lunedì 4 febbraio 2013

Mini krapfen al cioccolato con lievito madre


Sabato 2 febbraio c'è stato il Pasta Madre Day, organizzato dalla Comunità del Cibo e mi è spiaciuto immensamente non riuscire a partecipare in nessun modo. Avrei tanto voluto essere qui.
Non sono riuscita a donare un pezzetto della mia Pasta Madre, nè a partecipare almeno virtualmente con una mia ricetta. 
Chi mi legge sempre sa quanto io sia affezionata alla panificazione con il Lievito Madre e soprattutto quanto io sia grata a Paoletta ed Adriano per avermene donato un pezzetto al primo dei loro corsi che ho seguito. Da quel 2 giugno ho sfornato tantissimi tipi di pane, fatto panettoni, brioches, fette biscottate, lievitati dolci e salati di ogni tipo, sempre con grandissima soddisfazione. 
Per questo credo sarebbe stato bello poter restituire un pezzetto di quella Pasta Madre: per dare ad altri la possibilità di cominciare ad usarla, ma lavoravo e non mi è stato proprio possibile. Peccato!
In ogni caso sebbene fuori tempo massimo, vi lascio ugualmente, anche se in ritardo, la ricetta che ho realizzato per l'occasione. 
Sono certa che andrà benissimo anche ora, visto che siamo in pieno periodo carnevalesco e come avevo già ribadito lo scorso anno qui, una volta ogni tanto friggere si può e noi per carnevale qualche fritto ce lo concediamo!

Ingredienti:
Per i Krapfen:
350 g di farina manitoba
150 g di Lievito Madre appena rinfrescato e già maturo (o 20 gr di lievito di birra)
60 g di burro
2 uova intere
1 albume per spennellare
70 ml di latte intero
1 cucchiaio di miele
1 cucchiaio di malto d'orzo
abbondante olio per friggere
zucchero a velo
70 gr di cioccolato gianduia in tavoletta per il ripieno
Per la crema al cioccolato di farcitura aggiuntiva:
200 ml di latte
1 uovo intero
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di farina
4 quadretti di cioccolato fondente
Procedimento:
Per prima cosa ho rinfrescato il lievito madre e l'ho lasciato maturare. Poi ne ho presi 150 grammi. Ho spezzettato bene tutto il lievito madre e l'ho fatto sciogliere nel latte tiepido con un cucchiaio di malto d'orzo e uno di miele. Ho stemperato bene, aggiunto 50 grammi di farina e ho lasciato riposare per una decina di minuti. Quindi ho rimpastato il tutto con i 300 grammi di farina rimasta a cui ho aggiunto gradatamente le uova già sbattute insieme al burro fuso, lavorando l'impasto prima sommariamente in ciotola e poi per una decina di minuti direttamente sulla spianatoia, fino ad ottenere un impasto bello liscio ed omogeneo. Ho fatto una palla, l'ho riposta in una ciotola coperto con pellicola, e ho lasciato riposare in luogo tiepido fino al raddoppio. A me ci sono volute circa 2 ore e mezza. 

A questo punto sgonfiate bene l'impasto e stendetelo col mattarello in una sfoglia dello spessore di 3-4 mm, ricavando con un coppa-pasta dei dischi di 4 cm di diametro. Metà spennellateli con l'albume, ponete al centro un pezzetto di cioccolato, sovrapponete infine i restanti dischi non spennellati e sigillate bene schiacciando i bordi. Rimettete in teglia e lasciate riposate per un'oretta prima di friggere i krapfen pochi per volta in abbondante olio bollente, finchè siano ben dorati. Sgocciolateli bene su carta assorbente, lasciate intiepidire e spolverizzateli con zucchero a velo. 
Con queste dosi ho ottenuto una ventina di mini-krapfen, ma i miei sono rimasti poco ripieni di cioccolato. 


Sapete che a casa mia ci sono "due drogati di cioccolato", che ovviamente non erano sufficientemente soddisfatti dopo l'assaggio ed hanno richiesto una doppia dose cioccolatifera!
Per cui mi sono rimessa all'opera e ho rimediato facendo una crema al cioccolato che quindi è stata aggiunta a cottura dei mini-krapfen già avvenuta. Con l'aiuto di una siringa, li ho riempiti di crema, una volta che la crema si era raffreddata. Ecco come l'ho preparata:
Per la crema al cioccolato:
Ho sbattuto bene l'uovo con lo zucchero, ho aggiunto un cucchiaio di farina e mescolato bene con la frusta per non fare grumi, prima di aggiungere a filo il latte tiepido. Ho messo sul fuoco e ho girato fino a che si è addensata la crema, poi ho aggiunto i 4 quadretti di cioccolato, l'ho lasciato sciogliere bene sempre mescolando con la frusta e ho lasciato raffreddare.

Buona settimana a tutti, alla prossima ricetta.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF