martedì 6 gennaio 2015

Una torta girasole, per conservare il sole dentro



La mia ricetta di oggi la trovate anche sul sito di Auricchio qui.
Dicono che l'esperienza insegna... dicono!
Temo però che non valga per me.

Inutile stare a tergiversare, la mia proverbiale testardaggine, supera qualsiasi mia buona intenzione.


Dicembre è passato in un battito di ciglia, e se ora mi guardo indietro, sembra facile accorgermi di quanta fatica ho fatto, quanto lavoro, quanti nuovi progetti, cibi preparati, feste organizzate, regali per gli amici, mani strette, persone incontrate, vecchi e nuovi amici, mille cose all'attivo, senza risparmiarmi un minuto, senza posa, senza darmi pena di fermarmi un secondo, ma quante ore di sonno perse? 

Prima o poi però la fatica ti chiede il conto, soprattutto ora che l'età avanza. Finalmente le vacanze natalizie mi dico, arriva anche per me il tempo del riposo. Invece macchè, per niente proprio. 

Ho sbagliato i conti a 'sto giro... sono rimasta fregata: a letto! 
Erano davvero anni che non stavo così male, così sfiancata da stare a letto... io, quasi incredibile!
E le feste sono passate, un nuovo anno è già iniziato come sempre pieno di aspettative e desideri e oggi lo scrivo qui, più come scongiuro che come monito, perchè tanto so che non servirà a ricordarmelo la prossima volta.
Vorrei conservare un pò di "sole dentro" come questa torta girasole e regalare buoni auspici a me e a tutti voi che passerete di qui in questo 2015, che segna il mio sesto anno di blogging. 

Già sei anni sono passati, mamma mia, ma devo dire anche tantissime belle soddisfazioni all'attivo. Sono fiera di dirvi che da questo mese sono anche in edicola su A Tavola, dove potrete leggermi ogni mese con tante ricette spiegate in modo scientifico, nella rubrica di A Tavola con la Scienza per cui scriverò!
Vi lascio una foto di anteprima della rivista di gennaio, ma spero davvero di avervi incuriositi abbastanza e che corriate in edicola a leggermi! ^__^


Ed ora finalmente, sebbene con imperdonabile ritardo, vi presento la mia ricetta per la sfida del #Provoliamoci del concorso di Auricchio! Vediamo cosa vi occorre:

Ingredienti:

Per la frolla all'olio:
200 g di farina di farro macinata a pietra
300 g di farina tipo 0
30 g di esubero di pasta madre
10 g di sale fino
90 g di olio extravergine di oliva
250 ml di vino bianco secco

Per il ripieno:
250 gr di erbette campagnole
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 pizzico di sale
200 gr di ricotta vaccina
1 confezione di Provolizie Auricchio
100 gr di parmigiano grattugiato
2 uova
1 cucchiaino di noce moscata in polvere
1 cucchiaino di cannella in polvere
pangrattato qb




Procedimento:
Per la frolla salata:
Per prima cosa setacciare bene le due farine, poi disporle a fontana sulla spianatoia, e spezzettare il lievito madre al centro, iniziando ad impastare raccogliendo un pò di farina, aggiungere l'olio, il sale, e poco alla volta aggiungere il vino un poco intiepidito ed impastare fino a lisciare bene l'impasto. Potete, se lo avete, usare il Bimby per preparare l'impasto. Una volta preparato l'impasto formate una palla che farete riposare sulla spianatoia coperta da una pellicola mentre preparerete il ripieno.

Per il ripieno:
Sciacquate bene le erbette e fatele stufare in padella con poco olio e un pizzico di sale, poi mettetele in una terrina con le uova, la ricotta, il sale, la noce moscata, la cannella e il formaggio Le Provolizie tagliato a cubetti, infine unite il parmigiano grattugiato e il pangrattato fino ad ottenere un impasto non troppo bagnato. Infarinate bene la spianatoia e stendete con il mattarello l'impasto che avete precedentemente preparato. Dopo aver steso (vedi foto sopra) due dischi di sfoglia di 26-28 cm di diametro e circa mezzo cm di spessore,(ho usato una teglia come guida per ritagliare i dischi), disponete il primo disco su un foglio di carta forno (in modo da poterlo poi agevolmente spostare sulla teglia).
Ora (come nella foto qui sotto), disponete il ripieno a corona con una cupoletta al centro. Coprite con il secondo disco facendo uscire bene l'aria e poi coprite la cupoletta con una ciotolina che schiaccerete bene al centro, che sarà il centro del girasole e bucherete tutto attorno con i rebbi della forchetta. Ora sigillate bene il bordo esterno con i rebbi della forchetta e poi tagliate le fettine rigirandole in senso orario, in modo da disporre il ripieno verso l'alto.



Ora infornate in forno statico già caldo a 180°C e cuocete per circa 30 minuti.
Potete servire questa torta appena sfornata, ma sarà ottima anche a temperatura ambiente e molto scenografica se servita ad un buffet!
Parola di Any!
Vi rinnovo i miei auguri di Buon Anno e vi dò appuntamento alla prossima ricetta!

Ciao a presto









14 commenti:

  1. Buongiorno cara Any e tantissimi auguri per un anno meno"sfiancante", ma altrettanto ricco di soddisfazioni e pieno di salute!
    Non sai risparmiarti o preservarti, sai questo capita quando si è tanto generosi e pieni di passione, tu sei così tesoro e i tuoi moniti e propositi non penso, ahimè, serviranno!
    Oggi qui ci sarà sole, c'e' un cielo così limpido, ma sono felice di ritrovarlo anche qui in questo tuo piatto squisito...Ne prendo un raggio e ti do un bacino e mi raccomando riguardati...vedrai un pò di calma e tornerai più energica di prima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Damiana, grazie per i bellissimi auguri, quanto sei dolce!
      Hai ragione non si cambia se si è fatti in un certo modo, ma il passare degli anni un pò aiuta a modificarsi o quanto meno a limare un pò i difetti!
      Ti abbraccio forte anche io certa di avere un'amica che mi apprezza così come sono! ;)
      TVB Baci

      Elimina
  2. Eh si.. quando fai tanto poi il fisico ti chiede il conto.. Cerca di riposare adesso e riprenderti che l'anno è appena iniziato!!!! Bellissima la torta girasole.. la conosco bene.. Un abbraccio fortissimo... e tanti cari auguri!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sì Claudia soprattutto ora che non ho più vent'anni!
      So che tu sei molto più efficiente di me e avevi già fatto questo girasole! Sei avanti!
      Un abbraccio, buon anno anche a te a presto

      Elimina
  3. Bellissima questa torta!! Anch'io l'ho fatta qualche volta, a tavola il successo è assicurato!!
    Mi dispiace che sei stata male, a volte bisogna fermarsi per ricominciare più in forma che mai!! Tanti auguri!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Renza, parole sante!
      Imparare a fermarmi ogni tanto è proprio uno dei miei buoni propositi per l'anno nuovo e... chissà che davvero ci riesca!
      Intanto un abbraccio stretto e grazie di essere passata di qui!

      Elimina
  4. Any purtroppo la stanchezza dei giorni di festa così concitati può lasciare qualche piccolo strascico...non te la prendere c'è un'Italia intera a letto con l'influenza! Piuttosto voglio farti i complimenti per questa bella novità su A Tavola!!! Bravissima ti leggerò con piacere!!!
    per ora ti abbraccio forte forte
    a presto
    Pippi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura che bello trovare un tuo commento!
      I tuoi complimenti lo sai valgono moltissimo per me, devo chiamarti presto perchè mi manchi un sacco!
      Un bacio enorme!

      Elimina
  5. Tesoro ciao!!!!! Un fine anno non troppo felice anche per noi, ora però sembra tutto passato :)
    Abbiamo fatto bene ad incontrarci prima di Natale, siete davvero speciali!!!
    Any cara, tantissimi complimenti per la rivista e per tutti i tuoi bellissimi progetti!!
    Prendo un petalo del tuo girasole... stupendo davvero!!
    Un abbraccio strettissimo e ricorda che ti voglio un mondo di bene ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lory, amiche sempre anche nelle sciagure?
      Ahahah, dai la prendo sul ridere, grazie Lory per le parole bellissime che mi riservi sempre, ma soprattutto grazie di cuore di esserci nella "vita reale" che sai che per me è quella che vale mille volte di più!
      Ti voglio un bene enorme anche io, ti chiamo presto!
      Baci baci

      Elimina
  6. Ciao Anastasia! Questa torta è bellissima e sicuramente molto gustosa! Complimenti per la preparazione! Un salutone :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angelica intanto benvenuta, felice ti sia piaciuta questa ricetta, ora corro subito a sbirciare tra le tue ricette russe, mi hai incuriosito un sacco! A presto

      Elimina
  7. Buon Anno Any!! Quanto mi dispiace tu sia stata male... scusami ma sono passata solo ora da qui... anche per me le frenesie del mese di dicembre non hanno lasciato molto tempo per star dietro a tutto;-) Per fortuna però io sono stata fuori dal letto e questo è già tanto;-) Ti rinnovo i miei auguri e spero di sentirti presto.. o chissà magari di aver fortuna e di incontrarti in centro oppure da Eataly come la scorsa volta... ci bazzico spesso! Un bacione grandissimo a te & family!!!! xoxo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roby, ciao, cose che capitano a chi si ostina a non fermarsi mai! ;) me la sono pure un pò cercata!
      Ma sai che invece io è da una vita che non passo da Eataly? E in centro meno che mai.
      Sigh... Ora con gli articoli da preparare per il giornale e altri mille impegni, il tempo per fare altro è davvero ridotto ai minimi termini, ma possiamo cercare uno spazio per rivederci, mi farebbe immensamente piacere!
      Ricambio di cuore gli auguri e gli abbracci a tutti voi! A presto

      Elimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF