lunedì 10 maggio 2010

Decori col caramello!


Ragazzi, quanto mi diverto a pasticciare con ste robe! 
Ho scoperto che è proprio divertentissimo "giocare" col caramello!
Gli si può dare infinite forme e con un pò di pazienza si creano effetti molto carini.

Questo post è solo il preludio di un dolce un pò particolare che ho preparato e che presto posterò!


Uno pseudo cestino 


Per ora vi mostro in anteprima solo qualche immagine delle mie prove con i decori che si possono realizzare col caramello...
Ed é proprio vero come diceva Mary Poppins: 
BASTA UN POCO DI ZUCCHERO ... 
Basta davvero solo un poco di zucchero e si possono creare delle cose DAVVERO carine!
Solo via libera alla vostra creatività ed alla fantasia... e visto che questa benedetta primavera non si decide ad arrivare... mi sfogo così...

Fili di caramello 

Ingredienti:

zucchero semolato in quantità a piacere

Procedimento:
Per cominciare consiglio di mettere in un pentolino con fondo spesso solo poco zucchero, che copra appena il fondo del pentolino.
Qualcuno aggiunge acqua, in questa fase, ma non serve a niente, anzi..
perchè l'effetto sarà il medesimo anche senza acqua.
Per capirci, il caramello si formerà non appena si romperanno anche i legami intramolecolari tra le molecole di saccarosio, scaldando se aggiungete l'acqua ci metterete solo più tempo!
A titolo di esempio, se mettete 1 litro d'acqua e lo zucchero, si formerà il caramello, ma vi occorrerà tutto il tempo per far evaporare tutta l'acqua e poi l'energia del fuoco sarà finalmente dirottata a sciogliere il vostro zucchero!
Capito perchè non si deve aggiungere acqua?
Quindi non mettetela, si forma caramello anche senza, io lo faccio così da anni.
Quindi, senza toccare lo zucchero lasciatelo su fuoco medio fino a quando non si scioglierà completamente rigirando di tanto in tanto il pentolino in modo da distribuire il calore non sempre nello stesso punto.
Le fasi di scioglimento dello zucchero sono graduali e si passerà da una consistenza granulosa con qualche zona bionda sciolta ad uno sciroppo vero e proprio dal bel colore biondo uniforme.
Se scalderete lo zucchero oltre questo punto (ovvero se avete un termometro per lo zucchero avrete superato i 170 gradi) il caramello sarà amaro, perchè l'avrete bruciato. Quindi osservate bene la foto qui sotto il caramello biondo è di questo colore.

Ghirigori 

Spegnete subito il fuoco e se volete fare questi decori, munitevi di carta forno su cui con un cucchiaio di legno farete cadere le gocce di caramello o tirerete un pò a fare i fili per i ghirigori. 


Non sembrano gioielli d'ambra questi? 
Sembra complicato ma credetemi, non lo è, provateci e vedrete che è semplice.
Per ottenere la spirale qui sopra occorre un pò di esperienza e manualità. 
Dopo aver fatto cadere una certa quantità di caramello sulla carta forno ho aspettato un pò (prova con la mano, brucia!) e quando la consistenza è malleabile tipo pongo può essere modellato, ma bisogna essere rapidissimi, perchè si raffredda subito e poi si rompe! 
L'ho arrotolata attorno a un bastone di legno e lasciato raffreddare. 
Quando è fredda si sfila e si usa a piacimento. 
Lo pseudo cestino invece è fatto con l'ausilio di un mestolo ben oliato sulla sua parte convessa, su cui farete gocciolare il caramello dandogli la forma desiderata. 
Dopo il raffreddamento si può staccare, ma sempre molto delicatamente, altrimenti si rischia di romperlo. 
Se vi serve invece un caramello morbido, tenete vicino al fuoco un pentolino d'acqua bollente e una volta ottenuto il caramello biondo ed aver spento il fuoco, versateci sopra qualche cucchiaio d'acqua, facendo moltissima attenzione alle ustioni, perchè il caramello brucia e se ci buttate l'acqua sopra si gonfia facendo bolle e fumo!  
Una volta evaporata l'acqua, riponetelo un attimo sul fuoco e girate fino ad ottenere la consistenza desiderata. 
Il caramello può essere diluito anche con altri liquidi, tipo aceto di fragole, panna, o altri a patto che siano sempre bollenti quando li aggiungerete al caramello precedentemente preparato, come ho descritto qui sopra.

Provateci e...
Buon divertimento!





22 commenti:

  1. Ma che carini questi decori!!!! Bravissima, io con il caramello non ci ho ancora provato eh eh

    RispondiElimina
  2. aspettiamo con ansia il dolce protagonista

    RispondiElimina
  3. Ma che belli!!! Voglio provarci anch'io!!! Bravissima!! Baci.

    RispondiElimina
  4. Stupendi! Sembrano sculture di ambra! Devo provarci anch'io! Baci e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  5. E' incredibile cosa si riesce a fare con poco :)

    Bravissima!!!!

    RispondiElimina
  6. Ma che belli!!!Sai che non ho mai fatto il caramello?! (buuuhhh vergogna!!!) Ma i tuoi decori sono davvero bellissimi!Attendo con ansia il dolce, allora!!!Con un preludio così chissà che bontà!

    RispondiElimina
  7. E' proprio bello pasticciare con lo zucchero!!
    Bellissimi questi decori!!
    Grazie di essere passata a trovarmi,mi aggiungo subito tra i tuoi sostenitori ;)

    RispondiElimina
  8. Ci devo provare anche io questi decori rendo più elegante un goloso dessert nel bicchiere,mi segno le dritte,bacioni.

    RispondiElimina
  9. Un' altra idea divertente!
    Oggi ho trafficato tutto il giorno per cominciare a preparare un po' di decorazioni che serviranno per la finitura dei desserts, quindi ho realizzato un discreto numero di zuccherini, cristallizzato tanti petali di rosa e disegnato un bel po' di ghirigori con il fondente..... ma il caramello proprio non mi era venuto in mente!!

    RispondiElimina
  10. Che belli questi decori,a volte basta poco per rendere un dolce davvero particolare :P

    RispondiElimina
  11. E questo lo chiami pasticciare????????? Secondo me si chiama "arte".... bellissimi, voglio "pasticciare" anch'io!!! Bacio.

    RispondiElimina
  12. @Fabiola, Francy, Manu, Lady, UnaZebrApois: Grazie a tutte e credetemi non è così difficile, anche io credevo prima di provare a farli! Provate e poi mi direte! :)
    @Zasusa: arriverà arriverà... ;)
    @Raffa: grazie! E' vero... basta un poco di zucchero..
    @Laura: benvenuta! Grazie di cuore :)
    @Nitte: sì è vero basta poco! Provaci e fammi sapere, ma ti assicuro, non è complicato, è divertente :)
    @Fabiana: immagino che al caramello non avessi pensato.. tu fai delle vere sculture, per te è banale forse! Come sovente sostengo, spesso anche le cose semplici sortiscono un'identico effetto!
    @Nanny: già basta poco! Grazie dei complimenti! A presto :)
    @Cri: l'effetto è carino ma è un pasticcetto, davvero... prova e mi dirai se ho ragione!
    @Laura: ehi.. ma certo che ci riuscirai! Anche meglio di me! La sai una cosa? Bisogna provare! Provaci! :-*

    RispondiElimina
  13. Salve per la gradita visita che mi ha permesso di venire a sbirciare nel tuo bel blog che ho guardato e gustato fino alla fine..e ho scoperto che hai un bimbo piccolo e tenerissimo..
    Mi piace molto questo post sulle decorazioni fatte col caramello che pensavo fosse un'impresa più complicata!!
    A presto!

    RispondiElimina
  14. ti facciamo i nostri complimenti,il tuo blog ci piace,e siamo contenti di seguirti e ti inserisco nel mio blog....:)

    RispondiElimina
  15. che ridere. dici pure "sembra complicato" :-) hai prodotto solo poltigli di caramello senza senso. Se si vuota il pentolino a caso, il risultato è lo stesso.
    Complicato è fare qualcosa con dell'usta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo: deduco che tu non sia un assiduo frequentatore/ice di questo blog altrimenti sapresti che i commenti anonimi vengono solitamente sistematicamente cancellati, giusto perchè ritengo che quanto meno per buona educazione, se uno entra in casa mia, e queste pagine per me lo sono, debba avere la decenza di presentarsi, in modo che io sappia a chi mi sto rivolgendo. Sono felice comunque che una cosa buona almeno sono riuscita a farla, ti ho fatto ridere, visto che tanto altro di buono, secondo te, non sono riuscita a fare. Ci tengo però a precisare, non solo a te ma a tutti i lettori di questo blog, che queste pagine nascono senza pretesa alcuna, sono il solo frutto del mio operato in cucina, che fotografo e condivido con estrema umiltà e consapevolezza di aver ancora moltissimo da imparare, ma lo faccio con grande passione, e con vero e sincero spirito di condivisione e confronto e lo ripeto, senza nessuna pretesa, sperando solo di poter essere utile a qualcuno, e con la speranza di imparare sempre di più, da chi ha voglia di condividere ciò che sa con me.
      Quello che mi chiedo è che senso abbia questo tuo commento!
      Primo: se non ti piace ciò che faccio, perchè vieni a leggerlo?
      Se invece ritieni ci siano, e di certo ce ne sono, persone più in gamba di me, perchè allora non segui loro?
      Inoltre se credi di saperne più di me, perchè non mi correggi e non mi dici dove sbaglio o dove ho sbagliato? Questo è lo spirito che anima queste pagine sai, un confronto vero, in cui si condivide ciò che si sa e ti assicuro che grazie a tantissimi blogger davvero in gamba, e molto migliori di me, in questi tre anni ho imparato davvero moltissimo, perchè la condivisione fatta con umiltà è davvero utile e queste pagine a questo servono. Evidentemente però, lo spirito con cui è stato fatto questo commento non è assolutamente in linea con questo pensiero, dimostra invece estrema arroganza e soprattutto viltà.
      Infine non so cosa sia l'usta, altra mia mancanza, ma a differenza tua non mi vergogno di non sapere e non saper fare. Se qualcuno mi suggerisce un modo migliore per fare una ricetta sarà sempre il ben accetto. Questo però continua ad essere il mio spazio, in cui posso decidere e fare quello che più mi aggrada e continuerò a pubblicare quello che so fare.
      Se non ti piace, basta non leggerlo.

      Elimina
  16. ciao,
    non so se puoi aiutarmi :( tempo fa in una puntata del programma di Lorraine Pascal fece vedere una torta attorno alla quale arrotolò del caramello rosso (con colorante) morbido o comunque malleabile che poi, una volta asciutto, si indurì. hai idea di quali possano essere le dosi di zucchero, acqua, colorante liquido affinché riesca ad arrotolarlo senza problemi?
    lei lo ha versato su un silpad con una "brocca" per creare dei ghirigori decorativi e ne è venuta fuori una striscia da apporre intorno alla torta..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel, mi dispiace molto, credo di non poterti essere utile! Non ho idea di come si possa fare. Potresti fare dei tentativi aggiungendo del colorante sullo zucchero prima di cuocerlo e vedere che succede. Per lavorarlo prima che indurisca occorre essere davvero rapidi, perchè dopo pochi minuti è già duro. In bocca al lupo e buon esperimento!

      Elimina
  17. Ciao.volevo sapere cone conservare le decoeazioni di zucchero una volta preparati?sembra che anche in frigo tendono a scuogliersi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nikol, purtroppo le decorazioni di zucchero patiscono molto l'umidità. Alla fine sono di zucchero che quindi si scioglie facilmente. Solitamente anche in pasticceria vengono aggiunte al momento, soprattutto se vuoi decorare con i fili e con decorazioni sottili. Per quanto riguarda decorazioni più spesse e corpose, come può essere il mio cestino della foto o i "gioielli di ambra" puoi provare a trasferirli su un foglio di carta da forno e conservarli in una scatola di latta ben chiusa al riparo di umidità. Altro non saprei consigliarti, di sicura non durano molto conviene farle all'ultimo minuto...
      Spero di essere stata utile. A presto

      Elimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF