosticino di pesce mi piaceva un sacco, quindi sono subito corsa a curiosare per scoprire gli ingredienti utilizzati! 
Potendo replicare con le mie manine pregustavo già la soddisfazione!
E che ci vuole a replicare mi son detta? Pochissimo! 
Facile, veloce e sfiziosa idea anche per i bimbi restii a mangiare il pesce! 
Io ho usato gli anelli di totano, ma in realtà potete usare un qualsiasi altro tipo di pesce che vi aggrada o volete camuffare! 
La prima volta li ho fatti coi totani poi mi sono un po’ sbizzarrita provando con altri tipi di pesce!
Ancora una cosina: posso darvelo un consiglio? 
Voi però, anche se il giorno è bisesto e come dice qualcuno funesto (e quest’anno cade pure nel fatidico anno dei Maya!!!) non fateli ogni quattro anni questi arrosticini di pesce, date retta a me!
E’ vero la foto rende poco! 
A dire il vero è stata fatta di fretta e senza alcuno studio di inquadratura perfetta, e forse non rende giustizia al gusto di questa sfizioseria! 
Ma voi, fedeli lettori del blog, vi fidate di me, vero???
Allora provatela!

Ingredienti:

300 gr di anelli di totano
1 manciata abbondante di prezzemolo fresco
2 acciughe sott’olio
1 spicchietto d’aglio (se vi piace)
pangrattato qb per formare gli arrosticini 

Per la panatura:
un mix di farina di mais e pangrattato non troppo fine 
olio EVO (Extra Vergine d’Oliva) 

Procedimento: 
Dopo aver ben lavato e pulito il pesce ponetelo in un mixer con il prezzemolo, l’aglio e le acciughe e frullate bene. Regolate di sale ed aggiungete pangrattato fino ad avere una consistenza sufficientemente soda da poter essere modellata con le mani. 
Prendete degli stecchini e formate con le mani gli arrosticini, schiacciando bene l’impasto contro i bastoncini. Ora preparate in un piatto un mix di farina di mais e pangrattato non troppo fine e mischiatelo bene (io ho messo anche un pizzico di zenzero) e impanate per bene i vostri arrosticini. 
Potete cuocerli per una decina di minuti in forno già caldo a 200°C oppure per pochi minuti per lato in una padella antiaderente in cui avrete messo un filo d’olio extravergine d’oliva! Serviteli caldi e gustateli! 
Sono davvero buoni e sono un'ottima alternativa per gustare in un modo un po’ diverso il pesce!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF