sabato 11 giugno 2011

La metamorfosi: UNA RICETTA PAZZA Rotolo salmone e olive con meringa salata all'aceto balsamico!

Ragazzi, pazzie nella mia vita credo di averne fatte tante, ma di ricette così pazze e fuori di testa come questa, vi assicuro che non ne avevo mai fatte prima d'ora in vita mia! 

Premettendo che mi sono divertita da matti a stravolgere un dolce per farlo diventare SALATO (e chi mi segue sa il perchè... data la mia passione per le cose rustiche) devo ammettere però, che senza questa sfida organizzata dalle Tartufine non mi sarei di certo mai cimentata in una roba così strana!!!


D'altronde a chi mai sarebbe potuta venire in mente un'insana pazzia del genere se non a Benedetta e Martina?!



E sia! 


Vi racconto com'è andata.

Ritardataria come al solito, da regolamento (che per questa TERZA sfida trovate qui) non sono riuscita a proporre il mio cavallo di battaglia in tempo, per cui mi è stato assegnato d'ufficio: trasformare un rotolo alla crema, in uno salato, cercando di modificare il meno possibile gli ingredienti di partenza...


Ecco qui il risultato che ho ottenuto:

Sono partita da questo mio rotolo dolce (giusto per complicarmi la vita: mica amo le cose semplici io, eh!) postato combinazione ^___^ esattamente un anno fa! 
Cercavo un'ispirazione per rifare una cosa analoga, ma con sta meringa sopra, mmmh... meringa in versione salata (mumble, mumble!) eppure, eppure... mi sembrava di aver letto qualcosa in proposito!
Ah... Ora ricordo, ma certo qui da Genny!
Mai sentito parlare del pan di spagna e della crema pasticcera in versione salata?! 
Musica per le mie orecchie!!! 
Non ci credete vero?!?
E invece se pò... se pò fà!


Bè sentite, facciamo prima se vi lascio la ricetta!
Cominciamo?!!! 
Avete preso "caccavelle, mestoli e pentolini"?!? 

Sì? Bene dai, allora cominciamo... VIA!

Ingredienti:

Per il pan di spagna salato (PDS):
90 g farina
4 uova
50 g zucchero
100 g di parmigiano grattugiato
1 cucchiaino di lievito per dolci

Per la crema pasticcera salata:
2 tuorli d'uovo
2 cucchiai rasi di zucchero
1/2 litro di latte
60 g di maizena
70 g di parmigiano grattugiato
4 cucchiai abbondanti di yogurt greco
1 pizzico di zenzero
erba cipollina e sale, qb

Per la meringa all'aceto balsamico:
2 albumi
50 g di zucchero a velo
3 cucchiai rasi di crema d'aceto balsamico

Per il ripieno:
qualche fetta di salmone affumicato
olive nere snocciolate

Procedimento:

Per il pan di spagna salato:

Sgusciate le uova separando tuorli ed albumi, che monterete a neve ben ferma. Lavorate i tuorli con lo zucchero incorporandovi prima la farina setacciata ed il lievito ed infine lentamente gli albumi a neve. Per ultimo aggiungete il parmigiano e regolate di sale. Versate l'impasto in una teglia di cm 36x26 rivestita con carta da forno bagnata e strizzata, livellate bene e cuocete in forno caldo a 180°C per 15-20 minuti finchè risulti dorato. Rovesciate ora la pasta su un foglio di carta da forno bagnato ed asciugato (facendo attenzione a non ustionarvi!) eliminate con delicatezza la carta da forno soprastante ed arrotolatela nella carta bagnata partendo dal lato più corto. Lasciate raffreddare. Farcite (e poi riarrotolate) con la crema preparata così:

Per la crema pasticcera salata:
Sbattete i tuorli con lo zucchero finchè non divengano chiari, aggiungete la maizena, amalgamate ed aggiungete lentamente il latte (io lo scaldo precedentemente al micronde, così la crema cuoce in un attimo!) fate cuocere lentamente a fiamma bassa, finche non si rassodi. Quando sarà fredda incorporatevi lo yogurt, il formaggio, l'erba cipollina ed infine regolate di sale e zenzero amalgamando per bene il tutto.

Per il ripieno:
Risrotolate il pandispagna e farcitelo mettendo prima la crema pasticcera salata, poi sistemandovi le fette di salmone e le olive. Infine riarrotolate e ricoprite con la meringa salata che ho preparato così:
Per la meringa all'aceto balsamico:
Con il metodo che avevo letto in un passato numero della rivistaSale e Pepe, ho montato le chiare a caldo, con lo zucchero, con lo sbattitore elettrico, in un recipiente posto sopra una pentola a bagno maria, finchè la meringa sia gonfia, lucida e calda. Allontanate dal fuoco e montate fino a completo raffreddamento. NON AGGIUNGETE SALE CHE DESTABILIZZA. Aggiungete gradatamente le cucchiaiate d'aceto continuando a montare e vedrete che magia... Il risultato è stato sorprendente! Meringa sofficissima e spumosa.... 
Lo sapevate che l'aceto (oltre a dare un gusto particolarissimo alla meringa, ma per questo dovrete assaggiare e decidere voi se vi piace o meno!) aiuta molto a montare gli albumi? 
La conoscenza della chimica mi è nuovamente venuta in aiuto in cucina!
Tutte le sostanze a carattere acido stabilizzano gli albumi a neve, mentre il sale destabilizza parecchio (Bressanini docet!!! [N.d.R.])
Ho infine ricoperto con la meringa così preparata la superficie del rotolo, con l'aiuto di una siringa. Ho infornato per pochi minuti a 250°C fino a leggerissima coloritura.
Ho infine decorato la superficie del rotolo sistemando qualche fettina di salmone arrotolata a modi rosellina.

Ecco come si presenta al suo interno la fetta:


Le olive che ho aggiunto sono state il corrispettivo scelto per ricordare un pò l'uvetta all'interno del rotolo dolce... (ovviamente solo visivamente!) 
Bè posso davvero dire di esser proprio soddisfatta del risultato ottenuto: carino quest'esperimento :p ed anche che su questo rotolo ho un totale copyright: ^______^ è stato proprio una mia invenzione!!!
E sapete che è davvero buono così!? 
Lo preferisco di gran lunga salato ^______^
Certo io sono di parte visto che amo il salato (e poi comunque perchè è opera mia!!!), ma che ne dite vi va di provare a farlo, di assaggiarlo anche voi e di dirmi se vi piace? 

Sono davvero curiosa di saperlo!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF