domenica 12 febbraio 2012

Panini cuoricini al tè alla fragola

La ricetta originale per questo pane è quella del "Pane della mezz'ora" delle sorelle Simili, presa dal loro famoso libro "Pane e roba dolce" cui ho apportato solo una mia piccola variazione
al posto dell'acqua per impastare, ho usato del tè alla fragola, che ho preparato e lasciato in infusione per mezz'ora prima di utilizzare.


Era da un pò che volevo provare a dare al pane una forma particolare e l'idea dei cuoricini, mi piaceva molto... così ci ho provato. 
Anche in vista di San Valentino... può essere un'idea carina! 

Ed eccovi qui la ricetta delle sorelle Simili e in rosso tra parentesi le mie variazioni:

 Ingredienti:
400 gr di farina manitoba
100 gr di acqua (io ho usato il tè alla fragola)
1 cucchiaio e mezzo d'acqua (io ho usato il tè alla fragola)
18 gr di lievito di birra
100 gr di latte
15 gr di burro burro
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino e mezzo di sale

 
Procedimento:
Per prima cosa ho messo in infusione in 100 gr d'acqua (corripondono a un bicchiere circa) una bustina di tè alla fragola ed ho schiacciato bene la bustina, perchè fosse ben carico. Ho lasciato in infusione per mezz'oretta. Poi ho sciolto bene il lievito con lo zucchero in un cucchiaio e mezzo di tè alla fragola così preparato. Ho intiepidito un bicchiere di latte in cui ho poi disciolto il burro ed il sale e l'ho versato in una ciotola con un terzo della farina cominciando a battere bene con la frusta. 
Ho aggiunto il lievito sciolto nel tè con lo zucchero ed il resto della farina fino ad ottenere un impasto morbido. Ho lavorato bene l'impasto battendolo e massaggiandolo per una decina di minuti. 
Poi ho diviso l'impasto in panini piccoli sistemandoli nei pirottini di silicone a forma di cuore ed il resto dell'impasto l'ho modellato a formare un cuore più grande. Ho sistemato ben infarinati i panini su una placca da forno e li ho messi in forno per un minuto a 200°C poi ho spento e lasciato in forno chiuso a lievitare per mezz'ora. 
Senza aprire nuovamente il forno ho riacceso e cotto il pane per 35-40 minuti a 200°C. 
La temperatura di cottura dipende molto anche dalla pezzatura del pane, se fate una grossa forma vi occorrerà più tempo 40-50 minuti.
Avendo formato panini piccoli ho diminuito il tempo di cottura. 
Se il pane si colorisse troppo copritelo con un foglio di stagnola.


Il gusto del pane con il tè alla fragola ci ha davvero sorpresi: buono! 
E' rimasto croccante fuori, con una crosticina bella sgranocchiosa e morbido dentro! 
Le sorelle Simili consigliano di non diminuire la dose di zucchero perchè serve a sostenere la breve durata della lievitazione. A mio avviso l'aggiunta del tè smorza un pochino quel "gusto lievemente dolciastro" tipico di questo pane velocissimo da fare! Va molto bene se avete ospiti improvvisi o vi trovaste una domenica sprovvisti di pane. In poco più di un'oretta avrete un pane profumato e gustoso, che ne dite vi ho convinti? 
Ci provate anche voi?
Forza, mani in pasta!!! 

Questa ricetta così particolare in realtà è stata appositamente pensata per una persona, e vorrei dedicarla con tutto il mio cuore (eh, eh!) ad una ragazza splendida oltre che davvero bravissima a decorare le torte! 
Parlo di Deborah di Creiamo con lo zucchero, cui auguro non solo un felicissimo compleblog, che festeggia proprio oggi, ma anche di riuscire a realizzare al più presto quel desiderio speciale che... lei sa! 
TVB Deb!
Questa ricetta partecipa al contest Creiamo con lo zucchero nella sezione salati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF