lunedì 2 maggio 2011

Grissini al cioccolato con quel pizzico di zzzZZzzzzz!



Sentite, era da una vita che volevo preparare questi grissini al cioccolato.
La prima volta li ho assaggiati qui:
alle Terme di Pre Saint Didier ed è stato fulmine a ciel sereno: innamoramento puro, non riuscivo a smettere di mangiarli! :p
E poi li avevo rivisti già in un sacco di blog, (perchè la ricetta originale proviene dal blog di Paoletta, che come oramai anche i muri sanno, è già solo per questo garanzia di successo), ma non mi decidevo mai a farli, perchè non avevo il malto e precisina come sono, volevo rifarla proprio come si deve, finchè finalmente un giorno l'ho visto... LUI: il malto!
L'ho comprato e mi sono decisa a farli!
E non vi dico quante volte li ho già rifatti 'sti grissini!
Io li trovo davvero deliziosi! Uno tira l'altro...
Li ho rifatti anche per Pasqua (e forse, i più attenti osservatori tra voi, li avevano già notati nella foto della mia tavola pasquale imbandita.. :D eheheh!)
Ma stavolta ho aggiunto anche una bella variante!
Ho pensato che con la variante, erano adattissimi per il contest della mia amica Fede, il pulcino più dolce del web :x e non solo perchè c'è il cioccolato fondente, che lei ama come me, ma anche perchè sono pseudo-salati-piccantini, proprio come piace a noi, vero Fede?!

E poi e bè, io ho aggiunto un tocco di Zenzero (a no, scusate, quello ;) è un altro blog!) insomma avete capito con lo zenzero la salivazione è arrivata alle stelle!!!

Provare per credere, come sempre!!!

Ingredienti:
(con le mie variazioni tra parentesi)

500 g farina 0
225 g d'acqua
15 g di lievito di birra
1/2 cucchiaio di malto d'orzo
20 g di olio extra vergine d'oliva (ci vorrebbe lo strutto)
10 g di sale (io il Fleur de sel della Camargue)
100 g
 di gocce di cioccolato fondente
zenzero in polvere qb



Procedimento:

La ricetta originale prevede l'uso dell'impastatrice, ma come per ogni lievitato io preferisco sempre impastare a mano!
I lievitati sono alimenti "vivi" (per la presenza del lievito, appunto) e il calore e l'energia che trasmettiamo con le nostre mani non è a mio avviso mai paragonabile con qual si voglia ottima ed efficiente impastatrice o macchina del pane!
Voi naturalmente fate come ritenete opportuno!
Io ho fatto così:
Ho sciolto il lievito in acqua tiepida con il malto e poi l'ho gradualmente aggiunto alla farina disposta a fontana. Ho aggiunto anche l'olio e poi ho lavorato bene l'impasto fino ad ottenere una bella palla liscia. A questo punto ho aggiunto anche le gocce di cioccolato ed il sale ed ho amalgamato bene all'impasto.
Se non procedete in quest'ordine fate comunque attenzione a non mettere mai in diretto contatto il lievito col sale, perchè i lieviti muoiono a contatto col sale ed il vostro impasto perderebbe forza!
Ho lasciato ben coperto (con un panno precedentemente inumidito con acqua tiepida) a lievitare per 40 minuti.
A questo punto ho ricavato un salsicciotto, da cui ho tagliato delle fettine di circa 1 cm di spessore, che poi ho stirato dando la forma di grissino. Ho disposto i grissini ottenuti su 2 placche ricoperte di carta da forno e ho lasciato riposare per altri 20 minuti, prima di infornare in forno già caldo a 220 gradi per 10-15 minuti.
Per la cottura state all'occhio!
Molto dipende dal forno ovviamente, ma anche dallo spessore dei grissini.
I miei (pur avendoli stesi sottili) sono lievitati tantissimo una volta messi in forno e quindi ho dovuto cuocerli di più per avere la classica consistenza del grissino (attenzione però controllateli a vista c'è il rischio che brucino!)
Alcuni li ho lasciati più "morbidi" all'interno e per esempio a mia sorella son piaciuti di più in questa versione!!
Ragazzzi... Sperimentate e poi seguite il vostro gusto!
Assaggiate...



Come vi ho già anticipato all'inizio del post, con questa ricetta partecipo al contest "Zenzer(i)AMO " di Federica di Note di Cioccolato

Mi manca solo di postarvi il banner, eccolo:



P.S. Se esistesse una sorta di multa per i ritardatari nei contest, credo che io la "vincerei" a colpo sicuro ogni volta!
Non so com'è, ma riesco sempre ad arrivare con l'acqua alla gola e mi riduco sempre all'ultimo minuto!

Puoi perdonami Fede, vero, puoi?

AGGIORNAMENTO:

EHI NON SONO IN RITARDO, NO, NO, PER UNA VOLTA...
IL CONTEST è STATO PROLUNGATO FINO AL 5 GIUGNO!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF