sabato 21 aprile 2012

Pain d'épices mignon


Era da tanto che volevo provare a farlo il pan d'épices, questo pane speziato d'origine alsaziana, un pane dal sapore davvero molto particolare, fatto di miele e spezie.
Per me un ricordo di bimba, quando a casa di mia nonna lo osservavo incuriosita sulla sua tavola imbandita per la colazione, affettato sottile, sottile spalmato con un velo di miele, che accompagnava la sua tazza fumante di orzo caldo!

Profumi d'infanzia dunque, ricordi di bambina, che curiosa osservava quelle mani rugose, che con così tanta delicatezza e affetto mi porgevano una fetta di quel pane speciale, perchè lo assaggiassi anche io... 
Affetti custoditi gelosamente nel cuore, che solo l'assaggio di un antico sapore può far ritornare alla mente!
Insomma, a me è piaciuto da subito quel pain d'épices, già da bambina.

Sarà che io e le spezie andiamo particolarmente d'accordo, le ho sempre adorate e, ancora oggi, insieme alle erbe aromatiche, sono le mie irrinunciabili alleate in cucina.
Quel pane lo amo ancora adesso, ma non avevo mai provato a farlo da me.
Complice il contest del pulcino calimero più famoso della blogosfera, ^___^ ho ricomprato un altro ingrediente che mancava da tempo nella mia cucina, ma che mi piace molto: lo zucchero muscovado. 
Il suo sapore ricorda tanto la liquirizia e a me non so perchè, ha fatto tornare alla mente questo antico pane alle spezie, che mi ha fatto scoprire molti anni fa la mia nonnina.
Ho optato per una versione mignon, che mi sembrava più carina e simpatica anche da presentare.


Premetto che in rete se ne trovano tantissime versioni. 
Ho fatto un personale mix di tutte le ricette che ho letto, assecondando ovviamente i miei gusti personali e questo è stato il risultato necessario per ottenere questi 6 piccoli pani.


Ingredienti: (dosi per 6 piccoli pani)
150 gr di farina di segale
100 gr di farina 00
125 gr di zucchero muscovado
125 gr di miele ai fiori d'arancia
200 ml di latte
30 gr di burro
le zeste di un'arancia non trattata in superficie
1 cucchiaio di cacao amaro
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino colmo di cannella in polvere
la punta di un cucchiaino da caffè di chiodi di garofano in polvere
la punta di un cucchiaino da caffè di zenzero in polvere
la punta di un cucchiaino da caffè di noce moscata in polvere
(se l'avete ci andrebbe anche l'anice stellato, ma io non l'avevo e l'ho omesso)
1 cucchiaio raso di mandorle a lamelle (mia aggiunta)


Procedimento:
Ho proceduto come per fare i muffin mescolando prima tutti gli ingredienti solidi ben setacciati e aggiungendo successivamente i liquidi.
Per prima cosa far riscaldare il latte e sciogliervi bene tutto il miele, evitando però di farlo bollire. Lasciar intiepidire ed aggiungere il burro in modo che si sciolga bene.
Nel frattempo setacciare e mescolare bene la farina col cacao, il bicarbonato e le spezie, aggiungere lo zucchero, e le zeste d'arancia. Appena il latte si è intiepidito versarlo sul composto solido e mescolare fino a completo assorbimento. 

Da ultimo e se vi piace aggiungete qualche mandorla a lamelle e mescolate ancora. Io ho ritagliato delle striscette di carta forno, le ho sistemate nello stampo da mini plum-cake e ho diviso equamente l'impasto. Infornato in forno ventilato a 180 °C per circa 25 minuti (vale la prova stecchino, per il tempo di cottura regolatevi col vostro forno)


Devo dire che per una volta sono (stranamente) soddisfatta del risultato: mi è proprio piaciuto questo pain d'épices, nell'aspetto è venuto esattamente come ricordavo e anche il sapore era identico a quello che mi dava nonna!
Con questa ricetta partecipo al contest di Federica Basta un poco di zucchero. Permettetemi di dedicargliene un pezzetto. 

Ecco a te Fede con tutto il mio affetto, perchè so che come me sei amante delle piccole cose, degli affetti familiari, dei ricordi in cucina, e che adori quel pizzicorio speciale dello zenzero.
E poi... dedicato anche a tutto il resto che sai tu!
In questo post, vorrei anche ringraziare di vero cuore Deborah del blog Creare con lo Zucchero per avermi scelta tra i suoi 5 blog ed avermi assegnato questo premio:



Wow, non sapete quale onore esser stata scelta come prima proprio da lei! 

Grazie Deb!
Sono davvero orgogliosa d'avere ricevuto questo premio e felice, perchè questo blog è nato oltre che come ricettario personale, proprio con l'intento di poter essere un utile supporto di condivisione. 
All'inizio avevo pensato solo per gli amici, che continuamente chiedevano la mie ricette.
Ad oggi invece ho superato le centomila visite e i 300 lettori e ancora non mi par vero che così tante persone siano passate in questo mio piccolo spazio virtuale, e si siano soffermate tra le mie pagine a curiosare. Grazie a tutti davvero.
Spero di poter continuare a dare utili spunti a chi sa già cucinare, ma spero di cuore di essere un altrettanto valido e prezioso aiuto anche per chi si vuol cimentare partendo da zero. 
Ed ora come da regolamento giro il premio. 
La prima persona a cui volevo donarlo era proprio la mia sorellina Fede, ma so che lei non accetta premi, per cui non voglio farle un torto, forzando la mano:
"Fede so che è come se l'avessi accettato!"
Dichiaro che i blog seguenti da me scelti rispettano le 5 regole del Premio "Il Blog affidabile" disponibili in questa pagina.

Essi sono pertanto una risorsa utile per gli utenti della Rete e meritevoli di essere conosciuti da un pubblico più ampio.

Ed ora passo il testimone a:


  1. Lory B di Lory B bistrot
  2. Martina di Lamponi e tulipani
  3. Gunther di Papille vagabonde
  4. Silvia di DIciboincibo
  5. Francesca di Spadelliamo insieme

32 commenti:

  1. Ho conosciuto questo pane proprio nella blogosfera e mi sono ripromessa più e più volte di farlo, anche se solo per me, visto che sono l'unica maniaca delle spezie in casa :) Però è bello che susciti questi ricordi :) Complimenti, mi piace proprio tanto :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Any tesoro!!!!
    Che bel sole!! Speriamo duriiiiii!!!! ^__^
    Buonissimo il pain d'èpices, non ho mai pensato a prepararlo in casa!!! Brava!!!
    Ti ringrazio di cuore per il premio, che terrò stretto stretto!!!
    Ti mando un bacio grande grande e.. indovina????? Vado a stirareeeeee!!!! :(
    A prestissimoooooooooo!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Non ho mai assaggiato questo "pane" ma mi sembra delizioso così speziato e profumato!!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  4. Difatti è particolarissimo.. non l'ho mai sentito!!! però credo che mi piacerebbe molto.. in qaunto amo miele e spezie.. baci cara.. buon sabato! :-)

    RispondiElimina
  5. Tesoro dolcissimo che profumo di tenerezza oltre che di spezie si sprigiona da questo post :) E' dolcissimo il ricordo che hai legato al pain d'epicés, un dolce che io invece ho scoperto solo pochi anni fa e che amando follemente le spezie come te, mi ha conquistata subito. Questa versione con il muscovado dev'essere paradisiaca. Meglio che non immagino il profumo che si è sprigionato dal tuo forno altrimenti svengo subito qua! Grazie grazie di cuore per avercela fatta a partecipare e con una ricetta a cui sei così tanto affezionata. Un bacione scriciolina, felice week end :*

    RispondiElimina
  6. Il profumo di primavera e di spezie arriva sin qui, che meraviglia sarà stato!
    A presto
    Gialla

    RispondiElimina
  7. Ciao ! Mi piace questo pane speziato, la tua cucina doveva essere piena di profumi e aromi ! e poi è un pane della memoria ancora più dolce... complimenti ! Anche per le foto, subendo quel cappuccino col cuore !

    RispondiElimina
  8. non sai quanto mi piace!!! lo devo fare io l'adoro!! me lo segno!!buonisssimooo!! ciao cara!

    RispondiElimina
  9. Ciao Any!!!!!!
    Sono felicissima che un'altra Any, dall'altra parte dell'Italia, ha la stessa grande passione per la cucina, come me!
    A presto, sicuramente verrò a visitarti spesso!

    RispondiElimina
  10. Ciao, che belle ricette! Sono arrivata via il blog di Ambra e son proprio contenta, ti seguo subito!

    Vieni a trovarmi se vuoi, sono in Nuova Zelanda, qui http://alessandrazecchini.blogspot.co.nz/

    ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  11. buonissimo e originale!! Complimenti!!

    RispondiElimina
  12. un grazie immenso del premio e complimenti per il pane di spezie, che io uso anche per spamarci il patè

    RispondiElimina
  13. questa ricetta la devo fareeeee!!!!! Mi piace da matti!

    RispondiElimina
  14. Uh che bontà il pain d'epices.... Anche io è una vita che voglio provarlo!!! Mi hai fatto voglia!!! Ottima ricetta per il contest!!!

    RispondiElimina
  15. deve essere eccezionale questo pane e sicuramente profumatissimo :-P
    brava.

    RispondiElimina
  16. mi piace la presentazione..... ma soprattutto assaggerei....chissà che buon profumino poi in casa.......

    RispondiElimina
  17. ma sai che anch'io è da un sacco che gli faccio la corte, al pain d'epices?! E dev'essere meraviglioso e profumatissimo!E poi pensarti bimba con una tazza d'orzo più grande di te e una golosa fettina di questo pane scuro scuro mi fa venire un sorriso grande così!

    RispondiElimina
  18. Non sai da quanto tempo voglio preparare questo pane dolce e particolare ma ancora non mi sono decisa!!! Mi piace l'idea dei panettini piccoli.... mi sapresti dire la misura degli stampini che hai usato???? baci cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rox, anche io ci facevo il filo da un pò al pain d'epices e se ti piace il genere è da provare perchè è davvero squisito!
      Per gli stampini come si vede anche dalle foto nel post, ho usato una teglia antiaderente prestampata da 6 min-iplumcake, che credo di aver trovato al LIDL tempo fa, anche se non ne sono certissima! Ho misurato gli stampini sono da 5X9 cm circa! Spero d'esserti stata utile! Un abbraccio a prestissimo!

      Elimina
  19. Ciao Any un pane davvero speciale, lo conosco, hai ragione ad amarlo, anche a me piace molto e mi parla di vacanze sempre, perché la prima volta che l'ho assaggiato ero a Parigi... Ti ho scritto per il contest. A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carla, grazie, alla mail ho risposto! Un abbrccio a presto!

      Elimina
  20. Carissima Anastasia, mi sembra di sentire il profumo di questo pain d'epices, non ho la farina di segale, ma mi invoglia tantissimo e poi ho una predilezione per le ricette della nonna.

    Ho visto la bellissima foto in cui ci sei anche tu da Ambra, aspetto ancora il tuo resoconto o me lo sono perso???

    un abbraccio
    loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lory, a chi o dici! Anche io adoro le ricette della nonnna! Per il resoconto del T&M hai troppo ragione, io sono la solita ritardataria! Solo che il tempo a mia disposizione è sempre poco, le scadenze si accavallano e dò sempre priorità a ciò che scade prima, ma prometto che lo farò! Un abbraccio strettissimo!

      Elimina
  21. Lo conosco bene e lo adoro! Un mix di aromi che soddisfano il palato! L'ho sempre mangiato preparato da altri e in effetti io non l'ho mai fatto... mi sa che è arrivato il momento!

    RispondiElimina
  22. Ciao Anastasia
    che bel post e quanto è invitante questo pane profumato. Io l'ho mangiato a casa di un'amica francese la prima volta e ricordo ancora il profumo...
    mi togli una curiosità: dove si trova lo zucchero muscovado?io non l'ho mai visto in giro...

    grazie
    fulvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fulvia, è vero è profumatissimo e poi a me piace un sacco forse perchè come ho detto nel post è una ricetta che mi è molto cara...
      E' vero anche io fatico sempre a trovarlo il muscovado! Quello che ho comprato io è di Altromercato e lo trovi in tutte le biobotteghe (quelle del commercio equo-solidale per intenderci!)
      Io l'ho acquistato nella biobottega di Peraga, altrimenti lo trovi anche nei supermercati Naturasì!
      Spero d'esserti stata utile! Un abbraccio! A presto!

      Elimina
  23. Cara Anastasia,immagino la soddisfazione nel riprodurre un pane così ricco di ricordi,oltre che di mille profumi!!Perciò è ancora più speciale questa ricetta che ho visto svariate volte,ma che non ho mai rifatto,ora mi hai fatto venir voglia di sentire tutti quegli odori,bravissima come sempre!!
    Un abbraccio cara,alla prossima bontà!

    RispondiElimina
  24. Le ricette della memoria hanno un sapore pù buono, regalato dall'affetto, dai ricordi, dalle persone che vivono dentro di noi.
    Il tuo pain d'epices, che non ho mai fatto, ma amando come te le spezie prima o poi lo farò, è condito oltre che dalle spezie dai tuoi sentimenti.
    Brava Any, il tuo pain è davvero delizioso e il tuo post molto dolce.
    Un bacione grandissimo!

    RispondiElimina
  25. mai assaggiato ma deve essere delizioso come il tuo post!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  26. ottima, golosissima ricetta, non la conoscevo e quindi la segno, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  27. Che ricetta deliziosa... e che bel ricordo il tavolo apparecchiato della nonna... un pane ricco non solo di ingredienti... Chissà che profumo! Un bacione

    RispondiElimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF