mercoledì 13 marzo 2013

Risotto radicchio e taleggio stavolta ti faccio nero!

Era davvero da tanto tempo che avevo in mente di utilizzare il riso Venere, ma in verità non esattamente per fare un risotto, avevo in mente una ricetta particolare, un pò più elaborata, che avrebbe richiesto qualche esperimento, insomma avrei dovuto avere a disposizione un sacco di tempo in più, che come al solito non ho mai! 
Non so a voi, ma a me sfugge sempre tra le dita, una settimana dopo l'altra...
E il riso, acquistato per tutt'altro uso, era rimasto lì in dispensa.
Ormai era inutilizzato per troppo tempo e alla fine ho deciso: e il mio "solito risotto"... l'ho fatto nero! 



Manco a dirlo però, quell'esperimento prima o poi lo farò, perchè la mia testardaggine è proverbiale. 
Solo è stato rimandato a tempi più tranquilli (mmmh... ci saranno mai??)
Uno dei risotti che amo di più è proprio quello con radicchio e taleggio, mi piace moltissimo il contrasto lievemente amarognolo del radicchio con la cremosità della mantecatura data dal taleggio. E devo dire che il sapore lievemente biscottato del riso Venere, è stato davvero un bel connubio di sapori, a noi è piaciuto.

A voi invece decidere se ripetere o meno questo esperimento:

Ingredienti: (dosi per 4 persone)
300 gr di riso Venere
1 cipolla piccola
1 cespo piccolo di radicchio lungo
1/2 bicchiere di vino bianco secco
50 gr di burro
brodo vegetale qb
olio qb
sale 
Per la mantecatura: 
1 pò di latte 
80 gr di taleggio 
1 pizzico di noce moscata
50 gr di parmigiano grattugiato

Procedimento:

Affettare sottilmente la cipolla e dopo aver pulito e lavato bene il radicchio, tagliarlo a listarelle (tenendone da parte una manciata per la decorazione finale dei piatti) e farlo soffriggere in una casseruola dai bordi alti con un giro d'olio e un tocchetto di burro. Aggiungere il riso e farlo tostare bene prima di sfumarlo con mezzo bicchiere di vino bianco secco. Una volta che il vino sia evaporato del tutto, aggiungere il brodo poco per volta, man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno fino a cottura. 
Per la mantecatura:

In un pentolino fate sciogliere in poco latte il taleggio a pezzetti fino a che si sciolga completamente ed assuma una consistenza cremosa. Aggiungete un pizzico di noce moscata ed il parmigiano. A questo punto mantecate il riso, lasciando da parte un pò di crema al taleggio che andrà messa a specchio per comporre il fondo dei piatti. Regolate di sale (e pepe se vi piace).
Con l'aiuto di un coppa-pasta adagiate il riso sulla crema di taleggio rimasta e decorate i piatti con qualche foglia di radicchio fresco tenuta da parte.

E visto che per una volta capito giusto a "fagiuolo", e strano a dirsi faccio ancora in tempo, anche se quasi al limite del tempo massimo e visti anche i bellissimi premi in palio, che ne dite, perchè non provarci? 
Sì dai, ci provo anche io:






E arrivederci alla prossima ricetta



25 commenti:

  1. A me piace tanto il riso venere, e altrettanto il radicchio..ottimo abbinamento!
    Baci soni e rosi

    RispondiElimina
  2. Tesoro ahah! All'inizio pensavo fossi davvero arrabbiata e poi.. ho guardato la ricetta e ho pensato: mamma mia che meraviglia!! :D Complimenti di cuore, raffinato e gustosissimo! :D Un abbraccio, buon pomeriggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely, e sì, ho giocato un pò sull'equivoco del "lo faccio nero", lo ammetto! Sono irascibile è vero, ma con le ricette quasi mai... ahahahah!
      Un bacio enorme dolce Ely a presto!

      Elimina
  3. Ciao tesoruccia :)
    A casa Lory il riso Venere è sempre in dispensa, aromatico e molto più bello da presentare. Due settimane fa ho provato un risotto con radicchio e gorgonzola, l'idea del taleggio, mi stuzzica... quasi quasi!!
    La terza "g" del titolo è voluta?? ^_______^
    Un abbraccio strettissimo, tvb, a presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lory, no, non era voluta la terza g, mannaggia a me! Errori di battitura "notturni", tu sai quando li scrivo i post, vero?
      Grazie della segnalazione, corretta subito!
      Un bacino, tvb tanto anche io!

      Elimina
  4. Ah cucciolina, non parliamo di tempo che si volatilizza tra le mani! Ma son convinta che se anche le giornate fossero di 48 ore, il tempo non sarebbe sufficiente lo stesso perché raddoppieremmo ancora le cose da fare e torneremmo punto e a capo!
    Sono sicura che prima o poi quell’esperimento lo farai eccome. Ormai ti conosco troppo bene :) Ma intanto questo risotto mi sembra tutt’altro che “il solito risotto”. Già non ho mai abbinato il taleggio al radicchio e tanto basta a drizzarmi le antenne. Con il riso Venere che mi manda in brodo di giuggiole già solo bollito, questo piatto è semplicemente magnifico...dà retta a me :D! Un baciotto grosso grosso tesoro, buon pomeriggio TVB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorellina, ecco so che ci capiamo, a volte mi chiedo se sono io quella disorganizzata che non riesce mai a portare a termine tutte le cose da fare o se semplicemente dovrei farne di meno, invece di dividermi in mille parti! Però è più forte di me, non mi rassegno e anche in 48 ore non ce la farei, perchè ne aggiungerei sempre... ancora una! Lo so :P
      Mi sa che la primissima volta l'ho visto proprio da te il riso venere, sai?
      Un bacino Fefè, a presto!

      Elimina
  5. ahahah Any che titolo simpatico per questo risotto goloso.
    Il riso venere l'ho mangiato una sola volta e non mi ha entusiasmata chissà se preparandolo qui a casa con questa ricetta che adoro come te (anche con il gorgonzola :P ) entrerà nel mio cuore come è stato per il basmati.
    un grande abbraccio c/bacio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi sono divertita a giocare col titolo Anna!
      Per il gusto non saprei dirti, è particolare è vero e può non piacere in effetti!
      E' un pò "biscottato" oserei dire, magari dagli un'altra possibilità provando questo abbinamento e poi se proprio non ti piace mica muore nessuno, no?
      Il Basmati lo adoro anche io ed è certamente un tipo di riso molto più versatile e... diciamolo anche più economico, che di quest tempi non guasta mai!
      Baci baci

      Elimina
  6. Io lo faccio con i gamberetti, ma anche la tua versione mi piace molto. Il riso nero e il basmati non mancano mai dalla mia dispensa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Any, ma lo sai che ero tentata anche io di farlo coi gamberetti? Poi ho cambiato idea!
      Oltre all'omonimia noi abbiamo anche qualche idea in comune!

      Elimina
  7. Cara Any, sai che non l'ho mai provato questo riso?

    Ho così poco tempo che neanche riesco più a pensarte ricette, mi limito a riproporre quelle esistenti!

    Questa notte ti ho sognato, ho sognato che ci incontravamo dal vivo come due vecchie amiche e, lo sai?, eri proprio come nella foto :)

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lory, ma dai pensa che bello incontrarsi davvero! Io sogno sempre il nostro incontro tra montersine e sono certa che prima o poi lo faremo! Forse dovremmo solo avere il coraggio di fissare una data, anche in là nel tempo, ma darci un “ultimatum” Sai che bello sarebbe?
      Per il riso, anche io dovevo provarlo da tempo, e non credere il tempo non basta mai neanche a me! Le idee per ricette nuove sono tante, ma il tempo per realizzarle con la dovuta calma, mi manca sempre.
      Ti abbraccio dolcissima Lory, a presto!

      Elimina
  8. Bellissimo !!! Adoro il radicchio che qui a Treviso e' di casa e vado matta per il taleggio !! Complimenti !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia Grazie!
      E’ vero sia il radicchio che il taleggio sono due splendidi ingredienti, li adoro anche io!
      A presto ^__^

      Elimina
  9. sai...non ho mai fatto il riso con il radicchio ....dev'essere gustosissimo con quella crema di taleggio!!
    e il riso venere invece lo preparo solitamente con il pesce!
    bacioni

    RispondiElimina
  10. Sai che ancora non ho avuto l'occasione si assaggiarlo, lo devo provare!!
    La tua ricetta è davvero gustosa
    Bravissima bacioni!

    RispondiElimina
  11. Any.. mi credi che l'ho assaggiato ieri sera per la prima volta e son rimasta estasiata??? ha uns apore tutto suo.. è buono acnhe bollito.. Immagino quindi il tuo con radicchio e taleggio.. ottimo abbinamento!!!! smackkk

    RispondiElimina
  12. si ripete si ripete per quella bella cremosità del formaggio :-)

    RispondiElimina
  13. ciao cara, piacere io mi chiamo Vanna,e sono felice di essere passata da te! trovo il tuo blog molto interessante e quindi mi sono unita, se ti va di venire da me mi fa molto piacere, a presto! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
  14. Cara, anche se passo poco, sappi che sei sempre nel mio cuore:-) Un abbraccio e complimenti sinceri per i tuoi post che mettono appetito:-) Forse un dì ci rivedremo..

    RispondiElimina
  15. Sono capitata qui da te per caso mentre cercavo nuove idee per la cucina ! Per seguirti sono diventata una tua follower.

    A me interessa il brocantage e il piccolo antiquariato che cerco a giro in mercatini e in negozietti. Se interessa anche a te questo è l'indirizzo del mio blog: http://antiquando.blogspot.it/
    Lascia qualche commento se vedi qualcosa che ti piace.
    A presto
    lousisette

    RispondiElimina

Grazie di cuore di essere passati di qui! ^___^
Se vuoi lasciarmi un commento sarò lieta di rispondere!
I commenti anonimi verranno cestinati, se vuoi inserire un commento, ma non possiedi un account puoi commentare con un Open ID scegliendo nel menù a tendina "commenta come". Grazie.
A presto Any

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF