lunedì 28 giugno 2010

Le meringhette


Devo ammettere che, non essendo troppo amante dei dolci, mi fossilizzo spesso sulle solite ricette di dolci già sperimentate e faccio più o meno sempre le stesse cose... e sempre rigorosamente a gentile richiesta del consorte!
Mio fidato consigliere. 
Certo da quando ho aperto questo blog...
QUALCOSA E' CAMBIATO!

Credo in meglio, intendo dire che la voglia di fare esperimenti, anche con i dolci, è cresciuta un pò!
La scoperta di queste meringhette tuttavia è stata piuttosto casuale, le meringhe le ho fatte, credo, solo una volta in vita mia e ormai parecchi anni fa (sì, sì, son vecchia ;) son vecchia!), ma così spumose e morbide non mi erano proprio mai venute!
Il trucco in realtà è semplicissimo:
basta montarle a caldo... :) PIACEVOLE SCOPERTA, NON LO SAPEVO PROPRIO...
Vi ricordate il rotolo di meringa che ho postato qui?
Allora mi era avanzata un pò di quella meringa da copertura e, per non buttarla via, l'avevo messa velocemente in forno a cucchiaiate, facendo alla bene-meglio delle meringhette per il mio bimbo, il quale le ha letteralmente di-vo-ra-te!
Mi ero ripromessa però di ripetere l'esperimento con la dovuta calma, utilizzando una siringa per dolci e facendo solo questi dolcetti! E così è stato!
L'occasione si è presentata proprio pochi giorni fa, in cui mi erano avanzati GIUSTO due albumi, et voilà...


Ingredienti:

2 albumi
150 gr zucchero a velo
un pizzico di sale

Procedimento:

Montare gli albumi con lo sbattitore elettrico con un pizzico di sale e lo zucchero avendo l'accortezza di farlo in un recipiente posto su una pentola a bagno maria. Montare finchè la meringa sia bella lucida e calda. Allontanare quindi dal fuoco, continuando a montare fino a raffreddamento avvenuto. Mettere la meringa in una siringa da pasticcere e sistemare le meringhe formate su una placca ricoperta di carta da forno.



Per la cottura ho letto di tutto e di più, alla fine per queste, ho scelto di lasciare il forno ventilato a 120°C e ho lasciato cuocere per un'oretta.
Ed ecco il risultato:




...certamente, lo so, è ancora ampiamente migliorabile, non son certo perfette, ma per essere la prima prova, direi che posso anche accontentarmi! ;)
E qualcuna l'ho anche intinta nel cioccolato fondente fuso..
E... questa


permettetemi di dedicarla ad una persona dolcissima, LEI che ho conosciuto tramite il blog, e desidero PUBBLICAMENTE RINGRAZIARE PER LA SUA GENTILEZZA nei miei riguardi, che mi riserva sempre piacevolissime sorprese...
Zebretta, questa è per te! 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

stampa il post

Print Friendly and PDF